“Coppa del Mondo di Ciclocross”: 8 azzurre convocate per la prova italiana di Fiuggi

Pubblicato 12 Gennaio 2017 | Ciclocross / MTB

Un’occasione sportiva, di coesione sociale, visibilità e rilancio. Questo significa per Fiuggi la prova di Coppa del Mondo di domenica prossima, la penultima del circuito e la prima del 2017. Il 15 gennaio Fiuggi ha infatti l’onore di aprire il nuovo quadriennio e di lanciare la Nazionale azzurra, a sole due settimane dal Campionato del Mondo che il 28 e 29 gennaio assegnerà le maglie iridate della ciclocampestre a Bieles, in Lussemburgo. Un evento che avrà un impatto mediatico non indifferente, visti i dati forniti dall’UCI: saranno ben 38 le nazioni di tutto il mondo collegate in diretta televisiva per seguire l’ottava edizione del Memorial Romano Scotti, valida come prova di CDM.

I numeri sono di gran lunga aumentati rispetto al passato: l’Asd Romano Scotti ha portato in Italia la Coppa del Mondo in Italia nel 2013 e nel 2014, con le due gare che si sono svolte a Roma, all’Ippodromo delle Capannelle; nel 2013 l’evento fu trasmesso in 10 Paesi, mentre nel 2014 in 13 nazioni (in Italia ci sarà una diretta di circa 2 ore prodotta dalla Rai). Un’attenzione mediatica, e quindi del pubblico, che va quindi ad aumentare in proporzione alla qualità sia degli eventi di Ciclocross sia dei singoli atleti. Dai pilastri di esperienza come Eva Lechner ed i fratelli Braidot, alle giovani promesse Alice Maria Arzuffi e Filippo Fontana, passando per il neo Campione italiano Gioele Bertolini, l’Under 23 Jakob Dorigoni, la campionessa europea Under 23 Chiara Teocchi e la sorpresa Stefano Capponi, in grande spolvero dopo l’ottima prova di Silvelle di Trebaseleghe, alla prova del nove in campo internazionale grazie ad un appuntamento così ravvicinato.

Un vero e proprio banco di prova per la Nazionale Ciclocross, che sfiderà i big internazionali alla vigilia di una sfida importante come il Campionato del Mondo in Lussemburgo. “Nelle mie convocazioni ho cercato di dare spazio a tutte le realtà italiane, portando con me atleti di 25-30 società diverse in una sfida di visibilità mondiale come questa” – le parole del CT Fausto Scotti. E ancora: “E’ un percorso tecnico e delicato, ma con gli Elite abbiamo sicuramente la possibilità di difenderci e conquistare qualche punto. Discorso diverso per le categorie più giovani: tra Junior, Donne ed Under 23 mi aspetto indubbiamente dei risultati”. Le prove libere ufficiali del percorso si terranno il 14 gennaio dalle 14 alle 16 presso il parco di via Anticolana 78 a Fiuggi. Dalle 16 alle 17 ci sarà la verifica licenze, mentre alle 17.15 avrà luogo la riunione dei direttori sportivi. (Foto di Flaviano Ossola)

La giornata del 15 gennaio, invece, si svolgerà secondo i seguenti orari:
9:00 – 9:50 Prove libere del percorso
10:00 – 10:40 Gara Juniores maschile
11:20 – 12:10 Gara Under 23 maschile
12:30 – 13:20 Prove del percorso per le categorie Elite
13:30 – 14:15 Gara Elite femminile
15:00 – 16:05 Gara Elite maschile

Le Azzurre convocate:
– Arzuffi Alice Maria (Selle Italia – Guerciotti – Elite)
– Baroni Francesca (Melavì – Focus Bike)
– Bulleri Alessia (Aromitalia – Vaiano – Fondriest)
– Casasola Sara (Trentino Cross – Selle SMP)
– Fede Nicole (SC Cadrezzate – Guerciotti – Verso l’Iride)
– Lechner Eva (Centro Sportivo Esercito)
– Persico Silvia (Team Valcar – PBM)
– Teocchi Chiara (Bianchi – Countervail)

La squadra sarà diretta dal C.T. Fausto Scotti con la collaborazione tecnica di Luigi Bielli

Comunicato Stampa a cura della F.C.I. – www.federciclismo.it

Comments are closed.