“Virtual BICITV Awards”: sabato 19 dicembre la sesta edizione virtuale

Pubblicato 16 Dicembre 2020 | Notizie varie

Per il sesto anno consecutivo l’Auditorium Modernissimo di Nembro sarà la sede dei Virtual BICITV Awards 2020, il grande evento in streaming dedicato al ciclismo italiano che andrà in scena in modo virtuale con videochiamate a grandi campioni sabato 19 dicembre alle ore 20.45. “Fermarsi sarebbe stato un errore” raccontato Giorgio Torre e Valerio Villa, gli organizzatori dell’evento che condurranno la serata insieme ad Anna Pavesi “il mondo del ciclismo non ha mollato in un 2020 difficile, ha saputo adattarsi e ci ha regalato una stagione agonistica di alto livello. Noi dovevamo fare lo stesso. Ecco perché ci siamo ingegnati per trovare una formula diversa ed innovativa, in linea con i tempi che stiamo vivendo. Non ci sarà il pubblico in sala, ma di certo non mancherà il calore di chi seguirà e condividerà la diretta della serata sui propri profili social”.

A differenza degli scorsi anni, la serata non prevederà la consueta cerimonia di premiazione dei vincitori delle varie classifiche, perché le squadre hanno affrontato calendari troppo disomogenei in base dell’appartenenza alle varie regioni italiane, ma soprattutto perché in un anno così difficile ogni ragazzo che non ha mollato e che scelto di continuare a fare ciclismo è un vincitore. Chi ha organizzato gare ha vinto. Chi è riuscito a dare ancora un segnale di speranza a tanti giovani, attraverso lo sport, è un trionfatore.

Per Nembro
Quest’anno più che mai l’evento doveva esserci con un significato ancora più profondo. Così il 19 dicembre il mondo del ciclismo si riunirà nuovamente a Nembro (luogo diventato tristemente simbolo della pandemia di Covid-19). Un modo anche per ricordare tanti uomini e donne di Nembro che hanno perso la vita nei mesi di marzo e aprile, durante la fase più acuta dell’emergenza Coronavirus. “Il legame con Nembro è sempre stato molto forte e, ancor di più, lo è in questo 2020”, spiegano Giorgio Torre e Valerio Villa che da 5 anni organizzano i BICITV Awards nel comune della Valle Seriana “non possiamo esimerci dal ricordare e onorare quello che è stato. Ma la vita va avanti. Vogliamo regalare a chi ama il ciclismo italiano una serata in cui festeggiare tutti insieme e farci forza per rimanere uniti e immaginare insieme il ciclismo del futuro”.

La centralità delle storie
Ospiti illustri, autorità, campioni e giovani promesse del ciclismo interverranno nel corso della serata con interviste e videochiamate live con le quali ci racconteranno le loro storie di questo 2020 e di come il mondo del ciclismo ha convissuto e reagito all’emergenza Covid-19. Nei prossimi giorni saranno svelati i nomi degli ospiti. Durante la serata sarà presentato anche l’Almanacco del Ciclismo Bergamasco 2020.

La bici del Papa, a Bergamo per Bergamo
Di particolare rilievo, la storia di solidarietà che coinvolge Papa Francesco, Peter Sagan e l’Ospedale di Bergamo che verrà narrata durante la serata. Il 24 gennaio 2020 il tre volte campione del mondo di ciclismo Peter Sagan donò una bicicletta a Papa Francesco. Nel pieno dell’emergenza Covid-19 a Bergamo il Papa ha avuto l’idea di mettere all’asta questa bici per raccogliere fondi a favore anche dell’ospedale “Papa Giovanni XXIII” di Bergamo. Questa bicicletta è stata acquistata per beneficenza da un compratore anonimo bergamasco che ha poi contattato BICITV per mostrare questa bici, per la prima volta, proprio a Nembro, durante i Virtual BICITV Awards con l’augurio che questo oggetto così significativo per la terra bergamasca possa essere in futuro esposto in uno spazio pubblico, affinché tutti i bergamaschi possano goderne a memoria di un 2020 sfortunato per la provincia orobica. Questa sarà una delle tante storie di solidarietà legate al mondo del ciclismo che saranno raccontate nel corso della serata. La live avrà inizio alle 20,45 e sarà condotta da Anna Pavesi, Giorgio Torre e Valerio Villa e trasmessa in diretta video streaming sul sito www.bicitv.it e sui canali social di BICITV (Facebook e YouTube).

Giorgio Torre – Ufficio Stampa BiciTv

Comments are closed.