“Giro d’Italia Ciclocross”: vigilia dell’ultima tappa della corsa rosa

Pubblicato 17 Dicembre 2022 | Ciclocross / MTB

Il gran finale del 14° Giro d’Italia Ciclocross sarà, domani, un’autentica capovolta. Almeno sotto il punto di vista del calendario. Alle porte del Natale, si scende in quello che è noto per essere un paradiso estivo, ma che il GIC si propone di far scoprire anche a inizio inverno. Perché le meraviglie del parco naturale Lido di Sant’Andrea e Litorale di Punta Pizzo a Gallipoli catapultano la tappa conclusiva della corsa rosa nella Koksijde italiana, tra macchia mediterranea, sabbia cristallina, pineta insidiosa e… un mare da favola. Per il Caroli Hotels Ecoresort Le Sirenè, che il Giro d’Italia Ciclocross nel Salento ha voluto e difeso, non c’è onore più grande di fare indossare le maglie rosa conclusive nel nome di Mauro Valentini. La gara sarà anche tappa del Campionato Italiano Ciclocross per società. Un’edizione speciale, quella presentata questa sera presso la sala d’onore del Caroli Hotel Ecoresort Le Sirenè, organizzata in sinergia tra l’ASD Romano Scotti e la Scuola di Ciclismo Franco Ballerini Bari con il nome di 4° GP Caroli Hotels – Puglia Cross, godendo del patrocinio del comune di Gallipoli e del contributo della Regione Puglia, assessorato allo sport, e giungendo a meta dopo un lunghissimo ed impegnativo iter autorizzativo: il percorso di gara, disegnato tra i litorale e il Parco Protetto ha richiesto infatti particolare attenzione e un accurato rispetto di regole e prescrizioni.

UN PERCORSO TRA I COLORI DELLA NATURA – Radici, aria salmastra, insidie nel sottobosco. Dall’altra parte un prato acquitrinoso che non concede un attimo per rifiatare. E poi lei, la regina di giornata: sua maestà la sabbia bianca, elemento naturale incastonato nel parco di Torre Sant’Andrea-Lido del Pizzo che come un valente scultore saprà tirar fuori le caratteristiche migliori dei ciclocrossisti in rosa e regalerà ai pugliesi tantissime soddisfazioni in termini spettacolo, immagini che saranno poi disponibili sulle principali emittenti sportive nazionali. Tra la spiaggia di Punta Pizzo sul cristallino mare Jonio, la pineta e la macchia mediterranea e il campo di golf foriero di sorprese ci sarà un gran bel da fare per non commettere errori. L’ASD Romano Scotti ha allestito un percorso di 2700 metri da ripetere più volte che attraversa un ex campo di volo, oggi campo da golf, una pineta, la macchia mediterranea e il tratto sabbioso, sfruttando per l’accesso al mare i sentieri già esistenti e predisposti, per minimizzare l’impatto sull’ecosistema. Un percorso completo, che compendia tutte le caratteristiche del ciclocross, tanto gradito agli appassionati negli scorsi anni da essere accostato più volte a una Coppa del Mondo.

LA PRESENTAZIONE – Come di consueto, la tappa è stata presentata questa sera presso la sala d’onore del Caroli Hotel Ecoresort Le Sirenè, in u evento che non solo ha assunto i contorni del ringraziamento per una straordinaria stagione in rosa, ma ha dato modo all’ASD Romano Scotti di tirar fuori ben due cilindri dal cappello per ingolosire gli appassionati di ciclocross. La scia delle emozioni della famiglia del GIC non si fermerà a Gallipoli. Se qui domani saranno consegnate le maglie rosa definitive della 14esima edizione, ben altri due circuiti di caratura internazionale sono pronti a partire. New entry in casa ASD Romano Scotti è infatti l’edizione sperimentale del Giro delle Regioni Ciclocross (marchio registrato) che sin da subito permetterà di non far svanire le emozioni e rimettersi subito in corsa. Già venerdì 23 dicembre si alzerà il sipario sulla corsa di Noci, organizzata in collaborazione con la Scuola di Ciclismo Franco Ballerini Bari in seno al progetto “Puglia Cross”.

La tappa di Noci sarà valida come Campionato Intersolidale. Secondo appuntamento, per palati fini, fissato per domenica 8 gennaio nel celeberrimo Ippodromo delle Capannelle, a Roma Capitale. Sede di svariate edizioni del GIC, dei Campionati Italiani (2011 e 2018) e della Coppa del Mondo (2013 e 2014), l’ippodromo delle Capannelle è a conti fatti il tempio del ciclocross nazionale moderno, tornando sulle scene dopo qualche anno di attesa, che non ha fatto altro che accrescerne il desiderio. Il percorso sarà quello consueto e molto apprezzato, con la possibilità, per gli spettatori, di seguire dagli spalti o persino dal ristorante panoramico “Corto Muso”. Il regolamento del Giro delle Regioni Ciclocross sarà analogo a quello del Giro d’Italia Ciclocross con la sola eccezione del numero di tappe (2 invece di 6) e del carattere “sperimentale”. Domani le classifiche potranno essere seguite online sul sito ufficiale del Giro d’Italia Ciclocross, unitamente all’andamento della graduatoria generale per la maglia rosa.

Le dichiarazioni della Conferenza Stampa

– Enrico Carico, Vice Presidente vicario FCI Puglia: «Vi diamo il benvenuto in Puglia. Sono felice di essere qui questa sera e porto i saluti del presidente Calabrese che non è potuto venire a causa di ultimi imprevisti familiari. Siamo contenti e orgogliosi di ospitare per la quarta volta il Trofeo Caroli. Ringrazio tutti coloro che hanno percorso tanti chilometri per onorare la Puglia e il Salento. A tutti auguriamo un buon soggiorno e buon divertimento per domani».

– Riccardo Cuppone, assessore allo sport comune di Gallipoli: «È sorto negli anni un importantissimo rapporto con l’ASD Romano Scotti, che vorrei continuasse e crescesse con una maggiore partecipazione da parte nostra. È un evento importante perché avvicina tanti appassionati nella nostra città. È davvero un’importante occasione per incentivare lo sport sostenibile e disputare eventi sportivi nelle aree protette in piena sicurezza. La riserva e il territorio possono solo giovarne rendendolo fruibile nel totale rispetto dell’area stessa. Un territorio è un’area unica nel suo genere, che è per noi motivo di orgoglio. Adottiamo un protocollo rigido per le autorizzazioni affinché questa vegetazione sorprendente venga preservata. Sport, divertimento con il rispetto, lasciandola protetta».

– Giuseppe Marzano, Scuola di Ciclismo Franco Ballerini Bari: «La collaborazione con la Romano Scotti è nata lo scorso anno con il GP di Mattinata, una grande festa. Una esperienza da rilanciare organizzando ulteriori gare nazionali, che sono molto utili per i nostri ragazzi. Per questo è nato il Puglia Cross, al fine di garantire Più gare nazionali si riescono ad organizzare in Puglia, meglio è, così i ragazzi della nostra terra non sono obbligati a lunghe trasferte. Il connubio continuerà il prossimo anno grazie al bel circuito Puglia Cross che sta nascendo proprio in questi giorni. Grazie alla collaborazione con Fausto Scotti e alla sua esperienza possiamo solo migliorare e portare più eventi di tale pregio come il GIC nella nostra regione».

– Fausto Scotti, presidente Comitato Organizzatore GIC: «Buona sera a tutti. Desidero ringraziare gli uffici di ogni ordine e grado che ci hanno dato fiducia durante l’inter autorizzativo, Attilio Caroli Caputo che ci ha sostenuti anche materialmente e ha fortemente voluto il GIC nel suo Ecoresort. Ma in primis un sentimento di gratitudine è per la famiglia di Giovanni Baronetti, che per prima ha voluto la gara in questo posto. Siamo venuti a Gallipoli, ci siamo innamorati e ci siamo tornati. Impossibile, d’altronde, fare il contrario. Desidero ringraziare tutte le persone che sono venute da lontanissimo, chi ha strutturato le trasferte pensando a quello che fatto le squadre del sud per permettersi una gara nazionale. È un percorso senza curve, molto esigente dal punto di vista tecnico e fisico. Ogni volta vanno coniugate le esigenze agonistiche con quelle dei luoghi. Ricordate di rispettare sempre lo sforzo di tutti gli organizzatori! Questa città ci sta a cuore, è splendida anche nel periodo natalizio. Molti sono tornati in vacanza dopo aver scoperto Gallipoli col GIC. Questo ripaga il lunghissimo lavoro che il nostro staff ha condotto per portare avanti il complesso iter delle autorizzazioni. Ma va sottolineato che, unitamente a tutti questi sforzi, senza il grande supporto della famiglia Caroli-Caputo questo evento sarebbe impossibile da realizzare. Il GIC sta per concludersi, ma noi siamo pronti con un altro progetto. Si chiama “Giro delle Regioni Ciclocross”, ne abbiamo depositato il brevetto tanti anni fa e siamo pronti alla prima edizione sperimentale, che si disputerà inizialmente su due prove (Noci, 23/12 e Roma, 8/01). Ringrazio tutte le società sportive e i presidenti: grazie per tutti i chilometri che avete fatto in tutto questo GIC, grazie a tutti i ragazzi del sud che hanno fatto strada su strada per disputare tutta la Corsa Rosa. Vi aspettiamo l’8 gennaio a Roma con il 15° Memorial Romano Scotti».

Al termine della conferenza stampa è stato ospitato Gastone Martorel, Presidente della SS Sanfiorese, società che organizzerà in gennaio il Campionato Italiano Ciclocross per le categorie giovanili: «Complimenti al Giro d’Italia Ciclocross. Siamo dalla parte opposta d’Italia e capiamo l’onere delle trasferte del GIC da parte delle squadre del sud. Occorre fare sempre i conti con le disponibilità finanziarie, facciamo l’impossibile per continuare a vedere i nostri ragazzi in corsa. Il percorso dei campionati italiani giovanili sarà sicuramente tecnico ma offrirà anche interessanti contenuti culturali. Sarete tutti i benvenuti». (Foto tratta da Comunicato Stampa)

Ufficio Stampa A.S.D. Romano Scotti

Comments are closed.