“G.P. Liberazione Pink – Trofeo Lazzaretti” a Roma: sprint regale di Marta Bastianelli

Pubblicato 25 Aprile 2016 | Strada

La prima edizione del Gran Premio Liberazione Pink sul traguardo delle Terme di Caracalla in Roma è firmata da Marta Bastianelli. La portacolori dell’Alé Cipollini Galassia ha regolato con una volata davvero “imperiale” l’australiana Kimberley Welss (Colavita Bianchi) ed Arianna Fidanza (Astana Women’s Team). Il Liberazione è considerato una sorta Campionato del Mondo di Primavera Under 23. Da oggi è del tutto verosimile che anche il GP della Liberazione Pink diventi prestissimo il mondiale di “primavera rosa”. Oggi, infatti, sul circuito capitolino disegnato attorno alle Terme di Caracalla, a Porta Ardeatina e alla Piramide Cestia, è stata Marta Bastianelli ad alzare le braccia al cielo in segno di vittoria. Marta Bastianelli, che venerdì prossimo festeggerà i 29 anni.

Per la storia sportiva, ricordo che qualche anno fa vinse il titolo di Campionessa del Mondo (anno 2007) e la gara iridata si svolgeva a Stoccarda. Marta scattò, prese un lieve margine sul gruppo; un vantaggio che riuscì a mantenere fino al traguardo iridato. Quest’oggi ha dovuto aspettare gli ultimi duecento metri di viale delle Terme di Caracalla prima di poter lanciare al cielo il suo urlo sublime. A farle da eco sono state centinaia di suoi tifosi, scesi in città dai Castelli Romani e precisamente dalla sua amata cittadina natia di Lariano, per festeggiarla e sperare in un suo successo.

Marta Bastianelli deve molto per la prestigiosa vittoria conseguita alle sue formidabili compagne di squadra che hanno tenuto unita la corsa fin dalla partenza consentendo alla titolata compagna di piazzare lo sprint vincente. Netta è stata la vittoria della Bastianelli, portacolori del Team Alè Cipollini Galassia-Parmigiano Reggiano. Seconda si è piazzata l’australiana Kimberley Welss (Colavita Bianchi) mentre la terza piazza assegnata ad Arianna Fidanza (Astana Women’s Team). Non sarà ancora il mondiale di primavera per la quota rosa donne élite, ma dopo il successo registrato dalla gara allestita da Cicli Lazzaretti per i Cento Anni della sua attività, senza dubbio scalerà prestissimo la hit parade delle classiche più amate al mondo.

Una grande festa, come nella migliore tradizione, oggi per Roma e per Roma in bicicletta. Il Liberazione sembra sempre prossimo alla fine della sua storia sportiva, al contrario ha dato segno di vitalità e valori propositivi, come non mai, e, quest’anno alla gara under 23 ha associato il GP della Liberazione Pink (novità assoluta per Roma) e, alla vigilia (domenica 24 aprile), il Campionato Italiano Amatori Strada Fci. E inoltre, non dimentichiamo la presenza festosa di centinaia di giovanissimi, federali, anche oggi, di fianco al circuito dei più grandi, oggi simpatici protagonisti, che nella loro applaudita esibizione, si sono contesi il titolo di campione regionale della gimkana. Il futuro sui pedali della regione è assicurato. Ottima l’organizzazione dell’evento curato con passione e spirito di servizio dalla benemerita AS Roma Ciclismo dell’instancabile Presidente Lorenzo Baldesi.

Il primo GP della Liberazione Pink va in archivio con gioia immensa di Marta Bastianelli, e, di tutte le altre atlete che oggi si sono sfidate con lealtà e fair play, nel maestoso ed incantevole scenario storico delle Terme Romane di Caracalla, ma soprattutto con il sorriso, stanco ma felice e soddisfatto, di Mario Carbutti, dei suoi figli, Simone e Federica, e della signora Maria Sofia, erede di quella coppia fantastica, composta da Romolo e Remo che caratterizzarono l’inizio secolo a pedali e da cui nacque la famosa e gloriosa bottega di via Bergamo, nota come il salotto del ciclismo capitolino.

Una festa a cui hanno partecipato migliaia di persone. Oltre ai preziosi compagni di viaggio di Cicli Lazzaretti: Rosario Cerra, Presidente di ConfCommercio Roma, Luigi Corazzesi, vice presidente di Sanimpresa, Silvana Morini, vicepresidente di Ebit Roma e Paolo Milone, di Assicurazione Generali Roma, corso Trieste. Gli appuntamenti di Cicli Lazzaretti per i 100 anni di attività non finiscono a Roma. Il prossimo 26 giugno, infatti, spazio ai cicloamatori e alla Granfondo nel Parco. Stavolta a Villetta Barrea, in provincia di L’Aquila. Per sentirsi un po’ tutti Marta Bastianelli, “pardon”, campioni del mondo, Da pedalare ci saranno 109 chilometri ed un dislivello da camosci d’Abruzzo; (circa 1700 metri). E’ meglio iniziare fin d’ora a prepararsi. Chi non vorrà faticare potrà sempre dedicarsi al Giro Gourmet. (Foto tratta da Comunicato Stampa)

Comunciato Stampa a cura di Giovanni Maialetti

ORDINE D’ARRIVO “G.P. LIBERAZIONE PINK” A ROMA:
1) 1 ITA19870430 BASTIANELLI MARTA (ALÉ CIPOLLINI GALASSIA) Km 84,6 in 2h17’16” alla media di 36,979 Km/h
2) 67 AUS19850718 WELLS KIMBERLEY (AUSTRALIA N.T.) min. s.t
3) 8 ITA19950106 FIDANZA ARIANNA (ASTANA WOMEN’S TEAM) s.t
4) 7 ITA19970821 BERTIZZOLO SOFIA (ASTANA WOMEN’S TEAM) s.t
5) 11 ITA19971012 BEGGIN SOFIA (ASTANA WOMEN’S TEAM) s.t
6) 63 ITA19970725 PERSICO SILVIA (VALCAR PBM) s.t
7) 22 ITA19940415 SANGUINETI ILARIA (BEPINK) s.t
8) 53 COL19861025 LOZANO RAMIREZ LAURA CAMILA (SC MICHELA FANINI) s.t
9) 36 ITA19930504 PALADIN SORAYA (TOP GIRLS – FASSA BORTOLO) s.t
10) 3 ITA19920508 TREVISI ANNA (ALÉ CIPOLLINI GALASSIA) s.t
11) 18 LTU19880722 LELEIVYTE RASA (AROMITALIA-VAIANO-FONDRIEST) s.t
12) 44 ITA19930716 VIECELI LARA (INPA – BIANCHI) s.t
13) 66 ITA19880714 FRAPPORTI SIMONA (HITEC PRODUCTS) s.t
14) 34 ITA19931102 BITTO IRENE (TOP GIRLS – FASSA BORTOLO) s.t
15) 27 ITA19970519 RAGUSA KATIA (SERVETTO FOOTON) s.t
16) 45 ITA19940703 STRICKER ANNA ZITA MARIA (INPA – BIANCHI) s.t
17) 46 UKR19890828 RIABCHENKO TETIANA (INPA – BIANCHI) s.t
18) 20 ITA19941206 BORTOLOTTI SIMONA (BEPINK) s.t
19) 12 RUS19940111 DOBRYNINA KSENIIA (ASTANA WOMEN’S TEAM) s.t
20) 28 RUS19870618 POTOKINA ANNA (SERVETTO FOOTON) s.t
21) 29 LAT19930706 LAIZANE LIJA (SERVETTO FOOTON) s.t
22) 43 ITA19940715 PAVIN MICHELA (INPA – BIANCHI) s.t
23) 78 CHI19860413 MUNOZ GRANDON PAOLA ANDREA (XIRAYAS DE SAN LUIS) s.t
24) 77 ARG19850807 PILZ ESTEFANIA SIBILA (XIRAYAS DE SAN LUIS) s.t
25) 70 AUS19930417 ALLEN JESSICA (AUSTRALIA N.T.) s.t
26) 71 AUS19940702 CROOKS JENELLE (AUSTRALIA N.T.) s.t
27) 19 ITA19820719 VALSECCHI SILVIA (BEPINK) s.t
28) 21 ITA19950312 PATTARO FRANCESCA (BEPINK) s.t
29) 69 AUS19900427 LOBIGS LOUISA (AUSTRALIA N.T.) s.t
30) 6 ESP19901212 SANTESTEBAN GONZALEZ ANE (ALÉ CIPOLLINI GALASSIA) s.t
31) 35 ITA19970322 QUAGLIOTTO NADIA (TOP GIRLS – FASSA BORTOLO) s.t
32) 32 ITA19940927 PALADIN ASJA (TOP GIRLS – FASSA BORTOLO) s.t
33) 4 ITA19970210 ALZINI MARTINA (ALÉ CIPOLLINI GALASSIA) a 30″
34) 76 ARG19901214 SANCHEZ PARMA JULIA (XIRAYAS DE SAN LUIS) s.t
35) 68 AUS19941227 MALSEED SHANNON (AUSTRALIA N.T.) s.t
36) 10 KAZ19900118 SOKOVNINA NATALYA (ASTANA WOMEN’S TEAM) s.t
37) 17 ITA19930205 BARTELLONI BEATRICE (AROMITALIA-VAIANO-FONDRIEST) s.t

Comments are closed.