Due gare internazionali per Eva Lechner dopo il sesto centro stagionale

Pubblicato 7 Dicembre 2023 | Ciclocross / MTB

A Casalecchio di Reno, nel Bolognese, Eva Lechner ha firmato domenica la sesta vittoria stagionale nel ciclocross. Nel prossimo fine settimana la portacolori della Ale Cycling Team di Modena affronterà due test molto importanti e difficili confrontandosi con le migliori atlete italiane e internazionali. Domani, venerdì 8 dicembre, la bolzanina sarà al via del “21° Ciclocross Internazionale del Ponte”, quarta e penultima prova del “Master Cross Selle SMP” che si disputa a Borgo Barattin di Faè di Oderzo nel Trevigiano. Domenica 10 dicembre la trentottenne pluricampionessa sarà al via della tappa italiana di Coppa del Mondo di ciclocross che si consumerà in Trentino, a Vermiglio in Val di Sole. In Veneto ci saranno tutte le migliori italiane come Sara Casasola, Rebecca Gariboldi, Francesca Baroni e Valentina Corvi; in Trentino domenica ci sarà il gotha del ciclocross mondiale.

“A Faè di Oderzo è una gara di ottimo livello – riflette Eva Lechner -, il percorso è stato leggermente modificato in quanto hanno tolto qualche rettilineo e c’è qualche piccolo fosso in più. Sono già sul percorso e ho visto che c’è quel fango che si attacca alla bici e quindi bisogna stare attenti e saper ben guidare, cosa che mi piace molto. Bisognerà anche vedere se domani in gara, o prima, ci sarà la pioggia: questo potrebbe cambiare un po’ le cose. Domenica in Val di Sole sul percorso c’è la neve e quindi sarà sicuramente una gara molto dispendiosa, il tracciato di gara è già impegnativo per sue caratteristiche, con la neve diventa ancora più duro. Io sto vivendo un buon momento di forma, ma è da capire qual è la condizione di chi gareggia sempre in Coppa del Mondo e di conseguenza è al massimo livello. Come sempre voglio, e spero, di dare il massimo, lotterò con tutte le mie forze per ottenere i migliori piazzamenti possibili, e soprattutto spero come sempre anche di divertirmi”. (Foto di Flaviano Ossola)

Valerio Zeccato – Ufficio Stampa

Comments are closed.