Con i Campionati Nazionali MTB cala il sipario sugli “Internazionali d’Italia Series”

Pubblicato 13 Giugno 2016 | Ciclocross / MTB

La sfida tricolore di questo fine settimana ha chiuso alla grande il circuito degli Internazionali d’Italia Series XC. Dopo aver fatto tappa a Maser (TV) con il Gaerne MTB Trophy, a Milano presso La Montagnetta di San Siro, a Nalles (BZ) per la Marlene Südtirol Sunshine Race e infine a Montichiari (BS) in occasione del Trofeo Delcar, ieri e oggi i migliori bikers della penisola si sono confrontati a Courmayeur (AO) ai Campionati Italiani di cross country. Dopo la prima giornata di gara in cui sono stati assegnati i titoli amatoriali e giovanili, quest’oggi le maglie tricolori in palio sono finite sulle spalle degli juniores Martina Berta (Sixs Devinci Pro Team) e Matteo Cucchi (Team NOB Selle Italia), degli under 23 Chiara Teocchi (Bianchi Countervail) e Gioele Bertolini (Centro Sportivo Esercito). Nelle categorie maggiori hanno conquistato il titolo di Campioni d’Italia 2016 la bolzanina Eva Lechner (Centro Sportivo Esercito) e il friulano Daniele Braidot (Forestale Cicli Olympia Vittoria).

«Sono felice del risultato. Non ho forzato perché sto soffrendo per un problema alla schiena, ma sono soddisfatta della mia prestazione odierna. Indossare questa maglia continua a darmi una grande emozione, ogni titolo ha un valore speciale. E adesso comincio a pensare ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro» commenta Eva Lechner, per la 23a volta reginetta del bel paese, che questa volta ha preceduto al traguardo Lisa Rabensteiner (Focus XC) e Serena Calvetti (Team Corratec Keit). «Luca (il fratello e compagno di squadra, ndr) è partito subito forte, io invece inizialmente ho pensato a controllare un po’ gli avversari ma quando ho capito che ne avevo di più, sono scattato anch’io, l’ho raggiunto quindi abbiamo proceduto insieme verso la conquista di questa vittoria. Adesso punto al mondiale e ad essere protagonista in tutta la seconda parte della stagione. Una dedica? A chi da sempre crede in me» spiega Daniele Braidot, vincitore tra gli uomini davanti al gemello Luca con cui ha dominato la corsa. Completa il podio Michele Casagrande (Team Corratec Keit).

Maggiori informazioni sulla due giorni di gare sono disponibili sul sito dell’evento www.veloclubcourmayeur.it e su www.internazionaliditaliaseries.it, dove trovate le classifiche complete oltre a foto e video delle corse di oggi. Applauditi i nuovi Campioni d’Italia resta l’eco del circuito tricolore rilanciato quest’anno con successo e soddisfazione dal Settore Fuoristrada della Federazione Ciclistica Italiana e dagli organizzatori delle singole prove che hanno unito le forze per raggiungere un risultato comune. Bike Channel dedicherà alle gare tricolori un servizio il 16 giugno alle ore 22.00, preceduto alle 21.00 da un recap della stagione degli Internazionali d’Italia Series XCO 2016. (Foto di Flaviano Ossola)

Michele Mondini – Ufficio Stampa Internazionali d’Italia Series

ORDINE D’ARRIVO “CAMPIONATO ITALIANO” DONNE ELITE:
1) Eva Lechner (GS Esercito) in 1h32’26”
2) Lisa Rabensteiner (Focus XC UCI Elite Team) a 1’29”
3) Serena Calvetti (Corratec Keit) a 2’31”
4) Anna Oberparleiter (Lapierre Trentino Alè) a 3’29”
5) Mara Fumagalli (KTM Protek Dama) a 5’03”

ORDINE D’ARRIVO “CAMPIONATO ITALIANO” DONNE UNDER 23:
1) Chiara Teocchi (Bianchi Countervail) in 1h14’26”
2) Serena Tasca (KTM Protek Dama) a 1’12”
3) Greta Seiwald (Focus XC Italy Team) a 2’10”
4) Giula Gaspardino (Scott Sumin) a 3’51”
5) Jessica Pellizzaro (Rudy Project Pedali di Marca) a 6’20”

ORDINE D’ARRIVO “CAMPIONATO ITALIANO” DONNE JUNIOR:
1) Martina Berta (Sixs Devinci XC Team) 54’51”
2) Marika Tovo (Rudy Project Pedali di Marca) a 1’08”
3) Alessia Verrando (Sixs Devinci XC Team) a 3’06”
4) Giorgia Marchet (Four Es Wilier Racing Team) a 3’25”
5) Eleonore Barmaverain (Focus XC Italy Team) a 4’23”

Comments are closed.