A.S.D. DP66: il resoconto dell’ultimo fine settimana di competizioni

Pubblicato 22 Gennaio 2024 | Ciclocross / MTB

Sono stati quattro i portacolori della ASD DP66 che oggi hanno tenuto in alto i colori dell’Italia nella penultima prova di Coppa del Mondo a Benidorm, in Spagna. Tutti i riflettori erano puntati sullo junior Stefano Viezzi, fresco di titolo italiano e leader della Coppa del Mondo. Il 17enne friulano, ancora una volta, si è dimostrato uno dei più forti atleti a livello internazionale, chiudendo la sua prova in sesta posizione; un piazzamento che non gli permette di difendere la prima posizione nella generale, ma che conferma la solidità del ragazzo diretto da Maurizio Tabotta: concentrandosi solo sulle prove internazionali (Coppa del Mondo ed Europeo), Viezzi ha come ruolino di marcia due vittorie, un secondo posto, due quarti posti e la sesta piazza odierna.

In gara nella stessa prova anche i due giovani compagni di squadra: Ettore Fabbro e Giacomo Serangeli, entrambi al primo anno in categoria. Il friulano Fabbro ha chiuso in 21° posizione, sesto tra i ragazzi classe 2007, migliorando nettamente la prestazione di Namur. Meno fortunata la giornata dell’umbro Giacomo Serangeli, che ha concluso in 32° posizione la sua terza apparizione in Coppa del Mondo. L’ultima azzurra della DP66 in gara è stata Carlotta Borello, che nella prova riservata alle Donne Open ha chiuso in 27° posizione, decima tra le Under 23. L’atleta classe 2002 torna in una top 10 di Coppa a distanza di un anno dalla trasferta di Benidorm 2023.

In Italia sono stati tre i campi gara da monitorare, soprattutto in chiave giovanile, visto che tra una settimana a Castelletto di Serravalle si disputeranno i Campionati Italiani per Esordienti e Allievi. A Brembate, in provincia di Bergamo, la junior Giulia Zambelli e l’allieva Sara Peruta si sono imposte nel 1° Nulli – Guber Vittoria CX, ultimo atto del Circuito Lombardia di Ciclocross. Successo tra le allieve anche a Cordignano, in provincia di Treviso, dove l’atleta classe 2008 Carlotta Petris ha vinto la prova precedendo la campionessa italiana Nicole Righetto (classe 2009) e la coetanea Nicole Canzian.

All’ultima prova del Trofeo Triveneto hanno preso parte anche gli esordienti Alessio Borile e Luca Montagner, che hanno concluso la prova in terza e nona posizione. In gara anche il rientrante Tommaso Cafueri, che dopo l’influenza che gli ha impedito di partecipare all’Italiano di Cremona, ha chiuso in sesta piazza la gara degli Open, secondo tra gli atleti della categoria Under 23. A Mappano, infine, si è chiusa la Coppa Piemonte Ciclocross, gara che ha visto salire sul gradino più alto del podio l’allievo Nicola Cerame, novarese al primo anno in maglia DP66. Questi giovani atleti, come anticipato, la settimana prossima vivranno un weekend indimenticabile partecipando ai Campionati Italiani giovanili di specialità: il programma tricolore inizierà nella giornata di sabato 27 con il Team Relay, mentre domenica 28 si assegneranno le otto maglie individuali. (Foto di Flaviano Ossola)

Ufficio stampa ASD DP66

Comments are closed.