Selle Italia – Guerciotti – Elite: il bilancio della domenica sui prati del Ciclocross

Pubblicato 17 Dicembre 2017 | Ciclocross / MTB

Nel Belgio di lingua francese sono emerse le qualità di Jakob Dorigoni, 19 anni, ciclocrossista under 23 del team Selle Italia – Guerciotti – Elite. Il corridore di Vadena (Bolzano) oggi è giunto quinto nella prova di Coppa del Mondo a Namur. “Finalmente in “Coppa” la sfortuna non ha preso di mira il nostro corridore – ha dichiarato il team manager Alessandro Guerciotti – : non è caduto e nemmeno ha forato, tagliando il traguardo a pochi secondi dal terzo. Oggi Jakob poteva veramente conquistare il podio”. Dorigoni nella città della Vallonia ha corso con la maglia della Nazionale italiana. Jakob è Campione d’Italia degli under 23.

Nel cross di Cremona svoltosi in una splendida giornata di sole e valido per il Trofeo Piemonte Lombardia il team Selle Italia – Guerciotti – Elite ha sfiorato la tripletta. Hanno infatti vinto l’under 23 Stefano Sala, 20 anni, dominatore della prova maschile open, e la frizzante Alessandra Grillo che ha solo 16 anni e dai primi di ottobre nel cross gareggia come ragazza junior. A Cremona la crossista di Mariano Comense ha ottenuto la vittoria assoluta nella open femminile. “Alessandra – fa notare il team manager Alessandro Guerciotti – ha dominato la classifica assoluta lasciandosi pertanto alle spalle anche svariate ragazze della categoria elite, quindi d’età maggiore”. Per lunghi tratti la corsa femminile open sul veloce circuito cremonese l’ha pilotata Silvia Persico, azzurra ventenne, già vincitrice tra le elite. Tuttavia a due giri dal termine la Persico è caduta e si è ritirata; la Grillo ha avuto la meglio nei confronti della lombarda Bertoni e della piemontese Fede. “Se la Persico fosse rimasta in gara mantenendo la leadership – ha aggiunto Alessandro Guerciotti – la mia Grillo sarebbe stata comunque la prima delle juniores. Alessandra ha centrato la prima posizione assoluta e ciò dà più autostima”.

Lo junior Tommaso Bettuzzi, da quest’anno alla Selle Italia – Guerciotti – Elite, è arrivato secondo tra gli juniores; ha trionfato Pavan. “Quella di Bettuzzi – ha ammesso Alessandro Guerciotti – è una sconfitta che brucia. E’ un peccato gettare via così il “triplete” pur trattandosi del Trofeo Piemonte Lombardia e non di un cross internazionale”. Nella corsa maschile open il varesino Sala non ha avuto grandi difficoltà a prevalere su Todaro e Cibrario. “Sala – ha specificato Guerciotti junior – ha mantenuto la prima posizione costantemente”. In novembre per Sala c’era stata una “ramanzina” da parte del direttore sportivo Vito Di Tano. “Da Sala – aveva detto il due volte Campione del Mondo di ciclocross – pretendo di più”. Oggi Di Tano era soddisfatto: “In base a quanto Stefano ha mostrato nelle ultime 4 corse disputate ho fatto bene a dargli una strigliatina: a Silvelle è arrivato terzo e a Oderzo e Gorizia è sempre giunto tra i primi affrontando anche stranieri forti. Qui a Cremona Sala mi è piaciuto anche se i suoi avversari non erano fortissimi. Stefano, sei sulla buona strada”. (Foto di Flaviano Ossola)

Alessandro Brambilla – Ufficio Stampa Selle Italia Guerciotti Elite

Comments are closed.