“Internazionali d’Italia Series MTB”: a La Thuile (AO) prove generali di Olimpiadi

Pubblicato 9 Giugno 2021 | Ciclocross / MTB

Sabato 26 giugno mancherà appena un mese alla prima delle prove che assegneranno medaglie nella Mountain Bike alle Olimpiadi di Tokyo: per chi sogna a cinque cerchi è arrivato il momento di fare sul serio, e La Thuile MTB Race, quinta e ultima prova di Internazionali d’Italia Series, sarà un importante cartina al tornasole, per di più su un tracciato tecnico ed impegnativo proprio come quello di Izu. “Il circuito di La Thuile è uno dei più esigenti al mondo. L’abbiamo ulteriormente migliorato e velocizzato: possiamo affermare che presenta alcune similitudini con quello allestito per le Olimpiadi di Tokyo”. Enrico Martello, responsabile organizzativo dell’evento valdostano e tecnico della Nazionale Italiana di Mountain Bike, ha disegnato un anello che promette di mettere a dura prova le doti tecniche e la resistenza dei migliori biker al mondo. Come nel 2019, quando l’altoatesino Gerhard Kerschbaumer e la britannica Evie Richards riuscirono ad avere la meglio su una concorrenza molto agguerrita.
 
Lunghezza e dislivello per giro sono destinati a restare immutati rispetto al 2019 – 4 Km e 180 m.+: il circuito di La Thuile MTB Race è altimetricamente molto esigente, anche se non presenta lunghe salite. Il continuo alternarsi di brevi strappi e sezioni tecniche in discesa non consente all’atleta di avere momenti di recupero, sulla falsariga del tracciato che ospiterà la prova Olimpica. “Rispetto al 2019 c’è una nuova sezione di tronchi in discesa, molto spettacolare, in stile Nove Mesto”. – spiega Martello. – “Il rock garden è completamente nuovo. Stiamo definendo i dettagli, ma non si discosterà troppo da quello delle Olimpiadi a livello di difficoltà, pur con un carattere tutto suo e ben riconoscibile. Se un atleta ha bisogno di risposte o di trovare il feeling giusto in vista della prova Olimpica, a La Thuile troverà un test severo e veritiero”.
 
Una rinomata località turistica alpina e uno dei Bike Park più naturali e divertenti d’Italia saranno per la seconda edizione consecutiva il teatro della sfida finale per i titoli di Internazionali d’Italia Series, con in palio il doppio punteggio riservato alla tappa conclusiva. Inoltre, per gli Juniores è in programma l’atteso appuntamento con le UCI Junior Series, la Coppa del Mondo di categoria. In vista dell’ultimo test, Simone Avondetto (Team Trek-Pirelli) e Chiara Teocchi (Trinity Racing) sono i titolari delle maglie Open, avendo totalizzato nelle prime quattro prove rispettivamente 64 e 87 punti. Nella categoria Uomini Junior comanda Filippo Agostinacchio (SCOTT Libarna) capoclassifica con 101 punti, Sara Cortinovis (Four ES Racing) domina invece la graduatoria Donne Junior con 140 punti. Programma diviso in due giornate per La Thuile MTB Race. Sabato 26 giugno sono previste le prove di Internazionali d’Italia Series: UCI Junior Series Uomini alle 10.30, Open e UCI Junior Series Donne alle 12.30 e Open Uomini alle 15.00. Domenica 27 giugno sarà invece la volta delle competizioni giovanili: Esordienti Uomini alle 10.00, Esordienti e Allieve Donne alle 11.00, Allievi Uomini alle 13.30. (Foto Credits: Michele Mondini)

Internazionali d’Italia Series Press Office

Comments are closed.