“Tour du Gevaudan Occitaine Femmes”: festa azzurra con Federica Venturelli

Pubblicato 6 Maggio 2023 | Strada

Terzo trionfo nelle ultime tre gare disputate per l’azzurra Federica Venturelli, dominatrice della frazione inaugurale del “Tour du Gévaudan Occitaine Femmes”, competizione internazionale organizzata sulle strade transalpine e valevole come prova dell’U.C.I. Nations’ Cup Junior Women 2023. La forte atleta tesserata per il team Valcar – Travel & Service, che in Francia indossa la maglia della nazionale italiana diretta in ammiraglia dal CT Paolo Sangalli e dall’ex professionista Rossella Callovi, ha preceduto la padrona di casa Julie Bego (Auvergne – Rhone-Alpes), già medaglia d’argento al “Piccolo Trofeo Alfredo Binda – Valli del Verbano U.C.I. Nations’ Cup Junior Women” di Cittiglio (VA), e la vice campionessa nazionale belga contro il tempo Xaydee Van Sinaey (Team Rytger). In ‘top ten’ è finita anche la junior al primo anno di categoria Eleonora La Bella (Bft Burzoni – Vo2 Team Pink), decima, mentre la piemontese del Racconigi Cycling Team Irene Cagnazzo (Nazionale Italia) ha colto la quattordicesima piazza.

Le 155 atlete in gara, in rappresentanza di 32 formazioni tra cui le rappresentative nazionali di: Gran Bretagna, Belgio, Germania, Repubblica Ceca, Italia, Spagna, Canada, Kazakistan, Svizzera, Danimarca, Ukraina e Portogallo, si sono sfidate sulla distanza di 74 chilometri, spalmati tra Mende e le Montée Laurent Jalabert. La tappa è stata caratterizzata dalle scalate al Col de la Loubière (al Km 22,5 – 1181 m.s.l.m. – 5,1 Km di salita con pendenza media del 5,3%), per due volte alla Cote d’Aguenous (al Km 35 ed al Km 51,5 – 886 m.s.l.m. – 2,2 Km di salita con pendenza media del 5,6%) ed all’arrivo finale in vetta al Montée Laurent Jalabert (1053 m.s.l.m. – 3,2 Km di salita con pendenza media del 9,8%). Grazie a questo successo Federica Venturelli veste la maglia di leader della corsa transalpina ed è anche la migliore scalatrice. La britannica Cat Ferguson (Nazionale Gran Bretagna), quinta al traguardo, è la più forte tra le atlete al primo anno di categoria, mentre l’atleta vestita con la maglia del Team Rytger Mia Gjertsen è prima nella speciale graduatoria a punti. (Foto di Flaviano Ossola)

Servizio a cura di Flaviano Ossola

ORDINE D’ARRIVO PRIMA TAPPA “TOUR DU GEVAUDAN OCCITANIE FEMMES U.C.I. NATIONS’ CUP JUNIOR WOMEN” MENDE-MONTEE JALABERT (FRANCIA):
1) Venturelli Federica (Nazionale Italia) Km 74 in 2h18’20” alla media di 32,096 Km/h
2) Bego Julie (Auvergne-Rhone-Alpes)
3) Van Sinaey Xaydee (Team Rytger) a 10″
4) Holmgren Isabella (Doltcini Watersley) a 21″
5) Ferguson Cat (Nazionale Gran Bretagna) a 33″
6) Comte Ema (Auvergne-Rhone-Alpes)
7) Tabu Leane (Pole France Bourges) a 47″
8) Benezet-Minns Lucy (Tofauti Everyone Active Women) a 52″
9) Holmgren Ava (Doltcini Watersley) a 1’10”
10) La Bella Eleonora (BFT Burzoni – Vo2 Team Pink) a 1’14”

CLASSIFICA GENERALE “TOUR DU GEVAUDAN OCCITANIE FEMMES U.C.I. NATIONS’ CUP JUNIOR WOMEN” DOPO LA PRIMA TAPPA:
1) Venturelli Federica (Nazionale Italia) in 2h18’20”
2) Bego Julie (Auvergne-Rhone-Alpes)
3) Van Sinaey Xaydee (Team Rytger) a 10″
4) Holmgren Isabella (Doltcini Watersley) a 21″
5) Ferguson Cat (Nazionale Gran Bretagna) a 33″
6) Comte Ema (Auvergne-Rhone-Alpes)
7) Tabu Leane (Pole France Bourges) a 47″
8) Benezet-Minns Lucy (Tofauti Everyone Active Women) a 52″
9) Holmgren Ava (Doltcini Watersley) a 1’10”
10) La Bella Eleonora (BFT Burzoni – Vo2 Team Pink) a 1’14”

Comments are closed.