S.C. Cesano Maderno: un esaltante week end pasquale

Pubblicato 2 Aprile 2024 | Strada

Weekend impegnativo per la formazione femminile di Giuseppe Fontana, ma sicuramente ricco di soddisfazioni. Il team ha preso parte a due competizioni in due regioni differenti nell’arco di 24 ore conquistando numerosi piazzamenti e 4 podi. La domenica di Pasqua ha visto le ragazze cesanesi prendere parte alla prima prova del Trofeo Rosa interregionale a Ponte a Egola (PI) nel tradizionale circuito pianeggiante di circa 2 km da ripetere 10 volte le esordienti e 20 le allieve. Per le donne esordienti al via 74 atlete tra cui le portacolori cesanesi Nicole Bracco, Ingrid Corno, Giulia Lombardi, Irene Pancheri, Martina Pianta e Vittoria Vitillo. Gara che vede subito il gruppo sfaldarsi in più parti a causa di numerosi allunghi, quello decisivo viene lanciato da un’atleta al primo anno di categoria Sveva Bertolucci (GS Capannori) che macina secondi fondamentali sulla testa della corsa. L’atleta piemontese in maglia cesanese Nicole Bracco, anche lei al primo anno in categoria, tenta la rimonta uscendo dal gruppo ma ormai il divario è sufficiente per permettere all’atleta toscana l’arrivo in solitaria. Riassorbita dal gruppo nelle due tornate finali, Nicole Bracco si unisce alle compagne Martina Pianta, Irene Pancheri e Giulia Lombardi nella testa della corsa per prepararsi al lancio della volata finale che vede infine conquistare il secondo posto assoluto alla piemontese, seguita da Martina Pianta al 4º tra le donne esordienti 1º anno e Giulia Lombardi al 5º tra le donne esordienti 2º anno.

Ottima la prova anche delle allieve cesanesi dirette da Guido Roncolato. La gara si accende sin dai primi giri con attacchi e contrattacchi che permettono così la formazione di un drappello di atlete di testa tra cui l’atleta del torrazzo Vivienne Cassata. L’accordo tra le fuggitive non è tale da rimanere unite, e una delle atlete allunga il passo e marcia in solitaria verso lo striscione d’arrivo. Alle sue spalle la cesanese Vivienne Cassata conquista il primo podio stagionale da allieva tagliando il traguardo al terzo posto, mentre la compagna di squadra Giulia Costa Staricco uscita anche lei in avanscoperta nella seconda metà di gara conclude la prova al 5º, una buona prova di squadra per tutte le ragazze del torrazzo.

E cambiato giorno, la formazione di patron Giuseppe Fontana cambia regione, si lascia la Toscana e ci si dirige in Emilia Romagna a San Mauro Pascoli (FC) per la seconda prova del Trofeo Rosa interregionale. Anche in questo caso si tratta di un percorso pianeggiante di circa 4 km caratterizzato da un finale tortuoso prima dell‘imbocco del cavalcavia che lancia il gruppo verso il traguardo. Le donne esordienti al via sono una sessantina e il gruppo procede regolare, assottigliandosi tornata dopo tornata con la cesanese Martina Pianta che a causa di una caduta viene ritardata dalla testa della corsa e termina la gara all’inseguimento del plotone con la compagna di squadra Vittoria Vitillo seguite da Ingrid Corno, mentre l’atleta bresciana in maglia cesano Irene Pancheri al secondo anno di categoria con un decisivo allungo si prende di forza il traguardo volante di metà gara.

Il finale vede il gruppo procedere nervosamente nell’ultima tornata con tre cesanesi che militano nella testa della corsa: le secondo anno Giulia Lombardi e Irene Pancheri, e tra loro la piemontese primo anno Nicole Bracco. La coordinazione tra le tre fa sì che è proprio Nicole Bracco a lanciarsi per prima dal cavalcavia e vincere la gara di giornata di categoria, alle sue spalle la compagna di squadra Giulia Lombardi deve arrendersi solo al fotofinish e chiude sul terzo gradino del podio e secondo posto tra le donne esordienti secondo anno. Gara diversa e più nervosa per le donne allieve che devono far i conti con la pioggia e il forte vento. Il gruppo procede a sobbalzi a causa dei continui attacchi che però vengono gestiti e riassorbiti nel giro di qualche chilometro, mentre le atlete coinvolte in ritardi dalle cadute come le cesanesi Letizia Parini e Giulia Beretta riescono a rientrare nelle retrovie del plotone.

L’attacco decisivo viene lanciato negli ultimi due giri da 5 atlete che si avvantaggiano sul gruppo di testa tra cui la portacolori del torrazzo Carlotta Ronchi, che conquista così il primo piazzamento tra le donne allieve chiudendo la difficile gara al 5º posto. Alle sue spalle la compagna di squadra Giulia Costa Staricco sprinta nel gruppo inseguitore e conquista il 10º posto in classifica. Un weekend ricco di soddisfazioni per il direttore sportivo Guido Roncolato che torna con un buon bottino dal weekend pasquale e ottime sensazioni per il futuro. I prossimi appuntamenti vedranno le ragazze del torrazzo nuovamente in gara la prossima domenica in Veneto, a Bovolone (VR). (Foto di Fabrizio Cassata, tratta da Comunicato Stampa)

Deborah Rigamonti – Responsabile Stampa e Social Media S.C. Cesano Maderno ASD

Comments are closed.