“Campionati Italiani Ciclocross”: successo di Valentina Corvi nella gara under 23

Pubblicato 14 Gennaio 2024 | Ciclocross / MTB

Più forte dell’influenza, già in palla nonostante le sole cinque gare stagionali disputate e più esperta di quanto non facciano pensare i suoi 18 anni. Sono stati questi gli ingredienti che hanno permesso alla valtellinese Valentina Corvi di vincere il titolo italiano di ciclocross tra le Under 23 e di regalare alla sua squadra, nonché sodalizio organizzatore della rassegna tricolore 2024, la sdeconda maglia tricolore dopo quella conquistata dalla junior Elisa Ferri. La portacolori della FAS Airport Services – Guerciotti – Premac, al suo primo anno in categoria e lasciatasi alle spalle solo cinque giorni fa un malanno di stagione, ha tagliato per prima il traguardo di Cremona, precedendo di 8” la trentina Giada Borghesi (Team LaPierre Trentino Alè) e di 1’ e 12” la torinese Carlotta Borello (DP66): entrambe le atlete piazzate sono classe 2002, quindi all’ultimo anno in categoria.

«Nonostante l’influenza sapevo di avere una discreta condizione e, essendo questo l’italiano organizzato dal mio team, ci tenevo a fare bene», ammette Valentina Corvi, al suo terzo titolo italiano di specialità dopo quelli di Schio 2020 e Ostia Antica 2022. «Credo di essere stata brava a gestire il momento di difficoltà che ho avuto nella parte centrale della gara, non innervosendomi e continuando a tenere a tiro Giada Borghesi. Nel finale sono riuscita a rientrare sulla battistrada, riuscendo a rilanciare l’azione e vincendo la gara: un successo che voglio dedicare al team, ai miei compagni di squadra e alla mia famiglia, in particolar modo a mio nonno».

Un grande exploit quello della valtellinese, anche per merito delle due rivali che le hanno conteso il successo. A Cremona, infatti, si è vista una grande Giada Borghesi, tornata su livelli elevati dopo una stagione contraddistinta da alti e bassi; è stata proprio la trentina a lanciare il guanto di sfida, prima portando via il terzetto con Corvi e Borello e guadagnando una decina di secondi sulle inseguitrici. Nelle ultime due tornate, mentre Borello è stata costretta ad alzare il piede dall’acceleratore, davanti si è formato il tandem di testa: brava Valentina Corvi ad accelerare non appena tornata nella scia della trentina, meritandosi così un arrivo in parata e l’abbraccio Paolo e Alessandro Guerciotti dopo il traguardo. (Foto di Flaviano Ossola)

ORDINE D’ARRIVO UNDER 23 “CAMPIONATO ITALIANO CICLOCROSS” A CREMONA:
1) Corvi Valentina (FAS Airport Service-Guerciotti-Premac) in 43’28”
2) Borghesi Giada (Team Lapierre-Trentino-Alè) a 8”
3) Borello Carlotta (ASD DP66) a 1’12”
4) Costantini Romina (ASD GS Sorgente Pradipozzo) a 2’08”
5) Bramati Lucia (Ale Cycling Team) a 2’20”
6) Fontana Beatrice (Team Bosco di Orsago) a 2’39”
7) Arici Sofia (ASD GS Sorgente Pradipozzo) a 2’53”
8) Papo Alice (ASD DP66) a 3’32”
9) Zanga Marta (Beltrami TSA Tre Colli) a 3’47”
10) Santin Gaia (Team Bosco di Orsago) a 3’50”

Alessandro Brambilla – Ufficio Stampa FAS Airport Services Guerciotti Premac

Comments are closed.