Valcar PBM – Vigor: Elisa Balsamo campionessa del mondo nello Scratch

Pubblicato 22 Agosto 2015 | Pista

Strepitoso successo per la junior piemontese Elisa Balsamo che si è laureata Campionessa del Mondo su pista nello scratch ad Astana in Kazakistan al termine di una corsa a dir poco, eccezionale. Sì, perché la diciassettenne atleta di Peveragno (CN) ha condotto una gara impeccabile battendo con uno sprint regale l’accreditata polacca Justyna Kaczkowska – più grande di lei di un anno – e l’australiana Nicola MacDonald.

Un trionfo che ha regalato una gioia immensa non solo alla Valcar PBM – Vigor presieduta da Valentino Villa, ma anche a tutta la Nazionale italiana diretta da Edoardo Salvoldi, c.t. delle azzurre capace di dimostrare ancora una volta tutta la sua bravura in occasione di queste competizioni internazionali. Infatti dopo la medaglia di bronzo della nostra Miriam Vece conquistata in coppia con Elena Bissolati nella velocità a squadre pochi giorni fa, è arrivato anche l’oro di Elisa Balsamo in una disciplina individuale. La corsa è stata caratterizzata da diversi tentativi di fuga, ma poi, come spesso accade in questa specialità, la vittoria si è decisa in volata e, ancora una volta, Elisa Balsamo ha dimostrato tutta la sua classe e freddezza nelle gare importanti andando a conquistare così la medaglia d’oro.

La maglia iridata è solo l’ultimo di una serie di incredibili traguardi che Elisa sta raggiungendo man mano nella sua carriera: basti pensare che nel solo 2015 in maglia Valcar PBM – Vigor, questa atleta – ormai da considerarsi a tutti gli effetti un’autentica promessa del ciclismo italiano – ha conquistato il bronzo ai Campionati Italiani su strada a Superga e ha vinto un oro da urlo agli Europei nell’Inseguimento a Squadre stabilendo insieme alle sue compagne il nuovo record mondiale della specialità.

Ma la storia di Elisa Balsamo parte da più lontano ed assumersene tutti i meriti sarebbe irrispettoso e sminuente nei confronti di una ragazza capace di dominare letteralmente le categorie giovanili. Cresciuta ciclisticamente grazie a papà Sergio e mamma Silvia, Elisa ha vinto su strada un titolo italiano da esordiente e uno da allieva senza dimenticare un’innumerevole quantità di titoli tricolori conquistati su pista prima dell’approdo alla Valcar PBM – Vigor. Da qui è cominciato un nuovo percorso di affinamento che l’ha portata a raggiungere il più grande risultato della sua carriera con la speranza che questo possa essere soltanto il primo di una serie di traguardi ancor più importanti traguardi. (Foto tratta da Comunicato Stampa)

Comunicato Stampa

Comments are closed.