Selle Italia – Guerciotti – Elite: il bilancio delle ultime gare ed i prossimi impegni

Pubblicato 30 Dicembre 2020 | Ciclocross / MTB

Oggi gli specialisti del ciclocross hanno disputato il Trofeo Città di San Fior in Veneto. In quello che storicamente è un bacino d’utenza importantissimo per il ciclocross la Selle Italia – Guerciotti – Elite ha ottenuto due vittorie. L’elite Campione d’Italia Jakob Dorigoni si è aggiudicato la gara open maschile davanti a Nadir Colledani e a Gioele Bertolini. Nella categoria juniores due boys griffati Selle Italia – Guerciotti – Elite hanno occupato le prime due posizioni: ha vinto il piemontese Gabriel Fede davanti al valdostano Filippo Agostinacchio.

Nella corsa open femminile la squadra diretta da Vito Di Tano non ha centrato la vittoria assoluta: la toscana Francesca Baroni è giunta seconda, preceduta dalla Campionessa d’Italia delle elite, Eva Lechner. Francy Baroni è stata comunque la migliore delle under 23 in corsa. Al terzo posto si è piazzata l’azzurra Sara Casasola, pure lei under 23, quindi quello di San Fior è un podio che vale. Nella open maschile Dorigoni ha corso con grande vigore: “Praticamente ha attaccato sempre lui”, puntualizza Vito Di Tano, diesse Selle Italia – Guerciotti – Elite. Dorigoni ad un giro e mezzo dalla conclusione è scattato distanziando Colledani e gli altri avversari più forti. Negli ultimi 600-700 metri c’è stata la veemente rimonta degli inseguitori; è come se Jakob avesse vinto in volata poiché Colledani e gli altri hanno concluso con pochi secondi di ritardo.

Nella corsa juniores Gabriel Fede è stato spettacolare. “Invece Agostinacchio – racconta Di Tano – quando Fede si è avvantaggiato, è scivolato in quinta posizione, ha perso l’attimo per agganciare il più scatenato. Agostinacchio per lunghi tratti ha pedalato in quarta quinta posizione e poi come di consueto nel finale ha accelerato fortemente guadagnando la seconda posizione sull’ordine d’arrivo”.

Francesca Baroni nella femminile open per metà gara ha viaggiato davanti alla Lechner. “Da metà prova in poi – aggiunge Vito – la Lechner ha accelerato fortemente anche approfittando di un cambio di bici da parte di Francesca. La Lechner ha vinto per distacco e noi ce lo aspettavamo. Siamo contenti della condotta di gara della Baroni: combattere contro la Lechner significa confrontarsi con una delle migliori crossiste a livello internazionale. La sfida con Eva ha sicuramente fatto innalzare la qualità della Baroni”. Francesca è detentrice del titolo italiano under 23.

GAIA REALINI SULL’ADRIATICO – Oggi a San Fior la Selle Italia-Guerciotti – Elite non ha schierato la pescarese Gaia Realini nella corsa open per ragazze. La ragazza abruzzese domenica scorsa, 27 dicembre, ha trionfato nella gara sulle colline che attorniano lo Stadio del Conero di Ancona valida per la Challenge Adriatico Cross. Gaia è una delle crossiste under 23 più vincenti e ad Ancona ha tagliato il traguardo prima assoluta, davanti alla elite Alessia Bulleri.

DOMENICA SI CORRE IN LOMBARDIA – Alcuni alfieri Selle Italia-Guerciotti-Elite domenica 3 gennaio correranno a Montodine (Cremona). “Non schiererò la squadra al completo – afferma Di Tano – in quanto tutti i miei corridori sono reduci da corse molto impegnative su fango al limite della praticabilità. Concederò un turno di risposo a qualche atleta per ricaricare le batterie in vista dei Campionati italiani”. (Foto di Flaviano Ossola)

Alessandro Brambilla – Ufficio Stampa Selle Italia Guerciotti Elite

Comments are closed.