Team Wilier – Breganze: sospetta frattura alla clavicola per Sofia Beggin

Pubblicato 23 Agosto 2015 | Strada

Una domenica a due facce e due umori ben differenti in casa Team Wilier – Breganze in una delle corse più sentite e significative per la formazione di Federico Zattera. A Rossano Veneto, nella prima edizione del Gran Premio Terra della Bicicletta in casa degli sponsor Wilier Triestina e Selle Italia, le ragazze di Davide Casarotto devono fare i conti con due fronti ben diversi a fine corsa. Una gara molto tirata, condizionata non poco dalla presenza di atlete elite blasonate e culminata con il successo assoluto della brasiliana Uenia Fernandes in maglia Ale Cipollini Galassia. Tra le junior la trevigiana Sofia Bertizzolo, solo all’ultimo momento della partita di rientro dai mondiali su pista di Astana, ha sfiorato il successo preceduta allo sprint da Giulia Nanni (Eurotarget Ale Still Bike). La stessa volata del drappello delle trenta inseguitrici nella quale la campionessa d’Italia del Team Wilier Breganze Sofia Beggin è rovinosamente finita a terra nelle fasi più convulse gomito a gomito con diverse concorrenti. Il risultato è dei più preoccupanti e per la padovana di Bastia di Rovolon parla di sospetta frattura della clavicola.

“Inutile dire che non ci voleva – ha chiarito nel dopo corsa Davide Casarotto – specie in prospettiva mondiale che ormai bussa alle porte. Un incidente con delle conseguenze di questo tipo merita molta attenzione nella valutazione delle fasi di recupero dell’atleta. Intanto nelle prossime ore valuteremo con la massima profondità ed accuratezza l’entità reale dei danni subiti dalla nostra Beggin”. Sulla gara della Bertizzolo, Casarotto si esprime in maniera positiva. “Sofia è rientrata solo da poche ore da Astana dove ha corso in azzurro i Mondiali su pista. Ha subito espresso volontà ferma di prendere parte alla gara odierna. Alla luce di tutto questo chiedere ed ottenere di più era impossibile. Una gara comunque d’attacco e decisa come sempre quella della nostra Bertizzolo. Ad ulteriore conferma di una ritrovata brillantezza”. (Foto di Flaviano Ossola)

Alberto Rigamonti e Beatrice Carollo – Ufficio Stampa Team Wilier Breganze

Comments are closed.