“Giro della Toscana”: scatta oggi da Campi Bisenzio (FI) l’edizione numero 21

Pubblicato 9 Settembre 2016 | Strada

Micce accese nel pomeriggio di venerdì con il cronoprologo di Campi Bisenzio. Dalle 15 in poi, nel centro del comune fiorentino, tutte le girine riceveranno gli applausi degli appassionati con la presentazione ufficiale delle squadre. Dalle 16 invece le atlete saranno protagoniste di una lunga volata di 2 km e 200 metri con partenza e arrivo da piazza Dante. Il tutto con un occhio di riguardo alle lancette dell’orologio… perdere secondi in questa magica prova sarebbe troppo rischioso per chi ha ambizioni di classifica. Il percorso sembra apparentemente facile, ma le due curve ad U presenti sul tracciato potrebbero riservare sorprese più o meno piacevoli. E poi c’è da battere il record della campionessa olandese Annemiek Van Vleuten che, in una magica notte del settembre 2015, per concludere la sua prova impiegò 2 minuti e 54 secondi, alla media di 45.818 km orari.

Quest’anno, però, l’olandesina volante non potrà difendere il primato per infortunio; la ricorderete sicuramente per la rovinosa caduta alle Olimpiadi di Rio quando sembrava avviata a conquistare l’oro. Il percorso sembra apparentemente facile, ma le due curve ad U presenti sul tracciato potrebbero riservare sorprese più o meno piacevoli. Due anni fa vinse la statunitense Shelley Jeanne Olds (Usa) che pedalò ad oltre 45 km orari. Alla fine di quel “Toscana” fu proprio lei a iscrivere il nome in un Albo d’Oro mondiale, grazie alla presenza di campionessa del calibro di Barbara Heeb (Svi, iridata nel 1996) che vinse nel 1996, Edita Pucinskaite (Lit, 1999) nel 1999, Zina Stahurskaia (Bie, 2000) nel 2000, Susanne Ljungskog (Sve, 2002 e 2003) prima tre volte 2002, 2003, 2005, Judith Arndt (Ger, 2004) graduchessa nel 2008 e 2010, Diana Ziliute (Lit, 1998) a lei il Toscana 2009.

Il Giro della Toscana è organizzato per la 21esima volta dalla società ciclistica “Michela Fanini” di patron Brunello Fanini. L’intera manifestazione è dedicata all’indimenticabile campionessa lucchese. Campi Bisenzio da sempre amica del ciclismo femminile e della famiglia Fanini; un rapporto straordinario consolidatosi nel 2014 con l’intestazione di una piazza all’indimenticabile Michela Fanini. (Foto di Flaviano Ossola)

LE TAPPE:
– venerdì 09 settembre (prologo)
Cronometro Campi Bisenzio-Campi Bisenzio (Fi), di 2.2 km
– sabato 10 settembre (1a tappa)
Segromigno Piano-Porcari-Segromigno Piano (Lu), di km 133.6
– domenica 11 settembre (2a tappa)
Lucca-Capannori, di km 94.3

LE SQUADRE (con qualche atleta di punta):
Vaiano Fondriest, Ita (Rasa Leleyvyte, Lit)
Nazionale Austria
Alè Cipollini, Ita (Malgorzata Jasinska, Pol)
Michela Fanini, Ita (Edwige Pitel, Fra)
Inpa Bianchi, Ita (Daiva Tuslaite, Lit)
Servetto Footon, Ita (Anna Potokina, Rus)
Top Girls Fassa Bortolo, Ita
Rappresentativa Veneto, Ita
Tre Colli Chirio, Ita
Pro Cycling Conceria Zabri, Ita (Evgenyia Visotska, Ukr)
Cervelo Bigla, Svi
Nazionale Svizzera
Btc City Ljubiana, Slo (Polona Batageli, Slo)
Astana Women’s Team, Kaz (Sofia Bertizzolo, Ita)
Vitalogic, Austria (Lucia Valachova, Svk)
Team Dukla Praga, Cec
Drops Cycling Team, Gbr
Dynamo Palmira Weltour Team, Isr
Nazionale Ucraina (Hanna Solovey)
Nazionale Slovacchia

L’ALBO D’ORO
1996: Barbara Heeb (Svi)
1997: Imelda Chiappa (Ita)
1998: Valeria Cappellotto (Ita)
1999: Edita Pucinskaite (Lit)
2000: Zinaida Stahurskaia (Bie)
2001: Nicole Brandli (Svi)
2002: Susanne Ljungskog (Sve)
2003: Susanne Ljungskog (Sve)
2004: Trixi Worrack (Ger)
2005: Susanne Ljungskog (Sve)
2006: Svetlana Boubnenkova (Rus)
2007: Noemi Cantele (Ita)
2008: Judith Arndt (Ger)
2009: Diana Ziliute (Lit)
2010: Judith Arndt (Ger)
2011: Megan Guarnier (Usa)
2012: Malgorzata Jasinska (Pol)
2013: Claudia Hausler (Ger)
2014: Shelley Olds (Usa)
2015: Malgorzata Jasinska (Pol)

Maurizio Tintori – Ufficio Stampa Giro della Toscana

Comments are closed.