Ale’ – Cipollini – Galassia: Jasinska e Cucinotta nella “top ten” al Giro Rosa

Pubblicato 7 Luglio 2015 | Strada

Le #yellowfluorange di Alessia Piccolo avevano promesso di essere protagoniste anche nella terza tappa del Giro Rosa e così è stato: Flavia Oliveira vince il GPM di giornata e Malgorzata Jasinska entra nella fuga giusta, attacca ai meno 5 e viene ripresa, attacca ai meno 2,5 e viene riassorbita dalle compagne di fuga a solo 500 metri dal traguardo, chiude 7a. Annalisa Cucinotta vince la volata di gruppo, è 8a. La terza tappa del Giro Rosa vede ancora all’attacco le atlete del Team Alè Cipollini Galassia, Malgorzata Jasinska e Flavia Oliveira entrambe protagoniste nella tappa più lunga del Giro, con i suoi 135km.

Al km 55 era in programma un GPM di terza categoria: 2 km condotti in testa dalle atlete #yellowfluorange che hanno lanciato la compagna scalatrice Oliveira, che è transitata in prima posizione, ora ha gli stessi punti della leader, lo spazio per attaccare ci sarà e il team #yellowfluorange riproverà a conquistare la maglia verde che la prima tappa ha conquistato la campionessa nazionale di Polonia, Malgorzata Jasinska.

Dopo meno di 10 km si porta al comando della corsa un drapello composto da nove atlete, tra cui Malgorzata Jasinska, sempre attiva. C’è accordo tra le fuggitive, che raggiungono un vantaggio massimo di circa 5′. A meno 5km dal traguardo Jasinska attacca, ma viene ripresa dalle compagne di fuga. La grinta non la ferma e la campionessa nazionale di Polonia ci riprova a 2.500 metri dal traguardo e resta al comando fino a 500 metri dalla fettuccia bianca. Il sogno svanisce ad un soffio dal traguardo, ma comunque conquista un ottimo 7^ posto. Dietro è la compagna Annalisa Cucinotta che vince la volata di gruppo, chiude la top ten di giornata, è decima.

Sfortunata invece l’altra velocista #yellowfluorange, Marta Tagliaferro, caduta ai meno 15 dal termine. La vicentina è ripartita ed è giunta a Mantova, con qualche botta ed escoriazioni, ora l’obiettivo è quello di recuperare in vista di domani. “E’ sempre bello ed emozionante vivere una tappa del Giro Rosa in ammiraglia. Oggi le ragazze sono state davvero brave, sono molto soddisfatta perchè finora sono sempre state protagoniste. Sono sicura che lo saremo fino alla fine”. Questo il commento di Alessia Piccolo, che oggi ha vissuto la tappa in ammiraglia con i direttori sportivi Lacquaniti e Luperini. Alla Presidentessa di casa Alé Cipollini Galassia fa eco il ds #yellowfluorange: “Oggi abbiamo lavorato molto bene” sottolinea Fortunato Lacquaniti – “Ovviamente noi partiamo sempre per vincere e oggi ci siamo andati vicino, non posso che essere soddisfatto, oggi un’altra bella prestazione. Siamo solo alla terza tappa, ci sono ancora diverse occasioni per andar a caccia della vittoria, che sarebbe il meritato premio dato che le nostre ragazze stanno vivendo un Giro Rosa tutto all’attacco”.

Domani, martedì 7 luglio, le atlete del Team Alé Cipollini Galassia avranno un’altra occasione: in programma ci sono 103 km, tutti nell’hinterland milanese. Un biliardo che potrebbe essere colorato di #yellowfluorange. Partenza ore 13 da Pioltello, arrivo a Pozzo d’Adda. (Foto

English Version – MALGORZATA JASINSKA AGAIN PROTAGONIST AT GIRO ROSA: AHEAD FOR 70 KM, SHE IS 7th. CUCINOTTA 10th

Alessia Piccolo #yellowfluorange again on attack today, in the 3rd stage of Giro Rosa. Flavia Oliveira won the only KOM of the day. Malgorzata Jasinska attacked and lead the race with others 8 ladies, she tried alone, but at 500 mt she had been got back. Annalisa Cucinotta won the sprint behind, 10th. The third stage of the Giro Rosa sees still the attack of Team Alè Cipollini Galassia Ladies, Malgorzata Jasinska and Flavia Oliveira both protgonists in the longest stage of the pink race, with its 135km.

At km 55 was planning a third category KOM: 2 km conducted in the lead by #yellowfluorange ladies for the the climber Oliveira, who conquered the first position, now she has the same points of the leader, there will be space to attack and the team of #yellowfluorange riders try again to win the green jersey that the first stage Malgorzata Jasinska won.

After less than 10 km 9 riders try to escape, including Malgorzata Jasinska, always active. There is agreement between the escapers and reach an advantage of 5′. Less than 5km to go Jasinska attacks, the determination does not stop and the national champion of Poland tries again at 2,500 meters to go and she lead until 500 mt to go. The dream vanished, but she still gained an excellent 7th place. Behind Annalisa Cucinotta won the bunch sprint, closes the top ten of the day, she closed tenth.

Unlucky the other sprinter #yellowfluorange, Marta Tagliaferro, she felt down less than 15 km to go. She came in Mantova, with a few blows and bruises, the aim now is to recover for tomorrow. “It’s always nice and exciting to be in the flagship during a stage of Giro Rosa. Today the girls were really good, I am very satisfied because so far have always been protagoinists. I’m sure we will be again ahead, until the end”. These are Alessia Piccolo words. #yellowfluorange Sports Director Fortunato Lacquaniti says: “Today we worked very well, of course we always start to win and today we went near, I can only be satisfied, today another beautiful performance. We are only at the third stage, there are still several chances to looking for a victory”. Tomorrow, Tuesday, 7th July, the ladies of Team Alé Cipollini Galassia will have another chance: there will be 103 km, all in the Milan hinterland. A billiard, coulb be colored on #yellowfluorange. Departure at 1pm from Pioltello, finish line in Pozzo d’Adda.

Ufficio Stampa Alé – Cipollini – Galassia Women Pro Cycling Team – Sun-TIMES srl

Comments are closed.