Campionati Europei su Pista: Martina Alzini ottava nell’Omnium Under 23

Pubblicato 18 Luglio 2016 | Pista

Con l’assegnazione degli ultimi quattro titoli si è chiusa l’edizione 2016 dei Campionati Europei Pista Juniores e Under 23. L’ultima giornata non ha portato medaglie, ma ottimi piazzamenti degli azzurri in gara. Il bilancio complessivo per l’Italia è più che soddisfacente: sei ori e quattro argenti per un totale da dieci e lode. L’omnium donne under 23 è stato completato da Martina Alzini in ottava posizione. Ha vinto la belga Lotte Kopecky con 214, nettamente davanti alla bielorussa Ina Savenka (p. 185) e alla britannica Emily Kay (p. 181). Martina Alzini ha messo insieme 144 punti. Si è piazzata sesta nello scratch iniziale, quinta nella eliminazione, settima nei 500 metri e nona nel giro lanciato.

Nell’omnium uomini under 23 l’Italia schierava i campioni in carica Simone Consonni e Francesco Lamon. Ambedue i componenti del quartetto che ha sfiorato l’oro con un record italiano di grosso spessore tecnico hanno evidentemente risentito la fatica di un torneo così intenso. Si sono battuti bene, ma quando le coppie di Russia, Francia, Polonia, Svizzera e Bielorussia hanno guadagnato un giro le possibilità di podio sono sfumate. Gli attaccanti si sono spartiti nell’ordine le prime cinque posizioni: oro ai russi Rostovtsev e Piskunov a pari punti (10) con i francesi Thomas e Maitre, terzi i polacchi Staniszewski e Banaszek (punti 8). Solo sesti i belgi nonostante i loro 17 punti, a un giro dai vincitori come gli italiani (8 punti). Il piazzamento migliore in chiave azzurra è il sesto posto della bravissima Maila Andreotti nella finale del keirin donne under 23. Il risultato premia la dedizione e l’impegno della ragazza, migliorata moltissimo sotto l’aspetto tecnico. Oro alla fortissima olandese Elis Ligtlee, argento alla belga Nicky Degrendele, bronzo alla lituana Migle Marozaite.

La corsa di Maila – Nella prima batteria Maila è seconda, mentre l’altra azzurra Miriam Vece, quarta anche lei al primo anno nella categoria, è costretta a correre ai recuperi e non riesce ad accedere al turno successivo. L’azzurra Andreotti entra nella seconda batteria della semifinale e conquista la terza posizione per poter cosi accedere alla finale dal 1° al 6° posto. Chiude sesta ma con la soddisfazione di essere arrivata nella finale che conta ed avere corso senza mai risparmiarsi. Al primo anno nella categoria, l’azzurra è consapevole di alcune “sbavature” fatte durante la gara: “Sono state molto più complicate le qualifiche – dice Maila –. Qui sapevo di avere una buona gamba ma ho tentennato per qualche istante e paghi tutto. L’olandese non ha dato subito gas come al suo solito ed il gruppo si è allargato e non allungato, così la fatica di trovare un varco, una via d’uscita. Spiace proprio perché la condizione c’è, ma ho tempo ancora un anno per poter lavorarci”. Nei keirin uomini under 23 non sono entrati nel gruppo dei migliori dodici Manuel Gambuti e Mattia Geroli, con il primo che si è comunque imposto nella sua manche dei recuperi. Titolo al francese Thomas Copponi, argento al tedesco Marc Jurczyk, bronzo al polacco Michal Lewandowski. (Foto di Flaviano Ossola)

Comunicato Stampa a cura della F.C.I. – www.federciclismo.it

OMNIUM UNDER 23

1^ Prova (Scratch): 1. Savenka Ina (Blr); 2. Klimchenko Tetyana (Ucr); 3. Paller Tatjana (Ger); 4. Pietrzak Lucja (Pol); 5. Kopecky Lotte (Bel); 6. Alzini Martina (Ita); 7. Kay Emily (Gbr); 8. Badykova Gulnaz (Rus); 9. Borissza Johanna Kitti (Ung); 10. Iriarte Lasa Ane (Spa).

2^ Prova (Inseguimento): n.p.

3^ Prova (Eliminazione): 1. Badykova Gulnaz (Rus); 2. Kopecky Lotte (Bel); 3. Kay Emily (Gbr); 4. Klimchenko Tetyana (Ucr); 5. Alzini Martina (Ita); 6. Borissza Johanna Kitti (Ung); 7. Iriarte Lasa Ane (Spa); 8. Savenka Ina (Blr); 9. Mazureviciute Edita (Ltu); 10. Pietrzak Lucja (Pol)

4^ Prova (500 Metri): 1. Borras Marion (Fra) 36”814; 2. Borissza Johanna Kitti (Ung) 36”967; 3. Kopecky Lotte (Bel) 37”157; 4. Pietrzak Lucja (Pol) 37”405; 5. Klimchenko Tetyana (Ucr) 37”493; 6 Knight Josie (Irl) 37”715; 7. Alzini Martina (Ita) 37”718; 8. Savenka Ina (Blr) 37”964; 9. Dijksman Tessa (Ola) 37”991; 10. Paller Tatjana (Ger) 38”027

5^ Prova (Giro Lanciato): 1. Borras Marion (Fra) 14”751; 2. Dijksman Tessa (Ola) 14”815; 3. Pietrzak Lucja (Pol) 14”852; 4. Kopecky Lotte (Bel) 14”857; 5. Klimchenko Tetyana (Ucr) 15”023; 6. Kay Emily (Gbr) 15”068; 7. Borissza Johanna Kitti (Ung) 15”074; 8. Knight Josie (Irl) 15”083; 9. Alzini Martina (Ita) 15”159; 10. Savenka Ina (Blr) 15”307

6^ Prova (Corsa a Punti e Classifica Finale): 1. Kopecky Lotte (Bel) p. 214; 2. Savenka Ina (Blr) p. 185; 3. Kay Emily (Gbr) p. 181; 4. Pietrzak Lucja (Pol) p. 172; 5. Borras Marion (Fra) p. 169; 6. Klimchenko Tetyana (Ucr) p. 160; 7. Badykova Gulnaz (Rus) p.156; 8. Alzini Martina (Ita) p. 144; 9. Borissza Johanna Kitti (Ung) p. 136; 10. Paller Tatjana (Ger) p. 132; 11. Knight Josie (Irl) p. 114; 12. Eberhardt Verena (Aut) p. 98; 13. Iriarte Lasa Ane (Spa) p. 95; 14. Mazureviciute Edita (Ltu) p. 84; 15. Olsen Amalie Winther (Dan) p. 56; 16. Dijksman Tessa (Ola) Dnf.

ORDINE D’ARRIVO KEIRIN UNDER 23

FINALE 1-6: 1. Ligtlee Elis (Ola); 2. Degrendele Nicky (Bel); 3. Marozaite Migle (Ltu); 4. Jagodzinska Julita (Pol); 5. Hinze Emma (Ger); 6. Andreotti Maila

FINALE 7-12: 7. Kiseleva Tatiana (Rus); 8. Pain Melissandre (Fra); 9. Karwacka Marlena (Pol); 10. Starikova Olena (Ucr); 11. Lamberink Kyra (Ola); 12. Srutkova Natalie (Cze)

Comments are closed.