Selle Italia – Guerciotti – Elite: il bilancio dei Mondiali CX ed i prossimi impegni

Pubblicato 31 Gennaio 2017 | Ciclocross / MTB

Gioele Bertolini ha concluso il Mondiale under 23 di ciclocross a Bieles al settimo posto. L’alfiere Selle Italia – Guerciotti – Elite ha occupato a lungo la seconda posizione. “Fino a due giri dal termine – fa notare Alessandro Guerciotti, team manager Selle Italia Guerciotti Elite – Gioele era secondo. Purtroppo Bertolini ha forato in un punto particolare: lo stesso in cui nel pomeriggio, durante la corsa maschile elite, ha bucato Van Der Poel. E così Bertolini ha perso posizioni ed è un peccato: aveva un margine di vantaggio consistente sul quarto, pertanto la conquista del podio era sicura. In più il freddo è stato un ostacolo veramente difficile per lui: la scivolata finale è dovuta anche alle difficoltà di guida con mani congelate. Peccato, il podio è sfuggito per poco”.

JAKOB DORIGONI – Il corridore dell’Alto Adige, Jakob Dorigoni (Selle Italia Guerciotti-Elite), in Lussemburgo ha disputato il suo primo campionato del Mondo da under 23. “Jakob – spiega Alessandro Guerciotti – ha rotto il cambio al primo giro e la sua corsa è diventata un inseguimento continuo”. E’ arrivato cinquantesimo.

ALICE AL SUPERPRESTIGE – Non si può certo dire che il gennaio 2017 sia un mese fortunato per Alice Arzuffi, ragazza elite. Nella prova di Coppa del Mondo a Fiuggi del 15 gennaio la crossista brianzola è caduta picchiando la schiena. E’ tornata a gareggiare sabato 28 gennaio al Mondiale elite di Bieles cadendo ancora. “La nostra Alice – afferma Alex Guerciotti – al Campionato del Mondo purtroppo non ha potuto evitare una concorrente che le è caduta davanti. La Arzuffi ha picchiato l’arcata sopraccigliare sinistra contro il pedale dell’avversaria; trattandosi di un punto in cui per una contusione il sangue sgorga con grande facilità ha fatto spaventare tifosi e addetti ai lavori. Vi assicuro che il suo capitombolo di Fiuggi di Coppa del Mondo è stato nettamente più pericoloso e rischioso. A Bieles lo spavento è stato superiore alle reali conseguenze fisiche”. Mentre per Bertolini la stagione ciclocrossistica è finita (il valtellinese ora penserà ad impostare la stagione cross-country mountain bike), per Alice Arzuffi prosegue. Nei prossimi due week-end la fanciulla di Seregno disputerà le ultime due prove del Superprestige internazionale. (Foto di Flaviano Ossola)

Alessandro Brambilla – Ufficio Stampa Selle Italia Guerciotti Elite

Comments are closed.