Team Servetto – Stradalli: ancora protagonista sulle strade di Francia

Pubblicato 16 Settembre 2018 | Strada

Un’altra fuga, un’altra grande giornata: Kseniia Dobrynina sta vivendo da protagonista il Tour de l’Ardeche 2018. Dopo l’azione di ieri durata 70 km, oggi la portacolori russa di Servetto – Stradalli – Alurecycling è stata in avanscoperta solitaria per altri 60, venendo poi raggiunta all’altezza del secondo GPM di giornata della frazione che portava al traguardo in quota a Mont Lozere, sul Massiccio Centrale, dove ha vinto la polacca Katarzyna Niewiadoma. La fuga odierna le ha permesso di mantenere per un altro giorno la maglia di atleta più combattiva a due tappe dal termine. “Kseniia è in una condizione ottimale di forma e lo dimostra grazie a quanto ha fatto in questi due giorni. Vediamo fino a martedì che cos’altro può accadere, siamo molto soddisfatti.” – ha dichiarato nel dopo tappa il Team Manager Dario Rossino. (Foto di Flaviano Ossola) 

ENGLISH VERSION – ARDECHE, DOBRYNINA IS MORE AND MORE FIGHTING

Another breakaway, another big day: Kseniia Dobrynina is living as main protagonist the Tour de l’Ardeche 2018. After the 70 kms attacking yesterday, the Russian rider of Servetto – Stradalli – Alurecycling tried a solo breakaway for another 60 kms, to be taken near the second climb of the day in the stage with the uphill finish of Mont Lozere (Central Massif), won by the Polish Katarzyna Niewiadoma. Today’s breakaway permitted her to keep the jersey as most fighting athlete od the day, at two stages to go. “Kseniia has an optimal form and she showed it in the last two days with her attacks. Let’s see what can happen until Tuesday, we are very satisfied” – says the Team Manager Dario Rossino after the stage. (Photo Flaviano Ossola)

Cycling Communication – Press Office Team Servetto Stradalli AluRecycling

Comments are closed.