Astana Women’s Team: arriva il trittico delle Ardenne. Si parte domani con l’Amstel

Pubblicato 15 Aprile 2017 | Strada

Quest’anno il calendario del Women’s World Tour si è arricchito di nuove grandi classiche che andranno a completare quello che tra gli uomini è conosciuto come il Trittico delle Ardenne: oltre al collaudato appuntamento con la Freccia Vallone che tocca il traguardo della sua 20esima edizione, quest’anno ci sarà il ritorno dell’Amstel Gold Race (tre edizioni disputate dal 2001 al 2003) e la nascita della versione femminile della Liegi-Bastogne-Liegi, un momento storico per tutto il movimento a cui l’Astana Women’s Team non potrà mancare. Il programma inizierà domenica 16 aprile in Olanda con l’Amstel Gold Race su un percorso di 121.6 chilometri caratterizzato da 17 strappi: il punto chiave sarà il Cauberg, affrontato in ben quattro occasioni l’ultima delle quali a 2600 metri dal traguardo.

Mercoledì 19 aprile si correrà in Belgio la Freccia Vallone con il tradizionale arrivo in cima al Muro di Huy, ma non andrà sottovalutata la dura Côte de Cherave a pochi chilometri dall’arrivo. Il trittico si concluderà domenica 23 aprile con la Liegi-Bastogne-Liegi in cui le ragazze affronteranno quattro delle salite più celebri della corsa maschile prima dell’arrivo sullo strappo in salita di Ans: Vecquée, Redoute, Roche-aux-Faucons e Saint-Nicolas faranno certamente selezione prima del finale.

L’Astana Women’s Team si presenterà al via di queste del classiche di grande prestigio con una formazione mediamente molto giovane ma di grandi potenzialità. La padovana Sofia Beggin all’ultima Strade Bianche ha dimostrato di poter essere competitiva sui tracciati nervosi delle grandi classiche, allo stesso modo Lara Vieceli ha nella Freccia Vallone una delle sue corsa preferite dopo che l’anno scorso è rimasta nel gruppo con le migliori fino al Muro di Huy. In gara ci saranno anche due atlete capaci di vincere medaglie ai Campionati del Mondo juniores su strada come Sofia Bertizzolo e Agnieszka Skalniak, oltre alla bergamasca Arianna Fidanza che però parteciperà alla sola Amstel Gold Race. In queste tre corse ci sarà anche l’esordio in maglia Astana Women’s Team della campionessa azera Olena Pavlukhina che finalmente è riuscita a risolvere i problemi burocratici che l’hanno bloccata in patria e si è potuta unire alla squadra in Italia. (Foto di Flaviano Ossola)

Press Office Sebastiano Cipriani

Comments are closed.