“Campionati del Mondo Gravel”: 112 atlete iscritte con tante campionesse

Pubblicato 4 Ottobre 2023 | Ciclocross / MTB

La provincia di Treviso tra pochi giorni si colorerà con le maglie delle nazionali provenienti da tutto il mondo. Il Mondiale Gravel UCI attirerà un parterre di primo livello, e tutti gli appassionati potranno godere di uno spettacolo unico, contornato dalle colline patrimonio dell’UNESCO. Nella gara femminile, che si terrà il 7 ottobre, tutti gli occhi saranno puntati su Lorena Wiebes, incoronata Campionessa Europea Donne Elite in terra belga-fiamminga il 1° ottobre. Già detentrice della maglia di campionessa europea, sarà pronta a lottare per la maglia iridata, sperando di surclassare la campionessa del mondo UCI in carica Pauline Ferrand-Prévot, che ha saltato i Campionati europei dello scorso fine settimana per malattia.

L’AMORE PER IL GRAVEL DI ELENA CECCHINI – Tra le protagoniste al Campionato Europeo corso domenica 1 ottobre ad Oud-Heverlee c’era anche Elena Cecchini: che ha conquistato la medaglia di bronzo alle spalle della compagna di squadra Lorena Wiebes. Per l’atleta di Udine il gravel ha rappresentato una bella novità. “Quella in Belgio – afferma Cecchini – è stata una prima esperienza davvero divertente, quello che mi aspetto nel weekend del 7-8 ottobre è una vera e propria festa. La gara sarà durissima, perché il percorso è molto impegnativo e selettivo, molto simile a quella che può essere una tappa di montagna. Per le mie caratteristiche potrebbe diventare un percorso troppo duro, ma sono contenta di partecipare e di aiutare le mie mie compagne. Correre un mondiale in Italia è sempre motivo di grande orgoglio, come lo è indossare la maglia azzurra e non vedo l’ora di correre”. “Il gravel l’ho scoperto di recente – continua Cecchini – e me ne sono innamorata subito. Penso che anche dal punto di vista degli allenamenti sia una disciplina utile che può portare tanti benefici. Come gesto atletico è molto simile a quello che si fa su strada, in più ci si può allenare in mezzo alla natura, lontani dal traffico e dallo stress delle macchine”.

LA PRIMA DI REALINI – Un’altra esordiente nel mondo delle gare gravel è Gaia Realini, atleta della Lidl-Trek. La giovane pescarese ha un palmares di primo piano nel mondo del ciclocross e si tuffa in questa nuova esperienza con la curiosità di chi ama sporcare le ruote di fango. “Quando il CT della nazionale Daniele Pontoni – spiega Realini – mi ha chiesto di far parte della nazionale ho subito colto l’occasione al volo. Sarà una bellissima esperienza, una cosa nuova in una disciplina nata da poco alla quale mi sto approcciando proprio in questi giorni. Si tratta di un mix tra strada e fuoristrada, quindi dovrò essere brava a sfruttare le qualità di queste due discipline a mio favore. L’abilità di guida del ciclocross mi tornerà sicuramente utile, così come l’abitudine ai lunghi sforzi che ho allenato in queste stagioni di gare su strada. Il percorso sarà molto duro, con 140 Km e ben 1600 metri di dislivello, ma questo non mi spaventa, la cosa importante sarà gestire al meglio le energie”.

SD WORX PADRONA – I nomi di spicco non mancheranno di certo a questa seconda edizione del Campionato del Mondo Gravel UCI. La SD Worx, dopo aver fatto incetta di vittorie su strada, ben più di 60, proverà a trasportare il suo strapotere anche nel mondo del gravel. Oltre alla campionessa europea Lorena Wiebes scenderà in campo anche Demi Vollering che solamente nel 2023 ha vinto: Strade Bianche Donne, Amstel Gold Race Ladies Edition, Flèche Wallonne Féminine e Liège-Bastogne-Liège Féminines. L’olandese ha fatto incetta di vittorie anche nelle corse a tappe, con Vuelta a Burgos Feminas, Tour de Romandie Féminin e l’ultima edizione del Tour de France Femmes Avec Zwift. Da tenere d’occhio anche Kasia Niewiadoma del team Canyon//SRAM Racing, che quest’anno ha conquistato diversi podi dell’UCI Women’s WorldTour, tra cui il terzo posto al Tour de France Femmes avec Zwift. A Treviso, però, ci saranno anche i volti noti del fuoristrada, su tutti spicca il nome di Sanne Cant. A lei si aggiungono Emma Norsgaard, Ashleigh Moolman-Pasio, la campionessa nazionale austriaca gravel Sabine Sommer e le italiane: Silvia Persico e Barbara Guarischi. (Foto di Flaviano Ossola)

START LIST ELITE “CAMPIONATI DEL MONDO GRAVEL”:
1 – Pauline Ferrand-Prevot FRA
2 – Demi Vollering NED
3 – Lorena Wiebes NED
4 – Silvia Persico ITA
5 – Jade Treffeisen GER
6 – Tessa Neefjes NED
7 – Katarzyna Niewiadoma POL
8 – Tiffany Cromwell AUS
9 – Riejanne Markus NED
10 – Gaia Realini ITA
11 – Carolin Schiff GER
12 – Rosa Klöser GER
13 – Soraya Paladin ITA
14 – Sofia Bertizzolo ITA
15 – Svenja Betz GER
16 – Irina Lützelschwab SUI
17 – Pauliena Rooijakkers NED
18 – Marthe Truyen BEL
19 – Barbara Guarischi ITA
20 – Heidi Franz USA
21 – Letizia Borghesi ITA
22 – Noa Jansen NED
23 – Sofia Gomez Villafane ARG
24 – Cédrine Kerbaol FRA
25 – Janine Schneider GER
26 – Sanne Cant BEL
27 – Yara Kastelijn NED
28 – Rasa Leleivyte LTU
29 – Emma Cecilie Norsgaard Bjerg DEN
30 – Xan Crees GBR
31 – Niamh Fisher-Black NZL
32 – Hanna Johansson SWE
33 – Simone Boilard CAN
34 – Amelia Mitchell GBR
35 – Darcie Richards AUS
36 – Danielle Shrosbree GBR
37 – Cassia Boglio AUS
38 – Clara Lundmark SWE
39 – Karol-Ann Canuel CAN
40 – Debora Piana ITA
41 – Crystal Anthony USA
42 – Annabel Fisher GBR
43 – Jane Barr GBR
44 – Giada Borghesi ITA
45 – Merili Sirvel EST
46 – Marta Romeu Solaz ESP
47 – Sabrina Stultiens NED
48 – Caroline Livesey GBR
49 – Karolina Migon POL
50 – Ella Bloor AUS
51 – Hayley Simmonds GBR
52 – Ashild Tovsrud NOR
53 – Maaike Coljé NED
54 – Valentina Picca ITA
55 – Chloé Schoenenberger FRA
56 – Lija Laizane LAT
57 – Femke De Vries NED
58 – Femke Gort NED
59 – Nele Laing GER
60 – Elisabeth Ebras EST
61 – Finja Smekal GER
62 – Jana Gigele AUT
63 – Viktoriia Bondarenko UKR
64 – Eva Buurman NED
65 – Danielle Hinds BAR
66 – Klara Sofie Skovgård Hansen DEN
67 – Josie Knight GBR
68 – Liisa Ehrberg EST
69 – Hanna Nilsson SWE
70 – Anna Sadowska POL
71 – Viltè Kriaučiūnaitė LTU
72 – Sarah Sturm USA
73 – Lieke Van Zeelst NED
74 – Helena Bieber GER
75 – Caroline Baur SUI
76 – Nele De Vos BEL
77 – Laura Lizette Sander EST
78 – Amanda Bohlin SWE
79 – Madeleine Nutt GBR
80 – Sabine Sommer AUT
81 – Sam Sandten GER
82 – Loes Sels BEL
83 – Elena Cecchini ITA
84 – Emily Newsom USA
85 – Femke Markus NED
86 – Natasha Reddy GBR
87 – Noëlle Rüetschi SUI
88 – Almudena Montalvo Pérez ESP
89 – Zahra Rezayee AFG
90 – Mie Nordlund Pedersen DEN
91 – Romana Slavinec AUT
92 – Laura Vainionpää FIN
93 – Irene Mendez Melgarejo ESP
94 – Paulien Koster NED
95 – Arezo Sarwari AFG
96 – Maisa Tuliniemi FIN
97 – Paige Onweller USA
98 – Guayente Minchot Ballarin ESP
99 – Ellen Mcdermott IRL
100 – Lexius Imonise HAI
101 – Noel Wonseca HAI
102 – Alexis Skarda USA
103 – Kyleigh Spearing USA
104 – Morgan Aguirre USA
105 – Katherine Sheridan USA
106 – Mara Fumagalli ITA
107 – Kirstine Frida Rysbjerg DEN
108 – Marie Louise Biard FRA
109 – Flavia Maria De Oliveira Paparella BRA
110 – Ursula Lindén FIN
112 – Noelle Ingold SUI

Ufficio Stampa Campionati del Mondo Gravel

Comments are closed.