Campionati Europei su Pista: Elena Bissolati d’Oro nello Scratch Juniores

Pubblicato 18 Luglio 2015 | Pista

La “covata d’oro” della pista azzurra non finisce di stupire. Le azzurrine di Edoardo Salvoldi, dopo i titoli dell’inseguimento a squadre e della corsa a punti, hanno oggi calato il tris con lo splendido successo di Elena Bissolati nello scratch. Ben tre italiane sono entrate nella finale: Elisa Balsamo ha vinto la sua manche di qualificazione con Elena Bissolati al terzo posto. Rachele Barbieri, neo campionessa europea della corsa a punti, ha poi raggiunto le compagne superando la sua manche. Con questo schieramento l’Italia ha condizionato la corsa con un gioco di squadra, che Elena Bissolati ha finalizzato con la volata vincente. “A tavolino avevano deciso che la corsa doveva essere a favore di Elisa Balsamo – dice il CT Salvoldi –. Elena, campionessa europea uscente nonché velocista impegnata domani nella velocità a squadre, avrebbe dovuto rimanere in coda alla corsa e, nel caso, attendere un finale in volata e giocarsi la sua possibilità. Da parte sua Rachele Barbieri avrebbe dovuto realizzare una corsa di sacrificio, chiudendo i buchi e tirare la volata alla Balsamo. Così è stato sino a quando Elisa Balsamo ha avuto fretta di anticipare rimanendo chiusa. Allora dalle retrovie è uscita l’azzurra Bissolati, che ha sfruttato al meglio il momento e l’oppurtunità”.

Peccato per le azzurre U23: Arianna Fidanza e Maria Giulia Confalonieri, anche loro impegnate nello scratch. si sono fatte sfuggire una fuga secondaria e insieme alle più forti non hanno risposto. Quando le inseguitrici hanno deciso di chiudere il buco ormai era troppo tardi. Ha vinto la francese Soline Lamoley sulla russa Natalia Mozharova, argento, e sulla bielorussa Marina Shmayankova. Nello scratch uomini juniores Moreno Marchetti ha colto un buon quinto posto. Anche qui ha avuto la meglio la fuga sottovalutata dell’armeno Edgar Stepanyan, che guadagnato il giro si è preso in tranquillità il titolo europeo. Argento al russo Maxsim Piskunov, bronzo al bielorusso Vitali Prakapchuk. Diciottesimo posto per Enrico Zanoncello.

Il britannico Matthew Gibson ha conquistato l’oro dello scratch uomini under 23 regolando il ceco Ondrej Rybin e il francese Beniamin Thomas. Riccardo Minali, 24°, non è stato mai in gara. Contava sulla presenza di Attilio Viviani, che invece non ha concluso la propria manche di qualificazione. La giornata ha assegnato anche i titoli della velocità donne e uomini under 23 e uomini juniores. Questi i neo campioni: Anastasia Voynova (Russia), Jeffrey Hoogland (Olanda) e Melvin Landerneau (Francia). In mattinata si sono svolte, intanto, le prime tre prove dell’omnium uomini under 23 e juniores. Al giro di boa Simone Consonni, che aveva vinto alla grande lo scratch d’apertura, è quinto con 92 punti. Guida nettamente la classifica con 118 punti il francese Thomas Boudat, primo nell’inseguimento e nella eliminazione, secondo nello scratch. Seguono il tedesco Maximilian. Beyer con 110 punti e lo svizzero Thery Schir a quota 104. Nell’omnium juniores Fabrizio Moro “vira” al decimo posto. Ha preso il largo il russo Sergey Rostovtsev con 108 punti davanti al francese Thomas Denis (p. 100) a pari punti con il danese Frederik Madsen Rodenberg. (Foto tratta dalla pagina Facebook dell’UEC)

LE FINALI DELLA QUARTA GIORNATA

SCRATCH JUNIORES
1. Bissolati Elena (Ita); 2. Dickinson Elionor (Gbr); 3. Van De Wouw Hetty (Ola); 4. Kaczkowska Justyna (Pol); 5. Balsamo Elisa (Ita); 6. Levchenko Victoria (Rus); 7. Barbieri Rachele (Ita); 8. Sussemilch Laura (Ger); 9. Collins Autumn (Irl); 10. Ferreres Navarro Isabel (Spa); 11. Doogan Ciara (Irl); 12. Kankovska Sara (Cze); 13. Mandusic Marina (BoHer); 14. Galyk Diana (Ukr); 15. Svarf Selma (Sve); 16. Clouard Pauline (Fra); 17. Safonava Anastasiya (Blr); 18. Humelt Weronika (Pol); 19. Raybould Rebecca (Gbr); 20. De Graaf Michelle (Ola) Dnf

SCRATCH UNDER 23
1. Lamboley Soline (Fra); 2. Mozharova Natalia (Rus); 3. Shmayankova Marina (Blr); 4. Gutierrez Ruiz Sheyla (Spa); 5. Klelmer Lisa (Ger); 6. Archibald Katie (Gbr); 7. Kay Emily (Gbr); 8. Balabolina Tamara (Rus); 9. Fidanza Arianna (Ita); 10. Pietrzak Lucja (Pol); 11. Duval Eugenie (Fra); 12. Confalonieri Maria Giulia (Ita); 13. Klimchenko Tetyana(Ukr); 14. Badykova Gulnaz (Rus); 15. Graczewska Monika (Pol); 16. Stock Gudrun (Ger); 17. Vandenbulcke Jesse (Bel); 18. Pivovarova Polina (Blr); 19. Isasi Cristobal Ziortza (Spa); 20. Eberhardt Verena (Aut); 21. Bondar Viktoriya (Ukr); 22. Knight Josie (Irl); 23. Ferrara Sara (Fin); 24. Plega-Gavrilaki Ioanna (Gre).

VELOCITÀ UNDER 23
FINALE 1-2: 1. Voynova Anastasia (Rus); 2. Ligtlee Elis (Ola)
FINALE 3-4: 3. Williamson Victoria (Gbr); 4. Marchant Katy (Gbr);
Francesca Pattaro el.1/16; Maila Andreotti el. 1/8

Ufficio Stampa F.C.I. – www.federciclismo.it

Comments are closed.