UAE Team ADQ: la polacca Dominika Wlodarczyk sfiora la vittoria in Australia

Pubblicato 27 Gennaio 2024 | Strada

Nel giorno del suo 23esimo compleanno la polacca Dominika Wlodarczyk si regala la maglia di leader dell’UCI Women’s WorldTour. Un risultato straordinario per questa giovane atleta di UAE Team ADQ che ha debuttato in questo nuovo anno nelle competizioni di massimo livello e dopo il quinto posto nella tappa regina e nella classifica finale del Santos Tour Down Under, oggi ha chiuso al secondo posto la Deakin University Elite Women’s Road Race, altra gara del calendario UCI Women’s WorldTour.

Ancora una volta grande prestazione di squadra di UAE Team ADQ. Safiya Alsayegh, Anastasia Carbonari, Eugenia Bujak e Mikayla Harvey, hanno lavorato e contribuito a chiudere il gap del gruppo sulla fuga di giornata, ripresa a poco meno di 30 chilometri dall’arrivo. La gara è stata molto impegnativa, 143 chilometri affrontati ad un ritmo molto alto. La corsa si è poi accesa nei due giri finali del circuito di Geelong con il doppio passaggio sulla salita di Challambra Crescent. Sono rimaste davanti una ventina di atlete con le nostre Sofia Bertizzolo – vincitrice tre giorni fa delle Geelong Classic – e Dominika Wlodarczyk.

Prima un attacco di Cordon-Ragot in pianura e poi soprattutto di Ludwig, sull’ultima salita, hanno fatto ulteriore selezione. Dopo l’azione solitaria della danese Cecilie Uttrup Ludwig (FDJ-Suez), con la Bertizzolo che ha pagato un po’ di fatica, è stata brava a riportarsi sulla testa della corsa proprio Dominika Wlodarczyk in compagnia della giovane olandese Rosita Reijnhout (Team Visma | Lease a Bike). A 5 chilometri dall’arrivo sono quindi in tre a comandare la corsa. Poco dopo la Reijnhout forza un nuovo attacco solitario. Guadagna qualcosa. Wlodarczyk e Ludwig dopo un po’ di studio, trovano un accordo per provare a chiudere il gap, ma è ormai troppo tardi. Arrivano ad una manciata di centimetri dal traguardo. Vince la gara l’olandese Reijnhout e Dominika Wlodarczyk vince lo sprint per il secondo posto sull’esperta Cecilie Uttrup Ludwig. Un secondo posto di grande valore per Dominika Wlodarczyk che le regala anche la soddisfazione di indossare per la prima volta nella sua vita la maglia fucsia di leader della classifica UCI Women’s WorldTour.

Ecco le parole dell’atleta polacca: “Ottenere il secondo posto nella mia seconda gara WorldTour della vita mi sembra un sogno. Mi sono certamente fatta un ottimo regalo di compleanno”, sorride. “Ma so di aver commesso un errore che potrebbe essermi costato la vittoria”. Ammette criticamente. Poi Dominika aggiunge: “Sono venuta in Australia insicura di me stessa e delle mie capacità, volevo aiutare la squadra ad ottenere un buon risultato, ma non mi aspettavo, nemmeno nei miei sogni, di essere io a lottare per la vittoria. Ho trascorso qui uno dei mesi più belli della mia vita, grazie a tutte le persone presenti dello staff e le compagne di squadra che mi hanno fatto sentire subito parte di questa squadra. Tutto il team ha fatto un lavoro fantastico per me oggi, quindi da un lato sono felice per il podio, ma dall’altro so che potevamo meritare di più. E spero che nel prossimo futuro lo dimostreremo”. (Photo Credits: Sprint Cycling Agency, tratta da Comunicato Stampa)

Giorgio Torre – Press and PR Officer For UAE Team ADQ

Comments are closed.