“Giro Rosa U.C.I. WWT”: presentata la tappa San Fior-San Vendemiano

Pubblicato 22 Giugno 2017 | Strada

“Sarà un’altra grande festa rosa”. Gli organizzatori della terza tappa del Giro d’Italia Femminile 2017 non hanno nessun dubbio. Dopo tre anni passati con la Gaiarine-San Fior, quest’anno spetta ancora alla Sinistra Piave accogliere le cicliste professioniste. Il 2 luglio, le atlete attraverseranno 16 comuni di Marca tra San Fior e San Vendemiano. 100 km di tappa che faranno scoprire, anche al pubblico che seguirà la gara in tv, panorami unici grazie ai saliscendi di Conegliano, Ca del Poggio, Mire, Laghi di Revine e Vittorio Veneto. “Sarà un’altra grande festa rosa” perché lungo il traccio, gli appassionati delle due ruote e non, potranno ammirare le atlete più forti al mondo mentre cercheranno di portarsi a casa una tappa che significherà punti preziosi per il World Tour. Per il secondo anno consecutivo il Giro Rosa respira aria internazionale grazie appunto al Women’s World Tour Race. Questa sera, tutti i protagonisti del ciclismo di Marca, erano presenti a San Fior, per la presentazione ufficiale della terza tappa della 28esima edizione del Giro Rosa.

LA TAPPA
La San Fior-San Vendemiano sarà la terza tappa del Giro Rosa 2017, la prima in Veneto. Il 2 luglio le 24 squadre in gara percorreranno 100 km attraverso 16 comuni della Sinistra Piave. La partenza è fissata alle 12.15 presso il Parco commerciale Fiore di San Fior (fresco di inaugurazione). I primi trenta chilometri saranno pianeggianti. I saliscendi inizieranno con le Conche di Villa e Colle Umberto. Al cinquantesimo chilometro si ritornerà a San Fior, poi a San Fior di Sotto sarà traguardo volante. Dalla pizzeria Calinferno si raggiungerà il municipio di San Vendemiano per poi proseguire verso Conegliano. Al sessantesimo chilometro ci sarà la salita del Ca Del Poggio. Si scenderà poi dalla Mire, per toccare i laghi di Revine e Tarzo, Vittorio Veneto e di nuovo Colle Umberto. Passaggio obbligato ancora nel comune di San Fior per tagliare il traguardo intorno alle 15.00 in Via De Gasperi a San Vendemiano. “Questa tappa – secondo l’atleta di casa Sara Mariotto (Top Girls Fassa Bortolo Calinferno) – si presenta meno impegnativa rispetto a quelle realizzate fino ad ora nella Marca, però non sarà da sottovalutare per la presenza di molte atlete di spessore.” Per Sara Mariotto, ciclista professionista che corre con la squadra trevigiana del DS Lucio Rigato, ci sarà un arrivo in volata con un gruppetto di 30 atlete.

GLI INTERVENTI
– Tonetto Luigi, pres. Comitato Tappa (Assessore Sport Comune di San Fior): “Con una macchina organizzativa rodata, dopo 3 anni, non potevamo mancare alla 4^ chiamata. Ci siamo messi in moto subito per poter cogliere un’altra opportunità che significa visibilità per un territorio spettacolare, un territorio che può puntare maggiormente su sport e turismo”.
– Renzo Zanchetta, Velo Club San Vendemiano (Vice Sindaco San Vendemiano): “Per San Vendemiano si tratta del secondo arrivo “rosa”. Il territorio è preparato a sostenere ed organizzare gare ciclistiche in ogni periodo dell’anno. Sarà un’occasione in più per mostrare al pubblico il meglio del nostro paese”
– Gastone Martorel, SS SanFiorese (Sindaco di San Fior): “Per il quarto anno consecutivo siamo scesi in strada ma questo nuovo traguardo volante è stato reso possibile grazie a tutte le associazioni del territorio, ai volontari che continuano a supportare questo lavoro di promozione. Un grazie va certamente a tutte le amministrazione comunali coinvolte e ai sostenitori che credono ancora in questo sport”
– Federico Caner (Assessore al turismo Regione Veneto): “Dobbiamo far conoscere il nostro territorio e la San Fior – San Vendemiamo promuoverà queste splendide terre e i nostri prodotti locali. Come Regione stiamo puntando molto sullo sport e anche sul cicloturismo. E’ uno sforzo che dobbiamo fare tutti assieme”
– Roberto Fava (Assessore Turismo Pronvincia Treviso ): “Mi auguro che questo evento promuova maggiormente la nostra Provincia e le sue peculiarità.”
– Giuseppe Rivolta (Patron Giro Rosa): “Ci conosciamo dal 2013. Quando vengo qui mi trovo a casa, in famiglia. Mi dispiacerebbe diventare il figliol prodigo, quindi spero che questa partnership instaurata continui anche il prossimo anno”.
– Sasha Modolo (Ciclista Professionista UAE Team Emirates): “Qui ho bei ricordi. A San Vendemiano ho battuto Petacchi. Spero ritorni il Giro. Ora mi aspetta la Polonia e Vuelta ad agosto, poi si vedrà. Per quanto riguarda il ciclismo femminile servono più soldi per le ragazze. Noi non possiamo lamentarci come uomini però è giusto che la fatica delle donne venga valorizzata”
– Marco Maronese (Ciclista Professionista Bardiani CSF): “Sono pienamente d’accordo con Sasha Modolo su quanto detto rispetto alla disparità di trattamento tra uomini e donne”.

LE TAPPE (29 giugno – 9 luglio)
1. TAPPA: Aquileia – Grado 11,500 Km (Cronometro A Squadre)
2. TAPPA: Zoppola – Montereale Valcellina 122,250 Km
3. TAPPA: San Fior – San Vendemiano 100,000 Km
4. TAPPA: Occhiobello – Occhiobello 118,000 Km
5. TAPPA: Sant’Elpidio a Mare – Sant’Elpidio a Mare 12,730 Km Crono Individuale
6. TAPPA: Roseto degli Abruzzi – Roseto degli Abruzzi 116,160 Km
7. TAPPA: Isernia – Baronissi 141,980 Km
8. TAPPA: Baronissi – Palinuro 141,800 Km
9. TAPPA: Palinuro – Polla 122,300 Km
10. TAPPA: Torre del Greco – Torre del Greco 124,000 Km

MEDIA
La RAI è la televisione ufficiale del Giro Rosa, con la sintesi delle dieci tappe commentate da Stefano Rizzato su Raidue. (FOTO ALLEGATA: “F. Bolgan”)

Daniele Antoniol – Comitato Tappa San Fior-San Vendemiano

Comments are closed.