Astana Women’s Team: scelta la rosa per le grandi classiche fiamminghe

Pubblicato 23 Marzo 2018 | Strada

Una settimana di muri e pavé aspetta l’Astana Women’s Team: la formazione italo-kazaka diretta da Maurizio Fabretto è infatti in viaggio verso il Belgio per affrontare l’affascinante campagna delle classiche fiamminghe. Il programma delle gare si aprirà domenica con la Gent-Wevelgem, gara del circuito UCI Women’s World Tour che avrà nella doppia ascesa del Kemmelberg il suo passaggio più delicato per le atlete; a quel punto la squadra resterà in Belgio dove mercoledì si correrà la Dwars door Vlaanderen, o Attraverso le Fiandre in italiano, che è una prova di categoria UCI 1.1 e che presenta un tratto conclusivo abbastanza impegnativo con cinque muri negli ultimi chilometri. Il gran finale sarà domenica 1 aprile con il mitico Giro delle Fiandre, sesta prova stagionale del Women’s World Tour dove i giudici per la vittoria saranno i celebri Oude Kwaremont e Paterberg.

Nella formazione dell’Astana Women’s Team che disputerà la Gent-Wevelgem ci sarà un solo cambio rispetto al sestetto che bene si è comportato al Trofeo Alfredo Binda di Cittiglio: assieme alla cubana Arlenis Sierra e alle italiane Sofia Bertizzolo, Sofia Beggin, Lara Vieceli e Letizia Paternoster ci sarà anche Martina Alzini che già aveva preso confidenza con il pavé alla Ronde van Drenthe. Per le successive due gare ci sarà invece un cambio: Letizia Paternoster, infatti, rientrerà in Italia ed al suo posto ci sarà l’altra giovanissima cubana Jeidy Pradera. (Foto di Flaviano Ossola)

Press Office Sebastiano Cipriani

Comments are closed.