Campionati Europei su Pista: Azzurre d’Oro nell’Inseguimento a Squadre

Pubblicato 20 Ottobre 2016 | Pista

Serata storica per l’Italia al velodromo di St. Quentin, in Francia. Per la prima volta due quartetti azzurri dell’inseguimento a squadre accedono alla finale oro-argento con il miglior tempo. Silvia Valsecchi, Francesca Pattaro, Tatiana Guderzo ed Elisa Balsamo hanno completato l’opera nella sfida con la Polonia conquistando il titolo europeo e firmando il nuovo record italiano in 4’22”314. Battuto il tempo di 4’22”964 fatto registrare alle Olimpiadi di Rio. Argento alla Polonia in 4’27”845 a 5”531 dall’Italia. La Gran Bretagna ha vinto il bronzo in 4’26”744 superando nella finale la Francia (4’33”427).

Entusiasta il CT Dino Salvoldi: “Questo è il giusto risultato che arriva dopo due anni di lavoro di una grande squadra, ma tra tutte devo riconoscere la continuità del lavoro a Tatiana, Silvia e Simona. Senza di loro non sarebbe potuto succedere: dalla qualifica per Rio, ai Mondiali al risultato olimpico. Tutte e tre sono le uniche ad aver lavorato senza mai fermarsi per due anni; non si sono mai risparmiate tra strada e pista hanno sempre dato e il massimo con ottimi risultati. Possiamo guardare al futuro perché in gruppo ci sono anche giovani atlete che possono dare continuità, sperando, auspicando in un investimento per un progetto che ha solide basi e, quindi, in un progresso. Ad inizio del torneo abbiamo avuto la percezione di centrare il risultato considerando che siamo ad ottobre e quindi dopo una stagione intensa e continua, le ragazze ci hanno messo testa, gambe e cuore. Sono e siamo felicissimi di questo bellissimo risultato”. Il CT Salvoldi commenta anche il sesto posto delle azzurre Gloria Manzoni e Mirian Vece nella velocità a squadre: “Sono molto soddisfatto se si considera che fino a due anni fa eravamo inesistenti nella velocità ed oggi possiamo correre con grande dignità e con la consapevolezza che siamo ancora lontani dai vertici ma con grandi margini di miglioramento”.

VELOCITA’ A SQUADRE – Il titolo femminile Il titolo della velocità a squadre donne è andato alla Russia, argento alla Spagna e bronzo alla Lituania. bel sesto posto di Gloria Manzoni e Mirian Vece, soprattutto in proiezione futura. In campo maschile, successo a sorpresa della Polonia che batte la Gran Bretagna, mente per il bronzo la Germania ha infranto i sogni francesi di conquistare un’altra medaglia. Luca, Francesco e Davide Ceci hanno ottenuto l’11° tempo delle qualifiche. (Foto tratta dal sito della F.C.I. – www.federciclismo.it)

INSEGUIMENTO SQUADRE DONNE

SEMIFINALI
– I 1. Francia (Delzenne Elise, Demay Coralie, Fournier Roxane, Berthon Laurie) 4’30”306; 2. Russia (Chekina Aleksandra, Oshurkova Elizaveta, Iakovenko Anastasiia, Badykova Gulnaz) 4’34”368
– II 1. Belgio (Van Der Meulen, Kaat Kopecky, Lotte Dom Annelies, Croket Gilke) 4’33”589; 2. Irlanda (Turvey Anna, Gurley Lydia, Burns Eileen, Boylan Lydia) 4’43”802
– III Polonia (Plosaj Nikol, Pikulik Daria, Pietrzak Lucja, Kaczkowska Justyna) 4’26”119; 2. Gran Bretagna (Kay Emily, Khan Dannielle, Lloyd Manon, Nelson Emily) 4’27”298
– IV 1 ITALIA (Silvia Valsecchi, Francesca Pattaro, Tatiana Guderzo, Elisa Balsamo) 4’25”479; 2. Bielorussia (Shmayankova Maryna, Pivovarova Polina. Savenka Ina. Sharakova Tatsiana) 4’31”809
– FINALE 1-2: 1. Italia 4’22”314 (record italiano, prec. 4’22”964) ; 2. Polonia 4’27”845 a 5”531
– FINALE 3-4: Gran Bretagna 4’26”744–Francia 4’33”427

Comunicato Stampa a cura della F.C.I. – www.federciclismo.it

Comments are closed.