Astana Women’s Team: con Arlenis Sierra e’ festa grande al “Trofeo Oro in Euro”

Pubblicato 6 Marzo 2017 | Strada

Alla seconda gara con la maglia dell’Astana Women’s Team, la forte 24enne cubana Arlenis Sierra è riuscita subito a conquistare la sua prima vittoria dell’anno: il successo è arrivato in Toscana al Trofeo Oro in Euro, una gara che porta bene alla formazione italo-kazaka che era riuscita ad imporsi su questo traguardo anche nel 2016 con Sofia Bertizzolo, oggi rimasta ai box causa influenza. Le ragazze dell’Astana Women’s Team sono state padrone assolute della corsa, prima tenendo bene sotto controllo il gruppo, poi attaccando nei due passaggi sulla salita di Fortezza con la stessa Sierra prima e con Sofia Beggin poi: la giovane padovana, in coppia con Soraya Paladin, ha sfiorato i 40″ di vantaggio ma per colpa del vento contrario nel finale è stata raggiunta proprio all’ultimo chilometro ed allora la squadra si è dovuta riorganizzare per la volata con un gruppo di una ventina di atlete davanti.

Nello sprint, a circa 300 metri dall’arrivo, Arianna Fidanza è rimasta chiusa lungo le transenne, ma dall’altro lato della carreggiata è uscita Arlenis Sierra che è riuscita ad avere la meglio praticamente al fotofinish su due ex campionesse del mondo, le italiane Marta Bastianelli e Giorgia Bronzini. «Sono davvero felicissima – ha dichiarato la vincitrice al termine della corsa – e voglio ringraziare tutta la squadra per il lavoro che abbiamo fatto oggi. Non mi aspettavo di vincere oggi, ma un po’ ci speravo: ieri alla Strade Bianche avevo ottime sensazioni, ma il maltempo e un po’ di sfortuna mi hanno impedito di cogliere un risultato migliore». Nel finale sono riuscite a cogliere un buon piazzamento anche la campionessa kazaka Natalya Saifutdinova (quinta) e una sfortuna Arianna Fidanza (sesta).

Molto soddisfatto per la prestazione di squadra anche il direttore sportivo Giovanni Fidanza: «Le ragazze hanno fatto un grande lavoro, hanno controllato la gara dall’inizio fino alla fine e anche gli attacchi in salita di Sierra e Beggin sono stati preparati molto bene. C’è stata qualche sbavatura dettata dal fatto che siamo alle prime corse dell’anno e che bisogna affinare alcuni meccanismi ma, ripeto, la prestazione complessiva è stata ottima: dopo la prima salita eravamo in sette in un gruppetto di 30, la condizione media è molto buona». (Foto di Flaviano Ossola)

Press Office Sebastiano Cipriani

Comments are closed.