“Giro d’Italia Ciclocross”: verso il finale di San Colombano Certenoli (GE)

Pubblicato 22 Novembre 2023 | Ciclocross / MTB

Alcuni degli arrivi della quinta tappa si sono conclusi allo sprint, mentre per molte classifiche generali le distanze sono davvero esigue, quasi un giro di ruota: è così che il Giro d’Italia Ciclocross lascia il Piemonte e si presenta alla vigilia dell’ultima tappa. E con la spinta della volata si scollina e ci si fionda in discesa verso il mar Ligure, non tanto per rilassarsi nelle acque cristalline, che in fondo da San Colombano Certenoli non si vedono ancora, ma per contendersi il terzo Gran Premio Valfontanabuona, la chiusura internazionale del Giro d’Italia Ciclocross, gara di classe UCI C.2, che il 26 novembre assegnerà le maglie rosa definitive della quindicesima edizione. A ospitare la chiusura, che ha avuto il privilegio assoluto di essere presentata in anteprima a Roma, nella sala Caduti di Nassirya del Senato della Repubblica, è il Team Valfontanabuona, nuovo nel novero del GIC ma subito in sintonia con la famiglia ASD Romano Scotti. Non affatto sarà una passeggiata per gli atleti, la maggior parte delle classifiche è ancora aperta e le possibilità di passerella sono ridotte al minimo. Perchè si sa, la Maglia Rosa non arriva per caso! Al fianco del Team Valfontanabuona non mancherà, come sempre, il supporto dell’ASD Romano Scotti.

Per il Giro d’Italia Ciclocross è un’occasione davvero speciale: oltre a sbarcare il Liguria per la prima volta in 15 anni di storia, l’accoglienza è di quelle altisonanti, con il patrocinio di Regione Liguria, Città Metropolitana Genova, Camera di Commercio Genova e Comune di San Colombano Certenoli. È febbrile in questi giorni l’attività del team Valfontanabuona, coordinato da Roberto Portunato: basti pensare che il percorso è già in larga parte allestito e le strutture mobili sono già al loro posto, mentre da diversi giorni i mezzi con livrea pubblicitaria dedicata alla tappa girano per la provincia di Genova.

Le aspettative sono dunque molto alte e gli atleti non le deluderanno, anche perché ci si gioca la maglia rosa definitiva della 15esima edizione! Lo sa bene Simona Ferro, assessore allo sport di Regione Liguria e madrina del Giro d’Italia Ciclocross 2023: «L’inserimento della gara e della premiazione finale con l’assegnazione della maglia rosa nell’ultima delle sei tappe del quindicesimo Giro d’Italia di Ciclocross è un grandissimo successo a dimostrazione che il Gran Premio Fontanabuona è entrato a pieno titolo tra i grandi eventi non solo della Liguria ma dell’intero Paese. Una manifestazione che coinvolge l’intero territorio sia per la valida organizzazione ma anche perché attira i migliori specialisti del ciclocross nazionale e internazionale. È sempre bello vedere quanta passione e dedizione c’è dietro l’organizzazione di eventi prestigiosi come questo, che non sono solo ricchi dal punto di vista sportivo, atletico e tecnico ma offrono alla valle anche grande risonanza e le permettono di vivere una grande giornata di sport. Regione Liguria attraverso il mio assessorato è da tempo impegnata in un percorso virtuoso di investimenti nel mondo sportivo rendendolo uno straordinario partner promozionale del nostro territorio».

Il programma di San Colombano non prevede solo gare: il sabato sarà davvero un giorno speciale, con la serata di gala e l’assegnazione del Premio Fontanino a una eccellenza del ciclocross italiano del passato. Dalle 15 alle 17 sarà aperta la segreteria di gara, presso il Royal Mep Club e subito a seguire, nella stessa sede, si terrà la riunione tecnica (17:30) e la conferenza stampa di presentazione della tappa (18:00). Alle ore 19:30 un aperitivo in rosa preparato e servito dagli allievi del locale istituto alberghiero accoglierà gli ospiti del premio Fontanino, il cui inizio è previsto alle ore 20:00. Al termine apericena per tutti. (Foto tratta da Comunicato Stampa)

Ufficio Stampa A.S.D. Romano Scotti

Comments are closed.