FAS Airport Services – Guerciotti – Premac: Casasola vince a Brugherio (MB)

Pubblicato 28 Ottobre 2023 | Ciclocross / MTB

Sara Casasola in questo scorcio di stagione è infallibile. Oggi a Brugherio ha ottenuto la quarta vittoria consecutiva nell’inizio di stagione crossistica 2023-24. Al Parco del Lago Increa di Brugherio, a pochi chilometri da Milano, la friulana classe 1999 si è aggiudicata la prova del Master Ciclocross Smp regalando alla Fas Airport Services Guerciotti Premac una gioia bellissima. La signorina Casasola che è altresì brava nelle competizione su strada nel cross di Brugherio ha preceduto la brianzola Rebecca Gariboldi giunta a 30”, terza Eva Lechner a 1’05”, quarta Lucia Bramati a 1’07”. “Sara ha vinto in scioltezza – spiega Vito Di Tano, diesse Fas Airport Services Guerciotti Premac – perché domani, 29 ottobre, parteciperà alla prova di Coppa del Mondo a Maasmechelen, in Belgio. E così qui a Brugherio è stata brava ad acquisire 10” di vantaggio al primo giro, che sono diventati 20” al secondo e 30” al terzo. A quel punto le ho detto di pedalare con regolarità gestendosi. La sua è una bella vittoria”. Prima di trionfare a Brugherio la Casasola si era imposta a Osoppo (prova Giro d’Italia), Steinmaur e Schneisingen (prova di Swiss Cup). Da notare che Sara a Brugherio aveva festeggiato la vittoria pure nel 2022.

Oggi a Brugherio la squadra del presidente Paolo Guerciotti ha recitato un ruolo di primo piano anche con 2 atlete juniores. L’albanese Nelia Kabetaj, da quest’anno vessillifera di Guerciotti, è giunta seconda, e terza Elisa Ferri. IL successo è andato a Giada Martinoli. Da notare che per lunghi tratti ha guidato la competizione delle ragazze juniores la bresciana Arianna Bianchi. “Purtroppo Arianna è caduta – spiega Di Tano – e precauzionalmente l’abbiamo fermata. Aveva picchiato un ginocchio”. Nella gara open maschile la Fas Airport Services Guerciotti Premac ha ottenuto il terzo posto grazie a Gioele Bertolini. Si è imposto il Campione nazionale di Svizzera Timon Ruegg davanti a Filippo Fontana, classificato a 28”.

Durante l’ultimo giro Bertolini si è sbarazzato della compagnia di Marek Konwa, Campione di Polonia, garantendosi il podio a 51” di ritardo dall’elvetico vincitore, mentre Konwa ha chiuso a 1’03”. “Bertolini – dice Di Tano – è andato forte tuttavia come spesso gli accade è partito male. Inizialmente senza incidenti meccanici o cadute ha perso troppe posizioni. Ha impiegato metà corsa per recuperare e quando si è affacciato nelle prime posizioni Ruegg e Fontana avevano già un vantaggio consistente. E’ stato efficace nel salvare il podio pur pensando anche alla fatica di domani in Coppa del Mondo”. Nella corsa riservata agli juniores maschi il migliore dei boys Fas Airport Services Guerciotti Premac è stato l’umbro Mattia Proietti Gagliardoni, sesto classificato. Mattia è alle prime settimane d’attività nel ciclocross come junior, essendo nato nel 2007. L’umbro ha varcato il traguardo a 1’18” dal vincitore Stefano Viezzi, secondo l’elvetico Sven Sommer a 8”, terzo a 32” Mattia Agostinacchio, quarto a 44” Lorenzo De Longhi, quinto a 56” Nicolas Halter a 56”. Quella di Proietti Gagliardoni è stata dunque una prestazione onorevole al laghetto Increa. (Foto di Flaviano Ossola)

Alessandro Brambilla – Ufficio Stampa FAS Airport Services Guerciotti Premac

Comments are closed.