Brunello Fanini piange la scomparsa dell’amata moglie Giulietta

Pubblicato 19 Novembre 2023 | Notizie varie

Una triste notizia ha reso nera questa domenica di metà novembre. Dopo una lunga malattia è infatti morta Giulietta Martinelli nei Fanini, moglie di Brunello, patron del Giro della Toscana Internazionale femminile e uno dei personaggi più conosciuti al mondo nell’ambito del ciclismo rosa. Giulietta, 74 anni, era molto conosciuta sia per la sua attività imprenditoriale (da sempre colonna portante del “Mercatino Fanini” di Lunata), sia per il suo impegno verso il ciclismo in generale e quello al femminile in particolare. Era apprezzata tantissimo soprattutto per la sua grande disponibilità e affabilità nei confronti della gente. A questo proposito basta pensare che a pochissime ore dalla sua scomparsa nella piana di Lucca già tutti sapevano cosa era accaduto; in molti si erano addirittura incamminati verso l’abitazione per porgere le condoglianze ai familiari e farle così un ultimo saluto.

Colonna portante del Mercatino ma anche pilastro del Giro della Toscana organizzato dal marito in memoria della figlia Michela. Giulietta, infatti, era un vero e proprio punto di riferimento dei collaboratori della manifestazione con i quali, finché ha potuto, ha operato a stretto contatto, senza risparmiarsi. La reciproca simpatia e disponibilità verso le cicliste (non necessariamente della squadra di Brunello) l’avevano eletta un po’ come la “mamma” di tutte le atlete. Chi passava da Lunata non poteva non fermarsi per un saluto. “Dalla vita ho ricevuto tante cose belle – ha detto Brunello Fanini, nascondendo per un attimo il suo grande dolore – ma anche due immani tragedie: la perdita di una figlia (Michela a soli 21 anni) e ora dell’amata Giulietta. Penso di essere in debito con la fortuna”.

A cercare di consolare Brunello e i figli Daniela e Piero sono arrivati i suoi fratelli Ivano (uno dei big del ciclismo al maschile) e Pietro, anche lui molto conosciuto nell’ambiente. I funerali si svolgeranno martedì prossimo (21 novembre) alle 15 nella Chiesa “SS Vergine dei Dolori” di Segromigno Piano (Lu). La salma si trova esposta nell’abitazione di Camigliano (LU), in via dei Bevilacqua 5. Al termine della funzione Giulietta riposerà nella cappella di famiglia a fianco dell’indimenticata figlia Michela.

Maurizio Tintori – Ufficio Stampa Giro della Toscana

Comments are closed.