Ale’ – Cipollini – Galassia: la trasferta australiana si e’ chiusa positivamente

Pubblicato 30 Gennaio 2017 | Strada

La trasferta australiana del team Alè – Cipollini – Galassia si è chiusa in maniera davvero positiva. Dopo gli esaltanti piazzamenti al “Santos Women’s Tour”, culminato con il trionfo della possente sprinter australiana Chloe Hosking nella terza frazione, ed al “Towards Zero Race Criterium”, la formazione diretta in ammiraglia da Fortunato Lacquaniti è stata assoluta protagonista anche nella “Cadel Evans Great Ocean Road Race, impegnativa competizione internazionale U.C.I. 1.2 corsa sulla distanza di 113,3 chilometri, spalmati sulle strade di Geelong. Solo un pizzico di sfortuna non ha permesso a Janneke Ensing di giocarsi il successo con le cinque compagne di fuga. L’atleta olandese, infatti, è rimasta vittima di un guasto meccanico nei chilometri finali di gara, che l’ha costretta ad alzare bandiera bianca quando ormai stava già assaporando il gusto del terzo podio stagionale. La Ensing si è parzialmente consolata con la conquista della speciale graduatoria degli sprint intermedi.

Nella ‘top ten’ di giornata è comunque finita la padrona di casa Chloe Hosking, che ha colto un ottavo posto al termine dello sprint del gruppo, giunto a 33 secondi di ritardo dalle fuggitive. “Abbiamo avuto poca fortuna in quest’ultima competizione australiana – ha dichiarato il Direttore Sportivo Fortunato Lacquaniti – in ogni caso la squadra ha dimostrato ancora una volta il proprio valore ed il bilancio finale di questa intensa trasferta è comunque più che positivo. Adesso si volta pagina e già da domani penseremo alla stagione europea, che ormai è alle porte.” (Foto di Flaviano Ossola)

ORDINE D’ARRIVO “CADEL EVANS GREAT OCEAN ROAD RACE”:
1) Annemiek Van Vleuten (Orica Scott) in 3h04’13’’
2) Ruth Winder (UnitedHealhtcare Pro Cycling Team)
3) Mayuko Hagiwara (Wiggle High5)
4) Lucy Kennedy (High5 Dream Team)
5) Emma Pooley (Holden Women’s Cycling Team)
6) Susanna Zorzi (Drops) a 27’’
7) Kirsten Wild (Cylance Pro Cycling) a 33’’
8) Chloe Hosking (Ale – Cipollini – Galassia)
9) Chloe Dygert (Sho-Air Twenty20)
10) Gracie Elvin (Orica Scott)

POSITIVE RESULTS IN THE AUSTRALIAN TOURNEE FOR TEAM ALE’ – CIPOLLINI – GALASSIA 

Another good result in the final race in Australia for the #YellowFluoOrange Team: It came after the tough but fantastic performances in the Santos Women’s Tour (with the victory of Chloe Hosking in the Stage 3) and the Towards Zero Race Criterium, the athletes directed by Fortunato Lacquaniti performed perfectly in the Cadel Evans Great Ocean Race last Saturday,a very tough race (category 1.2, 113 km long) with start and finish in Geelong. Just a piece of unluck for Janneke Ensing: the Dutch athlete could not be part of the final sprint of the head of the race due to a mechanical problem. Janneke has even won the special classification of the intermediate sprints.

Chloe Hosking reached the final top 10 coming in 8th position 33” from the race winner Annemiek Van Vleuten: “We have not been lucky in this race” – declared the Sport Director Fortunato Lacquaniti – “The team has demonstrated its qualities in every case and the final results of our Australian races is more than positive. Now we turn the page to prepare the long, intense European season, which is close to begin”. (Photo Flaviano Ossola)

RACE RESULTS “CADEL EVANS GREAT OCEAN ROAD RACE”:
1) Annemiek Van Vleuten (Orica Scott) in 3h04’13’’
2) Ruth Winder (UnitedHealhtcare Pro Cycling Team)
3) Mayuko Hagiwara (Wiggle High5)
4) Lucy Kennedy (High5 Dream Team)
5) Emma Pooley (Holden Women’s Cycling Team)
6) Susanna Zorzi (Drops) a 27’’
7) Kirsten Wild (Cylance Pro Cycling) a 33’’
8) Chloe Hosking (Ale – Cipollini – Galassia)
9) Chloe Dygert (Sho-Air Twenty20)
10) Gracie Elvin (Orica Scott)

Cycling Communication – Ufficio Stampa team Alè Cipollini Galassia

Comments are closed.