“Coppa del Mondo MTB”: tutto pronto per la prova inaugurale in Sudafrica

Pubblicato 7 Marzo 2018 | Ciclocross / MTB

La Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup prenderà il via questo sabato in Sudafrica e, dovunque vi troviate, potrete seguirla in diretta su Red Bull TV. Per quanto riguarda i colori azzurri, le speranze italiane sono affidate al Prorider Marco Aurelio Fontana, ai gemelli Luca e Daniele Braidot, Andrea Tiberi, Gerhard Kerschbaumer e, al debutto nella massima categoria, al “bullo” Gioele Bertolini. Tra le donne occhi puntati sulla tricolore Eva Lechner. L’edizione 2018 presenta 10 gare in 10 paesi differenti, distribuite in 3 continenti. Da marzo ad agosto, i migliori atleti internazionali di mountain bike affronteranno i sentieri più impegnativi del pianeta e le telecamere di Red Bull TV, in esclusiva, trasmetteranno la caccia al titolo di vincitore della World Cup.

La novità più importante di quest’anno è la gara di Short Track XCC che, a partire da quella di Albstadt, precederà ogni tappa, e consiste in una prova di circa 20 minuti che si disputerà su circuiti di 1,5 km, i cui risultati determineranno l’ordine di partenza delle prime due griglie, cioè dei primi 16 concorrenti dell’XCO. Si tratta di un cambiamento rilevante perché avrà un impatto molto significativo sull’esito della gara di cross country e non ci saranno sconti: anche se si è in testa nella classifica generale sarà il risultato della gara di XCC a decidere la posizione nella griglia di partenza.

In attesa di rivedere in sella i funamboli della downhill che dal mese prossimo ci regaleranno corse veloci e adrenaliniche contro il tempo in tre eventi a loro esclusivamente dedicati, lo show della Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup inizia questo fine settimana con i campioni della mtb che si sfideranno a Stellenbosch, la mecca dei riders sudafricani e non solo. Situata a soli 50 chilometri dalla centrale Cape Town, Stellenbosch è nota per le sue vigne e le foreste di querce che offrono infiniti percorsi per gli amanti del fuoristrada. Analizzando il tracciato disegnato sulle pendici del monte Coetzenburg il grande favorito non può che essere il campione del mondo Nino Schurter, vincitore di cinque titoli negli ultimi otto anni. Lo svizzero che arriva da una stagione perfetta, dovrà vedersela soprattutto con i francesi Stéphane Tempier e Maxime Marotte, con lui sul podio della classifica finale un anno fa. In campo femminile la lotta è aperta: su tutte, attenteranno al trono della regina in carica, l’ucraina Yana Belomoina, la polacca Maja Wloszczowska e la danese Annika Langvad, che nel 2017 si sono dovute accontentare del secondo e terzo gradino del podio. (Foto di Flaviano Ossola)

Comunicato Stampa a cura di Giulia De Maio

Comments are closed.