“Campionati Europei su Pista” ad Apeldoorn: nove le Azzurre convocate

Pubblicato 8 Gennaio 2024 | Pista

Scatteranno mercoledì 10 gennaio, ad Apeldoorn, gli Europei Pista, il primo appuntamento per la Nazionale in una stagione agonistica che si annuncia lunga ed impegnativa, con le Olimpiadi ad agosto e i Mondiali ad ottobre. Sul tondino del centro olandese sono attesi 292 atleti, 123 donne e 169 uomini, provenienti da 25 paesi; in palio 22 titoli (11 per genere). L’appuntamento è una delle ultime occasioni per conquistare punti ai fini del ranking olimpico, che si chiuderà dopo le prove di Coppa del Mondo, a metà aprile. In questa ottica, l’Italia è ben posizionata per quanto riguarda l’endurance, nelle prime posizioni con i rispettivi quartetti. Per quanto riguarda il settore della velocità, il 12° posto nel ranking del Team Sprint attualmente ci vede fuori (passano i primi 8 team) ma, come ha ricordato lo stesso tecnico di specialità Ivan Quaranta “al mondiale abbiamo fatto il decimo tempo a un decimo dall’ottava. Mancano ancora quattro prove. Dobbiamo crederci fino in fondo.”

Cosa attenderci da questi Europei lo racconta Marco Villa: “Mi aspetto delle buone prove. Va considerato che siamo a gennaio, vedo attorno a noi delle Nazioni che arrivano da Campionati Nazionali e da gare interne, noi ci arriviamo come prima gara dell’anno e la condizione del gruppo è ancora da valutare. Abbiamo fatto un buon fondo su strada e dei buoni allenamenti a Montichiari, cercheremo di essere al top o vicino a una buona competitività. Al maschile ci sono assenze importanti, come quelle di Ganna, Viviani e Moro Manlio che sono in ritiro con le proprie squadre. Al femminile invece siamo al completo, nonostante la caduta della Balsamo della settimana scorsa, ma confido di recuperarla quasi pienamente. Stiamo lavorando in funzione delle Olimpiadi e non è facile affrettare la preparazione in vista di agosto. Ai ragazzi e alle ragazze chiedo tranquillità, considerando che la formazione che schiererò a questi Europei è solo un punto di partenza e non un punto di arrivo: qualcuno può non correre ma non è detto che non sarà più preso in considerazione.”

Ben figurare nel Continentale ha valore anche per il peso specifico dell’evento, che allinea al via tutti i migliori specialisti del tondino. Lo scorso anno, in Svizzera a Grenchen, gli Azzurri portarono a casa 3 ori, 3 argenti e 1 bronzo, con titoli nell’inseguimento a squadre, nella corsa a punti con Simone Consonni e nell’inseguimento individuale con Jonathan Milan. Entrambi saranno presenti anche in Olanda. Consonni torna in pista dopo un mondiale, quello di Glasgow, sfortunato e che l’ha visto fermarsi per un infortunio. Insieme a Milan guiderà un quartetto privo di Filippo Ganna e Manlio Moro, grandi protagonisti nella vittoria del 2023, ma forte del terzo ‘eroe’ di Tokyo, Francesco Lamon. Del gruppo endurance fanno parte anche i giovanissimi Niccolò Galli (21 anni) e Matteo Fiorin (19), reduci da una stagione scorsa esaltante nelle rispettive categorie (U23 e Juniores) oltre al veterano Michele Scartezzini.

Al completo il gruppo endurance femminile con il tecnico azzurro che avrà solo l’imbarazzo della scelta tra atlete già plurimedagliate nonostante la giovane età del calibro di Elisa Balsamo, Chiara Consonni, Martina Fidanza, Vittoria Guazzini, Letizia Paternoster e Silvia Zanardi. Per quanto riguarda il settore veloce, Miriam Vece proverà a raccogliere punti importanti in ottica Parigi 2024 (attualmente sarebbe qualificata), mentre completano il gruppo giovani come il già esperto Matteo Bianchi (22 anni), Daniele Napolitano (21 anni), Mattia Predomo (19) e Stefano Moro (26). (Foto di Flaviano Ossola)

AZZURRE CONVOCATE AI “CAMPIONATI EUROPEI DI CICLISMO SU PISTA”:
– Alzini Martina (Centro Sportivo Esercito)
– Balsamo Elisa (Lidl-Trek)
– Consonni Chiara (G.S. Fiamme Azzurre)
– Fidanza Martina (G.S. Fiamme Oro)
– Guazzini Vittoria (G.S. Fiamme Oro)
– Paternoster Letizia (G.S. Fiamme Azzurre)
– Vece Miriam (G.S. Fiamme Oro)
– Zanardi Silvia (Human Powerd Health)
– Venturelli Federica (UAE Development Team)

Comunicato Stampa a cura della F.C.I. – www.federciclismo.it

Comments are closed.