Coppa del Mondo su Pista: a Berlino azzurre quarte nell’Inseguimento a Squadre

Pubblicato 1 Dicembre 2018 | Pista

La prima giornata della terza prova di Coppa del Mondo Pista si è conclusa a Berlino senza regalare grandi soddisfazioni all’Italia. Entrambi i quartetti azzurri dell’inseguimento a squadre femminile e maschile si sono mostrati sotto tono nelle qualificazioni. In particolare ha sorpreso l’esclusione degli azzurri di Villa dalle otto squadre semifinaliste. Elia Viviani, Francesco Lamon, Davide Plebani e Michele Scartezzini hanno ottenuto il nono crono in 4’00”440, lontano dallo standard espresso nelle precedenti prove internazionali. Questione di centesimi, ma il piazzamento ha messo fuori gli azzurri dal primo turno. La finale maschile oro-argento è stata vinta dall’Australia in 3’51”210 davanti alla Danimarca, seconda in 3’54”703. Bronzo al Canada in 3’56”339.

Anche le azzurre Rachele Barbieri,Martina Fidanza, Maria Giulia Confalonieri e Letizia Paternoster non hanno brillato, tuttavia il sesto tempo di 4’27″974 lascia aperta la porta della finale per il bronzo poi conquistata in 4’24”912. Ottima la reazione, anche se le azzurre non sono andate oltre il quarto posto, cedendo il passo al Canada. Emozionante la finale femmibile combattuta sul filo dei millesimi tra Gran Bretagna (Archibald Katie, Kay Emily, Kenny Laura, Nelson Emily), prima in 4’16”153, e Australia (Edmondson Annette, Ankudinoff Ashlee, Baker Georgia, Cure Amy) argento in 4’16”413. Terzo posto, come anticipato, al Canada davanti all’Italia, che si conferma comunque al vertice mondiale della specialità.

Le finali di giornata si sono concluse con la velocità a squadre. L’oro femminile va alla Gazprom-Rusvelo (Shmeleva Daria, Voinova Anastasiia) che precede in 32”633 la Germania (Welte Miriam, Hinze Emma) 32”922. Bronzo alla Cina in 33”336 davanti all’Olanda (Lamberink Kyra, Ligtlee Elis) 33”395. Le azzurrine Vece e Manzoni si fermano al quattordicesimo posto. In campo maschile gli olandesi Van Thoenderdaal, Lavreysen e Hoogland folgorano in 42”467 i britannici Owens, Hindes e Kenny (42”981). Terza la Germania. (Foto di Flaviano Ossola)

QUALIFICAZIONI INSEGUIMENTO A SQUADRE
1. AUSTRALIA (Edmondson Annette, Ankudinoff Ashlee, Baker Georgia, Cure Amy) 4:19.073; 2. GRAN BRETAGNA (Archibald Katie, Kay Emily, Kenny Laura, Nelson Emily) 4:19.683; 3. STATI UNITI (Valente Jennifer, Birch Christina, Catlin Kelly, Geist Kimberly) 4:25.760; 4. CANADA (Bonhomme Ariane, Foreman-Mackey Annie, Gibson Kinley, Roorda Stephanie) 4:25.931; 5. COREA (Kim Hyunji, Kim Youri, Lee Jumi, Na Ahreum) 4:26.858; 6. ITALIA (Paternoster Letizia, Barbieri Rachele, Confalonieri Maria Giulia, Fidanza Martina) 4:27.974; 7. POLONIA (Kaczkowska Justyna, Pietrzak Lucja, Pikulik Daria, Plosaj Nikol) 4:28.896; 8. GERMANIA (Paller Tatjana, Brausse Franziska, Stock Gudrun, Sussemilch Laura) 4:31.457; 9. BELGIO 4:31.782; 10. CINA 4:32.753; 11. UCRAINA 4:33.175; 12. IRLANDA 4:33.296; 13. RUSSIA 4:34.291; 14. BIELORUSSIA 4:36.491; 15. GIAPPONE 4:38.119.
1° ROUND:
– 1. ITALIA (Paternoster Letizia, Barbieri Rachele, Confalonieri Maria Giulia, Fidanza Martina) 4:24.912; 2. POLONIA (Kaczkowska Justyna, Pietrzak Lucja, Pikulik Daria, Plosaj Nikol) 4:27.587
– 1. COREA (Kim Hyunji, Kim Youri, Lee Jumi, Na Ahreum) 4:25.506; 2. GERMANIA (Paller Tatjana, Brausse Franziska, Stock Gudrun, Sussemilch Laura) 4:31.425
– 1. GRAN BRETAGNA (Archibald Katie, Kay Emily, Kenny Laura, Nelson Emily) 4:17.196; 2. STATI UNITI (Valente Jennifer, Birch Christina, Catlin Kelly, Geist Kimberly) 4:25.088
– 1. AUSTRALIA (Edmondson Annette, Ankudinoff Ashlee, Baker Georgia, Cure Amy) 4:18.083; 2. CANADA (Bonhomme Ariane, Foreman-Mackey Annie, Gibson Kinley, Roorda Stephanie) 4:20.153
FINALE 1-2:
1) GRAN BRETAGNA (Archibald Katie, Kay Emily, Kenny Laura, Nelson Emily) 4:16.153
2) AUSTRALIA (Edmondson Annette, Ankudinoff Ashlee, Baker Georgia, Cure Amy) 4:16.413
FINALE 3-4:
3) CANADA (Bonhomme Ariane, Foreman-Mackey Annie, Gibson Kinley, Roorda Stephanie)
4) ITALIA (Paternoster Letizia, Barbieri Rachele, Confalonieri Maria Giulia, Fidanza Martina)

VELOCITÀ A SQUADRE DONNE
FINALE 1-2:
1) GAZPROM-RUSVELO (Shmeleva Daria, Voinova Anastasiia) 32.633
2) GERMANIA (Welte Miriam, Hinze Emma) 32.922
FINALE 3-4:
3) CINA (Lin Junhong, Zhong Tianshi) 33.336
4) OLANDA (Lamberink Kyra, Ligtlee Elis) 33.395

Comunicato Stampa a cura della F.C.I. – www.federciclismo.it

Comments are closed.