Ale’ – Cipollini – Galassia: fantastico “Triplete” con Jasinska ed Olds

Pubblicato 14 Settembre 2015 | Strada

Ottime notizie arrivano dalla Spagna. A Madrid, in un palcoscenico internazionale quanto prestigioso brillano i colori #yellowfluorange. Shelley Olds si aggiudica infatti la prima edizione della Challenge Madrid by La Vuelta. Fallito il tentativo di allungo di una decina di atlete nel penultimo giro del circuito spagnolo grazie al forcing delle atlete dirette dall’ammiraglia da Fortunato Lacquaniti, il primo nome da scrivere nell’albo d’oro della corsa si decide con una volata. La velocista di casa Alé Cipollini Galassia sfodera tutte le proprie doti di sprinter e si impone su Giorgia Bronzini e Kirsten Wild. Nella top ten anche Arianna Fidanza, 9a.

“Oggi Shelley era la più forte, ha vinto nettamente. Ma consideriamo questa una vittoria di tutto il Team perchè le ragazze hanno svolto un lavoro esemplare, fin dai primi chilometri: prima all’attacco, poi hanno hanno riportato il gruppo compatto dato che si era formato un drappello che poteva diventare pericoloso ed infine hanno pilotato Shelley al traguardo, perfettamente. Sono davvero molto felice”. Questo il commento di Fortunato Lacquaniti che ha guidato le atlete della formazione di Alessia Piccolo al successo a Madrid.

Le #yellowfluorange brillano in Spagna ma anche in Italia. Ha dovuto attendere un anno, ma ce l’ha fatta: Malgorzata Jasinska vince il Giro della Toscana, quello che, la scorsa stagione, aveva perso per un solo secondo. Oggi la rivincita, doppia, perchè alla vittoria della corsa, la campionessa polacca abbina anche quella di tappa. Una tappa dura, resa un’impresa dal maltempo: da Lucca partono in 111, a Capannori, traguardo finale del Giro 2015, arrivano solo in 71. Oggi, infatti, le ragazze hanno dovuto sfidare le avversarie, le salite e la pioggia. Le #yellowfluorange però non si sono arrese, capeggiate da una straordinaria Malgorzata Jasinska, assoluta protagonista. Pronti via e la strada sale, con la non facile ascesa a Segromigno Monte; la campionessa polacca dimostra subito di avere la gamba giusta Anna Trevisi e Natalia Boyarskaya staccano le altre, ma la strada è lunga e difficile e dietro la Alè Cipollini Galassia non ci st a: nella parte finale di gara, Malgorzata Jasinska esce dal gruppo e si porta sulla russa, rimasta in testa da sola. Ad inseguirla sono le sole Scandolara e Santesteban. La salita di Valgiano mette fuori dai giochi tutte le altre, ma Malgorzata Jasinska dice no anche alla volata a ranghi ristrettissimi: quando mancano circa 5 chilometri al traguardo sferra l’attacco decisivo. La campionessa della Alé Cipollini Galassia vince da sola, a braccia alzate, come dodici mesi fa e la festa è doppia perchè alla vittoria di tappa si somma quella del Giro. La maglia rosa è sua. Come sua è anche la maglia di miglior scalatrice. Protagonista anche Maria Giulia Confalonieri, ieri terza, oggi 5a in classifica generale e miglior giovane della corsa toscana: un grande Giro per l’atleta brianzola.

“Una vittoria fortemente voluta” – afferma il Direttore Sportivo Fabiana Luperini – “Malgorzata era partita decisa a riprendersi quello che lo scorso anno le era sfuggito davvero per un soffio. La squadra l’ha aiutata molto, le ragazze sono state perfette, in una giornata difficilissima, sia per il percorso per per le forti piogge. Il Giro di Toscana è una gara molto prestigiosa, siamo davvero molto felici di averla fatta nostra, anzi di aver riconfermato il successo di 12 mesi fa firmato Shelley Olds. Il Giro di Toscana 2015 si è colorato ancora di #yellowfluorange”. (Foto tratta da Comunicato Stampa)

ENGLISH VERSION – TRIPLETE #YELLOWFLUORANGE: VUELTA A ESPAÑA, STAGE & OVERALL RANKING AT GIRO DI TOSCANA

It’s #yellowfluorange the Sunday of Alé Cipollini Galassia thanks to the successes of Shelley Olds at 1st Challenge by La Vuelta in Madrid and Malgorzata Jasinska, who won the last stage and the general classification of the 21st International Tour of Tuscany. Great news coming from Spain. In Madrid, in an international and prestigious race shine colors #yellowfluorange. Shelley Olds won the first edition of the Challenge Madrid by La Vuelta. Having failed to draw length of a dozen athletes in the penultimate lap of the Spanish track thanks to forcing the athletes from the team directed by Fortunato Lacquaniti, the first name to be written in this race is Shelley Olds. The sprinter of Alé Cipollini Galassia pulls out all her qualities of sprinter and imposes on Giorgia Bronzini and Kirsten Wild. In the top ten also Arianna Fidanza, 9th.

“Today Shelley was the strongest, clearly won. But we consider this a victory for the whole team because the girls have done a perfect job, since the early kilometers, before at the attack, then they worked a lot for her and all the ladies guided Shelley finally to the finish, perfectly. I’m really happy.” These are the words of Fortunato Lacquaniti who led the athletes of Alessia Piccolo at the success in Madrid.

The #yellowfluorange shine in Spain and in Italy too: Malgorzata Jasinska had to wait a year, but has done it: she wins Tour of Tuscany, what, last season, had lost for a second. A double success for the Polish champion, stage and overall ranking. A hard stage from Lucca start 111 riders and oly 71 finish the Tour 2015. Today, in fact, the girls have had to challenge her opponents, the climbs and rain. The #yellowfluorange however did not give up, led by an extraordinary Malgorzata Jasinska, absolute protagonist. Alé Cipollini Galassia there is: at the end of the race, Malgorzata Jasinska leaves the group and goes the Russian rider remained in the lead alone. To pursue it are the only Scandolara and Santesteban. The climb of Valgiano put out of the game all the others, but Malgorzata Jasinska also says no to sprint, when there are about 5 kilometers to the finish line launched her decisive attack. The champion of Alé Cipollini Galassia wins alone, with arms raised, and the party is double. The pink jersey is her and also the jersey of the best climber. Protagonist Maria Giulia Confalonieri, third yesterday, today 5th overall and best young of the Tuscan race: a great test.

“A victory strongly desired” – says Sports Director Fabiana Luperini – “Malgorzata game was determined to recover what last year had really escaped by a whisker. The team helped a lot, the girls were perfect, in a difficult day, both for the path to the heavy rains. The Tour of Tuscany is a very prestigious race, we are very happy to have made our own, rather than having confirmed the success of 12 months ago signed Shelley Olds. The Tour of Tuscany 2015 has colored even #yellowfluorange”.

UFFICIO STAMPA ALÉ CIPOLLINI GALASSIA – Sun-TIMES communication

Comments are closed.