Selle Italia – Guerciotti – Elite: la junior Federica Venturelli brilla nel torinese

Pubblicato 29 Dicembre 2022 | Ciclocross / MTB

Il team Selle Italia – Guerciotti – Elite ha partecipato al Turin International Cross a San Francesco al Campo. La squadra diretta da Vito Di Tano nell’hinterland di Torino è stata grande protagonista soprattutto nella corsa femminile e nella maschile open. Nella competizione femminile la brianzola Rebecca Gariboldi ha conquistato il successo assoluto. Tuttavia per merito della bravissima Federica Venturelli, seconda assoluta a 24” dalla Gariboldi, il team Selle Italia – Guerciotti – Elite ha festeggiato la vittoria nella graduatoria delle juniores. Prima Reby Gariboldi, 26 anni, esperta elite, seconda Venturelli, 17, terza assoluta Carlotta Borello, 20, quarta Asia Zontone, 21. Quindi Federica ha battuto tante ragazze elite e under 23 pur essendo una teen-ager. Alla Venturelli va aggiunto il merito di aver preceduto nettamente le forti juniores Valentina Corvi e Arianna Bianchi che con lei in condizioni normali compongono l’ossatura della Nazionale.

Non è stata una partenza facile quella di Federica: “Dopo pochi metri mi sono agganciata con la ragazza che è partita accanto a me – spiega la fanciulla di San Bassano (Cremona) – e ho perso tante posizioni. Sono ripartita praticamente ultima, iniziando la rimonta. Quando dopo la rimonta mi sono affacciata nel gruppetto delle migliori la Gariboldi si era già involata”. Alle spalle della Gariboldi si è formato il nucleo di inseguitrici con Venturelli, Borello, Corvi, Zontone, Costantini. La Gariboldi è diventata imprendibile. Il rettilineo d’arrivo del cross di San Francesco al Campo era quello del noto velodromo Francone. “L’arrivo in pista – sottolinea “Fede” Venturelli – mi ha favorita. Ho sprintato bene precedendo Borello e Zontone”. La Costantini è giunta quinta a 39”, Corvi sesta a 47”. Federica è rientrata alle competizioni a Lurago d’Erba nel Ciclocross della Vigilia di Natale, vincendo pure quello. “Il 24 dicembre – aggiunge miss Venturelli – ho vinto tra le juniores , però nel finale ho accusato un leggero calo. Qui a San Francesco al Campo negli ultimi giri ho spinto di più. Ho finito in crescendo e il percorso mi è piaciuto molto”.

Con Filippo Agostinacchio 19 anni, la Selle Italia – Guerciotti – Elite ha conquistato il secondo posto assoluto nella gara open maschile. Ha trionfato Davide Toneatti, 21 anni, alfiere dell’Astana, con 10” sul valdostano della Selle Italia – Guerciotti – Elite. E l’altro vessillifero di patron Guerciotti, il pugliese Ettore Loconsolo (19 anni) ha chiuso quinto a 37” da Toneatti. “Siamo stati sfortunati – fa notare il ds Vito Di Tano – poiché in fasi cruciali Agostinacchio ha forato la gomma anteriore, Loconsolo quella posteriore. I ragazzi sono andati bene, del loro rendimento atletico sono molto soddisfatto; peccato per le forature”. Loconsolo ha dunque recuperato bene dopo il periodo di inattività dovuto a mononucleosi. La gara open si è svolta sulla distanza di 8 giri complessivi. “Ago” ha pilotato a lungo la competizione con Toneatti e il tandem era difficilmente raggiungibile. Filippo ha forato quando mancavano due giri e mezzo al termine. “Ha perso almeno 8 – 10 secondi preziosi”, puntualizza Di Tano. “Toneatti è forte – dice Agostinacchio – e ha due anni più di me, però se non foravo il successo qui a San Francesco al Campo ce lo giocavamo”. Toneatti è stato bravo a non farsi riprendere dallo scatenato valdostano. Al cross internazionale di San Francesco al Campo la Selle Italia – Guerciotti – Elite ha altresì schierato Nicholas Travella nella gara maschile juniores. Il comasco è giunto settimo. (Foto di Flaviano Ossola)

Alessandro Brambilla – Ufficio Stampa Selle Italia Guerciotti Elite

Comments are closed.