Team Wilier – Breganze: Giorgia Bariani quarta sotto la pioggia di Bolzano

Pubblicato 21 Maggio 2018 | Strada

Altra giornata di pioggia per le juniores di Davide Casarotto, che al 6° GP Hotel Fiera di Bolzano sono tornate a gareggiare in una prova open. Una gara molto impegnativa quella di questa domenica, che in un circuito molto impegnativo e con tratti molto tecnici, ha visto una media superiore ai 43 km/h nonostante l’asfalto bagnato per più della metà del chilometraggio. “Oggi le mie atlete hanno saputo brillare -commenta Casarotto-. Correndo sempre nelle prime file si sono sapute difendere da ogni attacco e Gaia e Giorgia si sono anche sapute inserire prontamente in un’azione che aveva tutte le carte in regola per andare in porto, ma che purtroppo ha avuto vita breve. Hanno dimostrato di avere una buona condizione e, soprattutto, di essere capaci di tener testa alle avversarie élite.” All’arrivo il gruppo si presenta compatto e ad avere la meglio è la ligure Ilaria Sanguineti (Valcar PBM). Quarta tra le juniores Giorgia Bariani, dietro solo a Gloria Scarsi (Valcar), Silvia Zanardi (Team Vo2) ed Emanuela Zanetti (Gauss Team).

Weekend positivo anche per le atlete più giovani al Trofeo Ramera di Mareno di Piave (Tv). La gara delle allieve è stata decisamente caratterizzata da una fuga di una decina di atlete, tra cui anche una sorprendente Alice Capasso. Dopo soli 10 chilometri infatti prende piede l’azione e il drappello, conquistati diversi minuti di vantaggio, conclude la prova in una volata dove Alice conquista un buon settimo posto. Sara Dalla Valle vince la volata delle inseguitrici, undicesima assoluta. Una più che discreta prova da parte delle esordienti di Andrea Crivellaro si conclude invece con una volata di gruppo. Veronica Grisotto conclude nella Top 15, seguita dalle compagne Linda Benozzato e Anna Cecconello.

Gara invece più sfortunata per i maschi al 58° GP Villafontana (Vr). La prova è stata compromessa fin dalle prime battute da un forte vento che aveva sensibilmente frazionato il gruppo. Al comando si forma un plotone di 17 corridori, tra i quali si inserisce anche un abile Riccardo Pecoraro. A duemila metri dalla conclusione, tuttavia, l’azione viene riassorbita e i nostri portacolori, pronti per la volata, vedono sfumare ogni possibilità di successo a causa di una caduta. Commenta comunque fiducioso lo staff: “Rimaniamo sempre con un atteggiamento positivo. I ragazzi stanno crescendo costantemente, ci manca solo un po’ di fortuna.” (Foto di Flaviano Ossola)

Sara Pillon – Ufficio Stampa Team Wilier Breganze

Comments are closed.