Valcar – PBM: Chiara Zanettin sfiora il successo al “G.P. Croiveser”

Pubblicato 25 Marzo 2018 | Strada

Giornata in chiaroscuro per le elite Valcar-PBM impegnate su due fronti. Se in Svizzera c’è stata la soddisfazione per il secondo posto di Chiara Zanettin e il nono posto di Dalia Muccioli al Gp Croiveser, in Belgio alla Gent-Wevelgem, quinta prova del World Tour femminile c’è stata la sensazione di avere perso una grande occasione, perché proprio quando si stava profilando un arrivo in volata con tre blu fucsia nel gruppo, un ventaglio ha sorpreso le atlete della Valcar-PBM tagliandole fuori completamente dallo sprint finale.

La corsa non era iniziata bene con Ilaria Sanguineti, sorpresa da un malore durante la corsa e con Marta Cavalli caduta nel tratto di sterrato e Chiara Consonni attardatasi tra le inseguitrici. Sui muri le blu fucsia avevano tenuto bene: Maria Giulia Confalonieri ed Elisa Balsamo, dopo un momento di difficoltà, avevano avuto la forza e la bravura di rientrare senza problemi sul gruppo di testa. Dato che il percorso era completamente pianeggiante nel finale, sembrava dovesse riproporsi un arrivo in volata come era accaduto alla Driedaagse Brugge – De Panne con Maria Giulia Confalonieri pronta a giocarsi la vittoria. E invece a poco meno di 20 Km è arrivato l’episodio decisivo della corsa. Proprio quando dalle retrovie era appena rientrata anche Silvia Persico, un ventaglio sulla testa della corsa ha spezzato in due il gruppo. Davanti sono rimaste 33 atlete che sono poi giunte al traguardo con la vittoria in volata di Marta Bastianelli; le atlete Valcar-PBM, invece, sono arrivate nel secondo gruppo con 1’48’’ di ritardo.

Ora testa alle prossime corse in Belgio. Alla Dwars door Vlaanderen (28 marzo) ci sarà un “turnover” con l’inserimento in squadra di Silvia Pollicini e Alessia Vigilia e poi ci saranno il Giro delle Fiandre (1 aprile) e il GP Dottignies (2 aprile). (Foto di Flaviano Ossola)

Valerio Villa – Ufficio Stampa Valcar PBM

Comments are closed.