Born to Win: gli ultimi risultati conquistati ed i prossimi impegni

Pubblicato 19 Aprile 2018 | Strada

La Born to Win è sempre più in evidenza nelle manifestazioni di spicco sul territorio nazionale sia per il ciclismo su strada che nello scatto fisso. Nella Giornata Rosa a Buttrio, in Friuli Venezia Giulia, podio d’argento nella categoria under 20 conquistato da Anastasia Carbonari dietro la polivalente Martina Fidanza (Eurotarget Bianchi Vitasana) e una posizione meglio di Nicole D’Agostin (Eurotarget Bianchi Vitasana), le due ragazze che compongono l’ossatura della nazionale italiana di Dino Salvoldi. La nota meno lietà è stata la caduta di Roberta Caferri che ha conzionato l’impostazione della volata generale in quanto avvenuta a un chilometro dal traguardo riportando solo escoriazioni e una distorsione al polso. Buona prova anche di Caris Cosentino e di Giorgia Fattori che hanno concluso entrambe nel gruppo principale.

Ancora una gara di scatto fisso per Giorgia Fraiegari di scena a Milano nella seconda prova dell’Italian Fixed Cup dove è riuscita a mantenere la maglia di leader ma nella singola tappa è stata preceduta dall’ex campionessa italiana di ciclocross Elena Valentini. Nuovo importante impegno alle porte per il sodalizio presieduto da Roberto Baldoni e con il direttore sportivo Enrico Ciavattini a dirigere le ragazze dall’ammiraglia per la prima corsa a tappe stagionale sul territorio nazionale.

Otto le ragazze (Anastasia Carbonari, Alessandra Musa, Gloria Musa, Annalisa Cacciamani, Roberta Caferri, Giorgia Fraiegari, Vittoria Reati e Caris Cosentino) di scena al Giro della Campania in Rosa che prevede l’avvio venerdì 20 aprile con una spettacolare e suggestiva frazione a cronometro da Amalfi a Ravello di 6,5 chilometri, sabato 21 aprile la seconda tappa a Mercato San Severino di 87 chilometri e la conclusione nel rinomato circuito cittadino di Caivano (85 chilometri) domenica 22 aprile. (Foto di Flaviano Ossola)

Comunicato Stampa Born to Win

Comments are closed.