Ale’ – BTC Ljubljana: Bastianelli trionfa nella tappa regina del “Tour de l’Ardeche”

Pubblicato 13 Settembre 2021 | Strada

Un’altra prova da incorniciare per il team Alé BTC Ljubljana e una grande Marta Bastianelli oggi ha vinto la quinta tappa, la più dura, del 19° Tour Cycliste Féminin International de l’Ardèche, in Francia. In programma 113,5 chilometri, con partenza e arrivo a Saint-Jean-en-Royans, che l’atleta italiana ha passato quasi completamente all’attacco, firmando una bellissima impresa. Si è imposta per distacco, precedendo di 22 secondi l’americana Emma Langley (Team TIBCO – SVB) e di 41 secondi l’olandese Lucinda Brand (Trek-Segafredo). Bravissima anche la spagnola Mavi Garcia, già terza ieri nella quarta tappa, che ha concluso la giornata al quarto posto con un ritardo di 2’04” dalla Bastianelli, ma ha mantenuto il passo della leader Leah Thomas (Movistar Team) che, a due tappe dalla conclusione, tallona al secondo posto con soli 10 secondi di ritardo in classifica generale.

Proprio la vincitrice Marta Bastianelli ci racconta la sua giornata. “Dal chilometro dieci sono andata in fuga. Era una tappa dura e impegnativa eravamo in tre poi prima dell’ultima salita si è aggiunta anche Lucinda Brand. In salita temevo la Spratt, perché conosciamo le sue doti da scalatrice, ma si è staccata con la Brand e allora ho deciso di approfittare di questo loro momento di difficoltà, le ho staccate e con un passo regolare sono riuscita a togliermi di ruota anche la Langley che aveva provato più volte ad attaccarmi. Dopo la salita, discesa e picchiata verso l’arrivo e ho dato tutto quello che avevo. Bene così. Sono contenta. Mi sentivo bene e sapevo che per vincere bisognava approfittare di una fuga da lontano. È stata dura, ma sono felice così per la mia condizione in vista degli appuntamenti importanti che mi spettano”. Domani sesta tappa Anduze – Goudargues (km 138.5) e martedì l’ultima frazione Le Pouzin – Privas (km 81.5).

EUROPEI STRADA – Ieri a Trento si è disputata anche la prova in linea dei Campionati Europei strada Donne Elite vinti dall’olandese Ellen Van Dijk. Settimo posto per la svizzera Marlen Reusser, reduce dal successo del titolo europeo a cronometro, tredicesima la slovena Eugenia Bujak. L’italiana Tatiana Guderzo e la russa Anastasiia Chiursina dopo il lavoro iniziale non hanno concluso la prova. (Foto di Flaviano Ossola)

Giorgio Torre – Addetto Stampa Alé BTC Ljubljana

Comments are closed.