Coppa del Mondo su Pista: a Manchester trionfo di Rachele Barbieri nello Scratch

Pubblicato 11 Novembre 2017 | Pista

La prima giornata della 2^ Prova di Coppa del Mondo a Manchester regala all’Italia uno splendido oro nello scratch femminile. Protagonista è l’ridata della specialità, Rachele Barbieri che, con uno sprint mozzafiato, s’impone sulla cinese di Hong Kong Qianyu Yang e sulla belga Jolien D’Hoore. Rachele ha corso con l’iride addosso e lo ha onorato, proprio quando i giochi sembravano già fatti. A meno un giro dalla fine il gruppo, con Barbieri nelle posizioni di testa, è riuscito a rimontare sulle due battistrada, la cinese Yang e la tedesca Paller, in fuga ormai da metà gara. Determinante l’azione dell’azzurra che, nel giro conclusivo, dopo essersi portata sulla ruota della belga D’Hoore, è riuscita a sprintare e fulminare nell’ordine la cinese, la belga e la tedesca, quest’ultima rimasta giù dal podio. Uno splendido oro che, unito al sesto posto raccolto in Polonia alla prima prova di Coppa, permette all’azzurra di risalire posizioni importanti nella classifica UCI della specialità. Nello scratch uomini vince a sorpresa il kazako Nikita Panassenko. Per il giovane azzurro Stefano Moro, impegnato anche nell’inseguimento a squadre, la 14^ posizione e tanta altra esperienza da mettersi in tasca.

Elisa Balsamo nella Top Five dell’Omnium – Brava l’azzurra ventenne Elisa Balsamo che chiude la sua maratona dell’omnium in quinta posizione (80 p.), la stessa con cui l’azzurra si è presentata al via nell’ultima delle quattro prove, la corsa a punti. Ci ha provato Elisa a imporre una corsa dura per conquistare il giro e guadagnare 20 punti significativi che avrebbero potuto portarla nelle posizioni di vertice. Purtroppo ha pagato la 16^ posizione nella Tempo Race, (3^ allo scratch e 4^ nell’eliminazione), ma è riuscita a conquistare il 5^ posto in una gara di spessore, dove la sfida per l’oro è stata serratissima. L’iridata nella disciplina, la britannica Katie Archibald, ha dovuto cedere il passo alla statunitense Jannifer Valente, oro con 139 punti contro 134. Bronzo alla danese Amelie Didiriksen. Rivedremo domani Elisa impegnata nelle qualifiche del quartetto femminile.

Quartetto uomini in semifinale – Senza Consonni e Ganna, e con il giovane Stefano Moro per fare esperienza, il quartetto azzurro conquista l’accesso al 1^ round, segnale evidente che il lavoro fino ad ora svolto è più che buono. Bertazzo, Lamon, Scartezzini e Moro fermano il crono delle qualifiche a 4’01”504 in settima posizione, più che sufficiente per accedere alla semifinale. Qui l’Italia ha sfidato la Germania. Ad avere la meglio è stato il quartetto tedesco per poco meno di un secondo (3’59”926 contro i 4’00”904). Un crono azzurro che non è valso l’ingresso per la finale del bronzo che si disputerà domani tra Francia e il Tema GFK. La finalissima per l’oro vedrà la Gran Bretagna contro la Danimarca. Dominio tedesco nella velocità a squadre donne e uomini – In quest’ultima gara il CT Villa non ha schierato nessun azzurro, mentre, le azzurre Miriam Vece ed Elena Bissolati registrano una 12^posizione in qualifica, buona ma non sufficiente per accedere al turno successivo.

SABATO 11 NOVEMBRE
– Velocità ind. uomini – Luca e Davide Ceci (quest’ultimo come Team Friuli)
– Keirin donne – Elena Bissolati
– Inseguimento a squadre uomini
– Madison donne – Rachele Barbieri ed Elisa Balsamo
– Omnium uomini – Francesco Lamon
– 500 mt donne – Miriam Vece
– Qualifiche quartetto donne – Balsamo, Guderzo, Pattaro, Valsecchi

VELOCITÀ A SQUADRE:
1) GERMANIA (Vogel Kristina, Welte Miriam) 32”604
2) RUSSIA (Voinova Anastasiia, Shmeleva Daria) 33”268
3) OLANDA (Braspennincx Shanne, Lamberink Kyra) 33”319
4) SPAGNA (Casas Roige Helena, Calvo Barbero Tania) 33”423
5) HOLY BROTHER CYCLING TEAM (Bao Shanju, Guo Yufang) 33”579
6) CINA (Song Chaorui, Tang Mengqi) 33”588
7) LITUANIA (Krupeckaite Simona, Marozaite Migle) 33”748
8) GRAN BRETAGNA (Marchant Katy, Capewell Sophie) 33”778
9) MESSICO (Gaxiola Gonzalez Luz Daniela, Salazar Valles Jessica) 33”889
10) NUOVA ZELANDA (Podmore Olivia, Cumming Emma) 33”923
11) STATI UNITI (Godby Madalyn, Marquardt Mandy) 34”098
12) ITALIA (Bissolati Elena, Vece Miriam) 34”190
13) POLONIA (Karwacka Marlena, Los Urszula) 34”383
14) WALES (Coster Ellie, James Rachel) 34”724
15) HONG KONG (Ma Wing Yu, Li Yin Yin) 35”909
16) INDIA (Reji Alena, Deborah Deborah) 36”226
1° ROUND
HOLY BROTHER CYCLING TEAM (Bao Shanju, Guo Yufang) 33”545; SPAGNA (Casas Roige Helena, Calvo Barbero Tania) 33”603
OLANDA (Braspennincx Shanne, Lamberink Kyra) 33”280 – CINA (Song Chaorui, Tang Mengqi) 33”428
RUSSIA (Voinova Anastasiia, Shmeleva Daria) 32”769 – LITUANIA (Krupeckaite Simona, Marozaite Migle) 33”331
GERMANIA (Vogel Kristina, Welte Miriam) 32”542 – GRAN BRETAGNA (Marchant Katy, Capewell Sophie) 33”530
FINALE 1-2:
1) GERMANIA (Vogel Kristina, Welte Miriam) 32”382
2) RUSSIA (Voinova Anastasiia, Shmeleva Daria) 33”151
FINALE 3-4:
3) HOLY BROTHER CYCLING TEAM (Bao Shanju, Guo Yufang) 33”202
4) OLANDA (Braspennincx Shanne, Lamberink Kyra) 33”311

OMNIUM:
– 1^ prova – SCRATCH: 1. Valente Jennifer (Usa); 2. Dideriksen Amalie (Dan); 3. Balsamo Elisa (Ita); 4. Archibald Katie (Gbr); 5. Berthon Laurie (Fra); 6. Wang Xiaofei (Cina); 7. Kessler Nina (Ola); 8. Stock Gudrun (Ger); 9. Usabiaga Balerdi Ana (Spa); 10. Baleisyte Olivija (Ltu); 11. Kajihara Yumi (Giap); 12. Bacikova Alzbeta (Svk); 13. Plosaj Nikol (Pol); 14. Stenberg Anita Yvonne (Nor); 15. Kopecky Lotte (Bel); 16. Goncharova Alexandra (Rus); 17. Klimchenko Tetyana (Ucr); 18. Boylan Lydia (Irl); 19. Machacova Jarmila (Cze); 20. Zeng Ke Xin (Tpe); 21. Du Preez Charlene (Rsa); 22. Eberhardt Verena (Aut); 23. Pang Yao (Hkg).
– 2^ prova – TEMPO RACE: 1. Valente Jennifer (Usa) 5; 2. Archibald Katie (Gbr) 5; 3. Dideriksen Amalie (Dan) 5; 4. Kajihara Yumi (Giap) 2; 5. Berthon Laurie (Fra) 2; 6. Goncharova Alexandra (Rus) 1; 7. Boylan Lydia (Irl) 1; 8. Kopecky Lotte (Bel) 0; 9. Klimchenko Tetyana (Ucr) 0; 10. Stenberg Anita Yvonne (Nor) 0; 11. Usabiaga Balerdi Ana (Spa) 0; 12. Machacova Jarmila (Cze) 0; 13. Wang Xiaofei (Cina) -19; 14. Baleisyte Olivija (Ltu) -19; 15. Stock Gudrun (Ger) -19; 16. Balsamo Elisa (Ita) -19; 17. Kessler Nina (Ola) -20; 18. Pang Yao (Hkg) -20; 19. Plosaj Nikol (Pol) -39; 20. Eberhardt Verena (Aut) -40; 21. Zeng Ke Xin (Tpe) -40; 22. Bacikova Alzbeta (Svk) -40; 23. Du Preez Charlene (Rsa) -40.
– 3^ prova – ELIMINAZIONE: 1. Archibald Katie (Gbr); 2. Valente Jennifer (Usa); 3. Dideriksen Amalie (Dan); 4. Balsamo Elisa (Ita); 5. Baleisyte Olivija (Ltu); 6. Kessler Nina (Ola); 7. Berthon Laurie (Fra); 8. Machacova Jarmila (Cze); 9. Kopecky Lotte (Bel); 10. Eberhardt Verena (Aut); 11. Wang Xiaofei (Cina); 12. Plosaj Nikol (Pol); 13. Kajihara Yumi (Giap); 14. Goncharova Alexandra (Rus); 15. Usabiaga Balerdi Ana (Spa); 16. Bacikova Alzbeta (Svk); 17. Boylan Lydia (Irl); 18. Stenberg Anita Yvonne (Nor); 19. Klimchenko Tetyana (Ucr); 20. Stock Gudrun (Ger); 21. Zeng Ke Xin (Tpe); 22. Pang Yao (Hkg); 23. Du Preez Charlene (Rsa).
– 4^ prova – CORSA A PUNTI E CLASSIFICA FINALE:
1) Valente Jennifer (Usa) p. 139
2) Archibald Katie (Gbr) p. 134
3) Dideriksen Amalie (Dan) p. 120
4) Berthon Laurie (Fra) p. 102
5) Balsamo Elisa (Ita) p. 80
6) Kajihara Yumi (Giap) p. 78
7) Wang Xiaofei (Cina) p. 69
8) Baleisyte Olivija (Ltu) p. 68
9) Kessler Nina (Ola) p. 68
10) Kopecky Lotte (Bel) p. 62

ORDINE D’ARRIVO SCRATCH:
1) Barbieri Rachele (Ita)
2) Yang Qianyu (Hkg)
3) D’Hoore Jolien (Bel)
4) Paller Tatjana (Ger)
5) Fortin Valentine (Fra)
6) Suzuki Nao (Giap)
7) Kay Emily (Gbr)
8) De Zoete Mylene (Ola)
9) Seitz Aline (Svi)
10) Iriarte Lasa Ane (Spa)
11) Dickinson Eleanor (Tbr)
12) Jones Hayley (Wal)
13) Hochmann Lucie (Cze)
14) Gurley Lydia (Irl)
15) Pensaari Pia (Fin)
16) Bondar Viktoriya (Ucr)
DNF – Bacikova Alzbeta (Svk)
DNF – Usabiaga Balerdi Irene (Eus)

Comunicato Stampa a cura della F.C.I. – www.federciclismo.it

Comments are closed.