Astana Women’s Team: tutto pronto per il mitico “Giro delle Fiandre U.C.I. WWT”

Pubblicato 31 Marzo 2017 | Strada

Dodici muri, cinque settori di pavé e un totale di 153 chilometri, questa è la grande sfida che attende l’Astana Women’s Team: domenica in Belgio si correrà infatti la Ronde van Vlaanderen, il Giro delle Fiandre, una delle classiche più prestigiose ed ambite al mondo e che quest’anno sarà valida anche come quinta prova del circuito UCI Women’s World Tour. Nel percorso farà il suo ritorno anche il celebre Muur di Geraardsbergen che a circa 60 chilometri dall’arrivo potrebbe già lanciare qualche attacco importante, anche se i giudici finali della corsa saranno l’Oude Kwaremont ed il Paterberg, rispettivamente a 16 e 13 chilometri dal traguardo di Oudenaarde. Lunedì la squadra resterà in Belgio dove disputerà il Grand Prix de Dottignies, una gara di un giorno che si disputa sul un circuito di 14.4 chilometri da ripetere 8 volte per un totale di 115.2 chilometri: tradizionalmente la corsa sorride alle velociste e l’albo d’oro ne è una testimonianza, ma a queste latitudini il clima può rendere molto selettiva anche una prova senza particolari difficoltà.

Per questa affascinante trasferta l’Astana Women’s Team continuerà ad affidarsi al gruppo che tanto bene ha fatto in questo mese, con soli due cambi rispetto alla formazione che domenica scorsa ha disputato sempre in Belgio la Gent-Wevelgem. L’atleta di riferimento sarà sempre la cubana Arlenis Sierra, sfortunata in volata al sue debutto nelle classiche fiamminghe e desiderosa quindi di riscattarsi: al Fiandre la mancanza di esperienza ed un percorso duro come non mai non saranno certo punti a suo favore, nonostante la condizione fisica sia molto buona, il giorno successivo invece battagliare con tutte le migliori se non risentirà delle fatiche del giorno precedente.

In cerca di riscossa è anche Lara Vieceli che alla Gent-Wevelgem è stata costretta a ritirarsi dopo pochi chilometri a causa di un problema fisico che comunque dovrebbe essere stato pienamente superato; in previsione di un arrivo in volata a Dottignies, attenzione alla bergamasca Arianna Fidanza che può mettersi a disposizione della squadra oppure può cercare il risultato in prima persona. Nell’arco delle due andranno invece valutati i progressi di Natalya Saifutdinova, protagonista di gare molto generose nelle ultime settimane. Rispetto allo scorso weekend le novità saranno le due atlete classe 1997 Sofia Bertizzolo e Agnieszka Skalniak: la prima ha già disputato il Fiandre l’anno scorso all’esordio nella categoria élite, la seconda farà il suo debutto su muri e pavé. (Foto di Flaviano Ossola)

Press Office Sebastiano Cipriani

Comments are closed.