Selle Italia – Guerciotti – Elite: a Brugherio (MB) ottime prove di Baroni e Grillo

Pubblicato 26 Novembre 2017 | Ciclocross / MTB

Il valtellinese Gioele Bertolini, classe 1965, alfiere Selle Italia – Guerciotti – Elite, ha vinto la gara internazionale open di ciclocross a Brugherio (Monza Brianza) valida per il Master Selle Smp. E al quarto posto si è piazzato un altro vessillifero Selle Italia – Guerciotti – Elite, l’under 23 Jakob Dorigoni. L’altoatesino è stato il migliore degli under 23 ed è anche detentore della maglia da leader della challenge Smp relativamente alle prove open maschili. Nella corsa femminile open si è imposta la elite Eva Lechner davanti ad Alessia Bulleri, con la toscana Francesca Baroni (Selle Italia – Guerciotti – Elite) terza assoluta. Anche la Baroni è stata la prima delle under 23. Tra le ragazze juniores ha vinto Nicole Fede con Alessandra Grillo, altra fanciulla griffata Selle Italia – Guerciotti – Elite, al secondo posto. La Grillo è leader nel Master Smp. Nella gara maschile juniores c’è stato per Casa Guerciotti il quarto posto di Tommaso Bettuzzi; ha trionfato Filippo Fontana.

A fine giornata Alessandro Guerciotti era soddisfatto: “Ci siamo presentati a Brugherio per ottenere almeno un successo e confermare la leadership in due classifiche Master Smp, riuscendoci”. Il team manager ha poi parlato della prova di Dorigoni: “E’ andato bene, il quarto posto assoluto ottenuto dietro a tre elite molto quotati gli dà sicuramente morale. Nelle gare internazionali di Coppa del Mondo, compresa quella di ieri a Zeven in cui si è ritirato, Dorigoni non è andato bene. La prestazione di Brugherio può ridargli slancio”. Bertolini ha vinto con relativa facilità. “La prestazione di Gioele – ha proseguito Alessandro – e quella di Jakob vanno molto apprezzate in quanto per raggiungere Brugherio questa mattina si solo alzati alle 4, 30. Sono partiti dalla Germania in aereo attorno alle 9, atterrando alla Malpensa. Ieri a Zeven Bertolini ha faticato parecchio sul fango: fortunatamente qui a Brugherio il sole ha illuminato tutte le corse”. I corridori ciclocrossisti di patron Paolo Guerciotti ora concentreranno le loro attenzioni sulle gare internazionali di Silvelle di Trebaseleghe e Faè di Oderzo: “In Veneto – conclude Alessandro Guerciotti – dovremo essere supercompetitivi”. (Foto di Flaviano Ossola)

Alessandro Brambilla – Ufficio Stampa Selle Italia Guerciotti Elite

Comments are closed.