Martina: “Non era ancora finita…” Prezioso bronzo iridato per una grande Alzini

Pubblicato 23 Agosto 2015 | Pista

“Non è ancora finita…” aveva scritto Martina Alzini sul proprio profilo Twitter al termine della prima giornata dell’Omnium iridato di Astana, conclusa in sesta posizione. Oggi il giovane talento di Parabiago (MI), già vice campionessa del mondo della specialità, è andata a prendersi ciò che voleva e si meritava: il podio iridato al termine di una esaltante rimonta. Il metallo della medaglia è il bronzo, ma è un bronzo più che mai preziosissimo, perché costruito al termine di mesi di duro lavoro, dopo gare non troppo fortunate e contro un destino che sembrava volesse regalarle anche in questa occasione una delusione.

Per la cronaca l’oro è andato all’australiana Danielle McKinnirey, che nella lotta per il titolo si è lasciata alle spalle la lituana Olivija Baleisyte. Terzo posto per l’Italia, grazie ad una grande Martina Alzini. (Foto tratta dalla pagina ufficiale Facebook dei Campionati del Mondo su Pista Juniores di Astana)

Servizio a cura di Flaviano Ossola

ORDINE D’ARRIVO 4^ PROVA OMNIUM (500 METRI) “CAMPIONATI DEL MONDO” AD ASTANA:
1) McKinnirey Danielle (Australia) in 36’’.088 alla media di 49,878 Km/h
2) Baleisyte Olivija (Lituania) in 36’’.832
3) Alzini Martina (Italia) in 37’’.078
4) Maine Katherine (Canada) in 37’’.142
5) Pikulik Daria (Polonia) in 37’’.285
6) Selina Kristina (Russia) in 37’’.354
7) Borras Marion (Francia) in 37’’.378
8) Botha Bryony (Nuova Zelanda) in 37’’.623
9) Ebert Michaela (Germania) in 37’’.634
10) Kankovska Ema (Repubblica Ceca) in 37’’.694
11) Knight Josie (Irlanda) in 37’’.870
12) Woods Ashlyn (Stati Uniti) in 38’’.086
13) Kajihara Yumi (Giappone) in 38’’.534
14) Gaxiola Maria Antonieta (Messico) in 38’’.677
15) Suarez Ana (Ecuador) in 40’’.014
16) Geneleva Nadezhda (Kazakistan) in 41’’.281

ORDINE D’ARRIVO 5^ PROVA OMNIUM (GIRO LANCIATO) “CAMPIONATI DEL MONDO” AD ASTANA:
1) Kankovska Ema (Repubblica Ceca) in 14’’.777 alla media di di 60,905 Km/h
2) Borras Marion (Francia) in 14’’.806
3) McKinnirey Danielle (Australia) in 14’’.807
4) Pikulik Daria (Polonia) in 14’’.841
5) Botha Bryony (Nuova Zelanda) in 14’’.859
6) Alzini Martina (Italia) in 15’’.032
7) Baleisyte Olivija (Lituania) in 15’’.143
8) Knight Josie (Irlanda) in 15’’.165
9) Selina Kristina (Russia) in 15’’.290
10) Kajihara Yumi (Giappone) in 15’’.463
11) Ebert Michaela (Germania) in 15’’.486
12) Gaxiola Maria Antonieta (Messico) in 15’’.575
13) Woods Ashlyn (Stati Uniti) in 15’’.609
14) Maine Katherine (Canada) in 15’’.700
15) Suarez Ana (Ecuador) in 16’’.578
16) Geneleva Nadezhda (Kazakistan) in 16’’.774

ORDINE D’ARRIVO 6^ PROVA OMNIUM (CORSA A PUNTI) E CLASSIFICA GENERALE FINALE:
1) McKinnirey Danielle (Australia) – Punti 189
2) Pikulik Daria (Polonia) 179
3) Alzini Martina (Italia) 169
4) Botha Bryony (Nuova Zelanda) 164
5) Borras Marion (Francia) 156
6) Gaxiola Maria Antonieta (Messico) 156
7) Selina Kristina (Russia) 156
8) Kajihara Yumi (Giappone) 155
9) Knight Josie (Irlanda) 146
10) Baleisyte Olivija (Lituania) 142
11) Maine Katherine (Canada) 136
12) Ebert Michaela (Germania) 115
13) Kankovska Ema (Repubblica Ceca) 111
14) Woods Ashlyn (Stati Uniti) 111
15) Geneleva Nadezhda (Kazakistan) 85
16) Suarez Ana (Ecuador) 58

Comments are closed.