Trinx Factory Team: il resoconto delle ultime competizioni

Pubblicato 12 Ottobre 2023 | Ciclocross / MTB

Mentre la ciclocrossiste Lucia Bramati ed Eva Lechner hanno iniziato la stagione invernale partecipando alle prime due tappe del Giro d’Italia Ciclocross, circuito che vede Bramati in maglia rosa nella categorie Donne Open, nemmeno i bikers del Trinx Factory Team sono rimasti fermi ai box. Grazie al successo nel campionato italiano Endurance, domenica 8 ottobre Cristian Bernardi ha potuto partecipare al Campionato del Mondo Gravel, specialità in cui il 21enne di Pederobba ha fatto il suo debutto agonistico. Al termine dei 169 km dal lago Le Bandie a Pieve di Soligo, l’atleta diretto da Luca Bramati ha chiuso la prova in 89° posizione, tagliando il traguardo in 5 ore e 35 minuti. «La gara più dura di quest’anno ma anche quella che mi sono goduto di più», ha spiegato l’atleta trevigiano. «Essendo sui sentieri di casa, soprattutto nel finale di gara c’era una marea di appassionati e tifosi; un bagno di folla che ha alleviato la fatica».

Da un punto di vista tecnico, la selezione si è fatta soprattutto nella prima parte di gara. «A prescindere dalle salite, che sono iniziate dopo 30 km, a scremare il gruppo è stata l’alta velocità: abbiamo fatto la prima ora e mezza a tutta, tanto che ho dovuto mollare il gruppo in cui mi ero inserito proseguendo vento in faccia del mio passo. Alla fine ho recuperato qualche posizione, saltando gli atleti che hanno pagato la distanza». Al 97° km, al secondo passaggio a Pieve di Soligo, Cristian era in 112° posizione; un’ora più tardi, all’altezza del terzo riferimento cronometrico a Colbertaldo, l’atleta del Trinx Factory Team era risalito in 98° posizione, per poi chiudere in 89° piazza a Pieve di Soligo. «Insomma un bel modo per debuttare in una specialità nuova e che è sicuramente in crescita e, d’altro canto, chiudere questa stagione in cui ha avuto modo di partecipare anche agli Europei di Anadia e ai Mondiali di Glasgow», ha chiosato Bernardi.

Altra esperienza sulle lunghe distanze invece per Giorgia Marchet, che ha partecipato, vincendo, alla Lignano Bike Marathon: al termine dei 60 km in programma, la 25enne di Feltre si è lasciata alle spalle l’austriaca Nina Mosser, staccata di nove minuti, e Antonia Berto. Si tratta del secondo successo individuale in questa specialità per la bellunese che, dopo aver vinto in coppia con Eva Lechner la Pedalonga, aveva primeggiato anche alla Mythos Primiero Dolomiti. «Nei prossimi dieci giorni tornerò però a concentrarmi sul crosso country olimpico», spiega Giorgia Marchet. «Domenica correrò l’XCO Losinj in Croazia, gara internazionale di classe C2. Poi mi sposterò in Grecia per disputare la terza, la quarta e la quinta prova della Sparta Mtb Race, prove di classe C1 e che rappresenteranno le mie ultime uscite agonistiche del 2023». Anche la slovena Vita Movrin sarà in gara domenica in Croazia. Per la 23enne, che quest’anno ha partecipato a cinque prove di Coppa del Mondo, agli Europei e ai Mondiali, la gara di Losinj sarà l’ultimo impegno stagionale. (Foto di Maxime Schmid, tratta da Comunicato Stampa)

Trinx Factory Team Press Office

Comments are closed.