Valcar – PBM: Balsamo e Confalonieri protagoniste sulle strade del Belgio

Pubblicato 23 Marzo 2018 | Strada

Sono le ragazze del futuro del ciclismo femminile italiano e lo stanno dimostrando. Dopo un lavoro di squadra eccellente Maria Giulia Confalonieri chiude in sesta posizione lo sprint della Driedaagse Brugge – De Panne, quarta prova del UCI Women World Tour. In realtà il treno della Valcar-PBM era impostato per Elisa Balsamo che è arrivata undicesima, ma la piemontese si è consolata alla grande, perché grazie a questo piazzamento ha conquistato la maglia di leader della classifica giovani dell’UCI World Tour. “Ad un Km e mezzo il nostro treno è uscito sulla destra ed eravamo davanti” racconta Maria Giulia Confalonieri al terzo piazzamento stagionale nelle prime dieci “ai 500 metri siamo uscite, Elisa ed io eravamo in quinta e sesta posizione, poi però ho rilanciato a destra e siamo rimaste chiuse. Sarebbe stato meglio uscire a sinistra. Considerando che era la prima volta che facevamo un treno per un arrivo in volata, direi che è andata molto bene anche a livello di squadra”.

Ogni ragazza, infatti, è stata decisiva in ogni fase di corsa. Marta Cavalli ha aiutato Elisa Balsamo, caduta nei primi km in pavé, prima di ritirarsi a tre quarti gara, Silvia Persico e Chiara Consonni sono state generosissime nel richiudere dopo che i vari “ventagli” a metà gara avevano fatto una selezione pazzesca. Nel finale poi Ilaria Sanguineti e Maria Giulia Confalonieri hanno lavorato duramente per mettere Elisa Balsamo nelle migliori condizioni per lo sprint. “Tutta la squadra, dalla prima all’ultima, ha lavorato per conquistare questa maglia” commenta Elisa Balsamo a fine gara “non ce l’aspettavamo, ma abbiamo fatto di tutto per conquistarla e ora faremo il possibile per difenderla. Dopo tre gare non mi aspettavo di andare così bene, sono contenta perché il gruppo mi piace tantissimo e mi trovo da Dio. Oggi abbiamo corso da vera squadra, in televisione si è visto che hanno lavorato tutte.

Ora dobbiamo soltanto fare pratica perché penso che possiamo fare un treno forte per gli arrivi in volata”. Ora c’è la Gent-Wevelgem (25 marzo): al via ci saranno ancora Balsamo, Cavalli, Confalonieri, Consonni, Persico e Sanguineti prima del “turnover” alla Dwars door Vlaanderen (28 marzo), Giro delle Fiandre (1 aprile) e GP Dottignies (2 aprile). (Foto tratta da Comunicato Stampa) 

Valerio Villa – Ufficio Stampa Valcar PBM

Comments are closed.