“Campionato del Mondo Gravel”: vince la Ferrand-Prevot. Chiara Teocchi terza

Pubblicato 9 Ottobre 2022 | Ciclocross / MTB

Quarto titolo iridato della stagione per la forte transalpina Pauline Ferrand-Prevot, vincitrice della prima storica edizione del “Campionato del Mondo Gravel”, andata in scena nella tarda mattinata di sabato 8 ottobre sulle strade e sugli sterrati veneti tra le città di Vicenza e di Cittadella. L’atleta francese, campionessa del mondo nella MTB, ha battuto allo sprint la svizzera Sina Frei, con la quale è rimasta al comando sin sul traguardo finale. Il podio è stato completato dall’azzurra Chiara Teocchi, che ha pagato un ritardo di soli 11 secondi dalla vincitrice. Da segnalare anche la quinta piazza della campionessa italiana in carica della specialità Barbara Guarischi, la settima della ligure di Ventimiglia Ilaria Sanguineti e l’ottava della trentina di Ville d’Anaunia Letizia Borghesi. Alla competizione iridata, corsa sulla distanza di 140 chilometri, hanno preso parte 41 atlete provenienti da: Francia, Svizzera, Italia, Germania, Australia, Lituania, Paesi Bassi, Argentina, Spagna, Stati Uniti, Lattonia, Gran Bretagna, Svezia, Afghanistan, Irlanda ed Uganda. (Foto di Flaviano Ossola)

Servizio a cura di Flaviano Ossola

ORDINE D’ARRIVO “CAMPIONATO DEL MONDO GRAVEL” VICENZA-CITTADELLA:
1) Ferrand-Prevot Pauline (Francia) Km 140 in 4h09’07”
2) Frei Sina (Svizzera)
3) Teocchi Chiara (Italia) a 11”
4) Treffeisen Jade (Germania)
5) Guarischi Barbara (Italia) a 27”
6) Cromwell Tiffany (Australia) a 40”
7) Sanguineti Ilaria (Italia) a 1’02”
8) Borghesi Letizia (Italia) a 3’08”
9) Leleivyte Rasa (Lituania) a 3’11”
10) Markus Riejanne (Paesi Bassi) a 3’14”
11) Bertizzolo Sofia (Italia) a 3’53”
12) Gomez Villafane Sofia (Argentina) a 3’55”
13) Betz Svenja (Germania) a 4’00”
14) Romeu Marta (Spagna) a 4’04”
15) Stephens Lauren (Stati Uniti) a 8’45”
16) Laizane Lija (Lettonia) a 9’09”
17) Shrosbree Danielle (Gran Bretagna) a 10’29”
18) Schneider Janine (Germania) a 10’30”
19) Sturm Sarah (Stati Uniti) a 10’31”
20) De Crescenzo Lauren (Stati Uniti) a 11’44”
21) Soderstrom Mika (Svezia) a 17’49”
22) Piana Debora (Italia) a 17’53”
23) Newsom Emily (Stati Uniti) a 20’27”
24) Moonen Puck (Paesi Bassi) a 22’04”
25) Borghesi Giada (Italia) a 22’05”
26) Simmonds Hayley (Gran Bretagna) a 22’12”
27) Johansson Hanna (Svezia) a 22’16”
28) Winell Carin (Svezia) a 22’21”
29) Nutt Madeleine (Gran Bretagna) a 24’47”
30) Richards Darcie (Australia) a 30’10”
31) Voss Amanda (Germania) a 30’30”
32) Lechner Eva (Italia) a 34’10”
33) Hashimi Fariba (Afghanistan) a 37’19”
34) Giesen Anna (Germania) a 37’23”
35) Mazzucotelli Simona (Italia) a 42’47”
36) Porter Emma (Irlanda) a 59’00”
37) Martin Perez Laura (Spagna) a 1h01’52”
38) Aleper Mary (Uganda) a 1h05’57”
39) Hashimi Yuldoz (Afghanistan) a 1h34’47”

Comments are closed.