Valcar – Travel & Service: la tricolore under Gasparrini sfiora il successo in Olanda

Pubblicato 4 Settembre 2022 | Strada

Dopo i piazzamenti di Lelystad e Landgraaf, Eleonora Gasparrini dà un altro saggio della sua bravura centrando il secondo posto nell’ultima tappa del Simac Ladies Tour. La piemontese ha eluso il controllo del gruppo all’inizio dell’ultimo giro intorno al paese di Arnhem, avvantaggiandosi con Mischa Bredewold. Vana la reazione del gruppo, con le due battistrada che si sono giocate la vittoria, precedendo di soli sei secondi la capoclassifica Lorena Wiebes. «Nel finale Mischa Bredewold non mi ha più dato collaborazione, così sono stata costretta a espormi se volevo arrivare al traguardo», ha spiegato Eleonora. «Per quanto resti un pizzico di rammarico per non aver vinto, sono molto contenta di questo risultato e, più in generale, di come è andato il Simac Ladies Tour». Simac Ladies Tour che ha visto Eleonora chiudere all’11° posto nella generale, terza tra le ragazze Under 23. «Non è una corsa facile come si potrebbe pensare. Certo non ci sono le grandi salite, ma bisogna sempre stare attente, tra ventagli, strappi e strade strette. Un esame di maturità che mi servirà in vista dei prossimi appuntamenti, come Ag Tour De La Semois, in programma in Belgio il 16 e 17 ottobre».

Correrà invece il Ceratizit Challenge by La Vuelta (dal 7 all’11 settembre) Chiara Consonni, che dopo le vicissitudini fisiche che l’hanno costretta ai box nelle ultime settimane, nell’ultima tappa ha chiuso al quarto posto. «Sono contenta di essere tornata a gareggiare e di essere tornata a piazzarmi in una corsa importante come questa», ha confidato Chiara. «Ho fatto molta fatica nelle prime due tappe, ma so che per tornare in corsa devo correre. Ora occhi puntati su La Vuelta e poi ci concentreremo sulla pista». Valcar – Travel & Service subito all’attacco al Simac Ladies Tour, con la formazione diretta da Davide Arzeni che ha lanciato in avanscoperta Eleonora Gasparrini, capace di inserirsi nella fuga composta da 16 atlete che ha monopolizzato la prima frazione della corsa a tappe olandese. Brava la 20enne piemontese a gestire la situazione nei chilometri finali, chiudendo in ottava posizione la tappa vinta dalla fresca campionessa europea Lorena Wiebes e conquistando così la maglia bianca di miglior giovane. Per Eleonora un’altra conferma dopo la sua prima vittoria internazionale alla MerXem Classic, ultimo risultato di una stagione che le ha già regalato il titolo italiano su strada tra le Under 23 e due piazzamenti in eventi World Tour: quello odierno e il decimo posto nella prima tappa della Vuelta a Burgos. Domani il Simac Ladies Tour prosegue con la Ede – Ede di 118 km, che presenta un finale in grado di allungare il gruppo. (Foto di Flaviano Ossola)

Ufficio Stampa Valcar Travel & Service

Comments are closed.