Team Wilier – Breganze: il bilancio delle gare di martedi’ 1 maggio

Pubblicato 1 Maggio 2018 | Strada

Le esordienti di Andrea Crivellaro hanno stupito tutti al GP Città di Sossano (Vi). Nella gara riservata alla categoria maschile gemella le atlete breganzesi non solo hanno saputo difendere i loro colori al meglio, ma si sono anche sapute togliere qualche soddisfazione. Fin dalle prime tornate, infatti, si sono mosse in prima linea per cercare di rispondere ad ogni attacco da parte degli avversari e buona parte delle ragazze ha ben saputo tenere la posizione in testa al gruppo. Conquistati anche tre secondi posti in tre diversi traguardi volanti con Veronica Grisotto e Linda Benozzato, all’arrivo, in una volata a ranghi compatti, Linda Benozzato, Anna Cecconello e Lucia Dal Pozzolo si sono ben sapute conquistare tre discreti piazzamenti nel gruppo principale.

Commenta il diesse Andrea Crivellaro: “La gara di oggi non era volta a cogliere un risultato in particolare, ma era un banco di prova per le ragazze per misurare il loro stato di forma e per confrontarsi con una realtà molto differente ed impegnativa, che è quella dei coetanei maschi. In un circuito così veloce (dove quasi si è raggiunta una media dei 38 km/h) e con un livello così alto, il fatto che le ragazze abbiano saputo condurre una prova simile ci da fiducia e speranza per le prossime gare e per gli appuntamenti più di prestigio che ci attendono nei prossimi mesi.”

Pure le ragazze allieve hanno saputo svolgere un’ottima perfomance di gruppo alla 2° Giornata Rosa di Castel Mella (Bs). Anche questa una prova decisamente caratterizzata dagli alti ritmi di gara, che hanno fatto si che all’arrivo la media contasse i 39 km/h. Il loro eccellente lavoro di squadra non è comunque stato premiato dalla sorte: una sfortunata volata ha visto piazzata nella top 20 solamente Alice Capasso. Gli imprevisti di giornata toccano anche il 51° GP Sportivi di Badoere (Tv), dove questa volta erano presenti i nostri juniores. A seguito di una caduta nelle primissime battute la prova è stata accorciata di ben tre giri, per un totale di 36 chilometri. La gara, fortemente compromessa dalla decisione della giuria, ha visto una media complessiva elevatissima: 47 km/h. Riassorbita a duemila metri dalla conclusione la fuga di giornata composta da dodici battistrada, il gruppo si spezza i due blocchi. All’arrivo Leonardo Panozzo si sa ben piazzare nelle prime venti posizioni, a ridosso dei migliori. (Foto di Flaviano Ossola)

Sara Pillon – Ufficio stampa Team Wilier Breganze

Comments are closed.